mondosvezia

Un forum per chi ama la Svezia e i paesi scandinavi. Utile per chi cerca informazioni sui viaggi, cucina locale, cultura, tradizioni, lingua e altro.
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividi | 
 

 LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....

Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
GABRI84
Salmone
Salmone


Numero di messaggi : 16
Data d'iscrizione : 20.10.09

MessaggioTitolo: LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....   Mar Ott 20, 2009 3:45 pm

Torna in alto Andare in basso
osvensk
Gazza
Gazza


Numero di messaggi : 58
Data d'iscrizione : 08.05.08

MessaggioTitolo: Re: LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....   Mar Ott 20, 2009 5:23 pm

in parte è vero. lo può confermare chiunque vive qui.
Torna in alto Andare in basso
GABRI84
Salmone
Salmone


Numero di messaggi : 16
Data d'iscrizione : 20.10.09

MessaggioTitolo: Re: LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....   Mar Ott 20, 2009 5:33 pm

io purtroppo l'ho constatato nella mia ultima visita 2 settimane fa.....e anche dai racconti da chi ci vive ne ho avuto piena conferma.
Ho l'impressione che non ci sia controllo a queste continue ondate d'immigrati regolari o meno....tra i paesi scandinavi credo che l'unica sia la Svezia che vuole andare incontro a un destino già scritto.....e non capisco il perchè....
Torna in alto Andare in basso
osvensk
Gazza
Gazza


Numero di messaggi : 58
Data d'iscrizione : 08.05.08

MessaggioTitolo: Re: LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....   Mar Ott 20, 2009 5:46 pm

in realtà non è così "tragica" la cosa, una parte degli immigrati sono europei o comunque non musulmani, ma certamente è incomprensibile questa politica di accoglienza verso il mondo islamico nei confronti prima di tutto dell'iran. riguardo agli altri paesi scandinavi, anche loro hanno questa tendenza di accettare "cani e porci", solo la finlandia si salva. ne subiamo le conseguenze anche noi italiani qui, sai, non è bello essere scambiato per il solito musulmano che è arrivato quassù per cercare asilo politico...
Torna in alto Andare in basso
GABRI84
Salmone
Salmone


Numero di messaggi : 16
Data d'iscrizione : 20.10.09

MessaggioTitolo: Re: LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....   Mar Ott 20, 2009 5:56 pm

sicuramente non è tragica però ci sono tanti segnali d'allarme.....scuole e auto date alle fiamme,odio verso la poliza che non può piu' entrare in certi quartieri ghetti ecc. Ma la cosa che mi preoccupa di più è questa "adulazione" del governo svedese a paesi tipo iran iraq afghanistan.....danno asilo a chiunque! E? una cosa abberrante.... Io non oso pensare come sarà la situazione tra un pò di anni....Svezia succursale di Bagdad Rabat Tehran....mah!!!
Torna in alto Andare in basso
osvensk
Gazza
Gazza


Numero di messaggi : 58
Data d'iscrizione : 08.05.08

MessaggioTitolo: Re: LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....   Mar Ott 20, 2009 11:09 pm

in realtà l'idea di creare una società multiculturale non sarebbe in sé così malvagia...la svezia sarebbe destinata a diventare come gli stati uniti, dove ci sono una miriade di razze integrate tra di loro...di per sé non è così male come idea, se io dovessi trascorrere tutta la mia via qui e i miei figli nascere e vivere qui non ci vedrei nulla di male a che ci sia una società multietnica..
il problema è che oggi come oggi questo accettare tutti a oltranza solo per un discorso paternalistico dovrebbe terminare...
Torna in alto Andare in basso
lilla gumman
Ghiottone
Ghiottone


Numero di messaggi : 225
Età : 48
Localizzazione : pontedera e a volte trollhättan
Data d'iscrizione : 19.02.09

MessaggioTitolo: Re: LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....   Mer Ott 21, 2009 1:25 pm

ciao ragazzi...in realtà finalmente qualcuno di voi sta affrontando uno dei problemi che anche un paradiso come la Svezia ha...avevo cercato di parlare di questi argomenti...infatti anche io ad esempio ho sperimentato episodi di razzismo, anche sulla mia pelle e nel lontano 1995...quando basta essere di un'altra nazionanalità, con i capelli un pò scuretti, per essere "etichettati"...è vero che non bisogna generalizzare, ma i nazionalisti sono tanti in Svezia, e comunque spesso gli immigrati sono presenti solo in alcune parti della città, evitate da tutti...insomma..come avevo già detto..non è tutto oro quello che luccica...e sono contenta che qualcun'altro sia del mio parere..
Torna in alto Andare in basso
beppe
Alce
Alce
avatar

Numero di messaggi : 928
Età : 45
Localizzazione : Stoccolma, pardon ora sono in Veneto
Data d'iscrizione : 18.07.08

MessaggioTitolo: Re: LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....   Mer Ott 21, 2009 4:11 pm

GABRI84 ha scritto:
https://www.youtube.com/watch?v=dlG75wb7lLw&feature=fvw

Mi spiace ma la Svezia non è questo, questa è semplificazione demagogica, chi è la fonte di questa propaganda?

La Svezia riesce a gestire l'immigrazione meglio di molti altri paesi europei e può permettersi il lusso di mostrarsi a volte pure generosa sebbene gli svedesi non ne abbiano più molta voglia.

Tranquilli l'etnia svedese sopravviverà, solo gli ingenui possono pensare che che questo non avvenga, solo torna comodo, come avviene del resto qui da noi da parte di certe forse politiche, scatenare la paura tra gente.

Invito a leggere qualche testo sulla storia dell'immigrazione in Svezia e a documentare con i fatti ed i numeri piuttosto che scatenare la xenofobia per quanto sia di moda in questi tristi tempi.
Torna in alto Andare in basso
GABRI84
Salmone
Salmone


Numero di messaggi : 16
Data d'iscrizione : 20.10.09

MessaggioTitolo: Re: LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....   Gio Ott 22, 2009 12:05 pm

mi dispiace ma qui non si parla di xenofobia....secondo me per chi ama la Svezia non può fare finta di niente davanti a queste cose....sicuramente si riesce a gestire meglio le cose rispetto ad altri paesi ma è sotto gli occhi di tutti che non è più la Svezia di una volta....non capisco quali benefici porti tutta questa benevolenza ad accettare chiunque....è normale che poi si creino delle incomprensioni tra svedesi e immigrati....ma a tutto cè un limite!!! e in Svezia mi sembra che nessuno voglia metterci un freno.....anzi!!
Torna in alto Andare in basso
sdruccioloinflames
Tasso
Tasso


Numero di messaggi : 91
Età : 33
Localizzazione : Mölndal,Göteborg (dal 3 settembre 2009 al 15 giugno 2010 ) tornato in Italia .
Data d'iscrizione : 20.09.08

MessaggioTitolo: Re: LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....   Sab Ott 24, 2009 12:35 am

Oramai sono quasi due mesi da quando sono qui e mi sto rendendo conto....che in parte e cosi;moltissime persone con cui ho parlato lo confermano....specialmente negli ultimi 5-8 anni la svezia e cambiata moolto.
Anche se la parte che "splende" permane nei turisti rispetto a chi ci vive....
La crisi economica sta facendo la sua bella parte gli esperti dicono che per il 2012 la situazione dovrebbe migliorare staremo a vedere..


Ultima modifica di sdruccioloinflames il Sab Ott 31, 2009 3:10 pm, modificato 2 volte
Torna in alto Andare in basso
Amicosam
Scoiattolo
Scoiattolo
avatar

Numero di messaggi : 34
Età : 32
Localizzazione : Macerata (fu Stoccolma)
Data d'iscrizione : 04.04.09

MessaggioTitolo: Re: LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....   Sab Ott 24, 2009 3:17 pm

Ma chi ha fatto questo filmato, la lega svedese?
Torna in alto Andare in basso
http://www.myspace.com/amicosam
beppe
Alce
Alce
avatar

Numero di messaggi : 928
Età : 45
Localizzazione : Stoccolma, pardon ora sono in Veneto
Data d'iscrizione : 18.07.08

MessaggioTitolo: Re: LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....   Ven Ott 30, 2009 7:18 pm

Amicosam ha scritto:
Ma chi ha fatto questo filmato, la lega svedese?

Giusto a proposito :idea:

Dal Dagens Nyheter di domenica 25.10.2009

http://sites.google.com/site/minsvenskasjal/DN_immigrati.pdf
Torna in alto Andare in basso
gibilee
Scoiattolo
Scoiattolo
avatar

Numero di messaggi : 33
Età : 34
Localizzazione : monza e brianza
Data d'iscrizione : 26.08.08

MessaggioTitolo: Re: LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....   Ven Ott 30, 2009 11:51 pm

piano piano vedo di tradurlo...hihihi
Torna in alto Andare in basso
http://flickr.com/photos/gibilee
SirBis
Salmone
Salmone
avatar

Numero di messaggi : 13
Età : 32
Localizzazione : Genova
Data d'iscrizione : 15.10.09

MessaggioTitolo: Re: LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....   Dom Nov 01, 2009 9:44 pm

Io sono tornato lunedì scorso dalla mia ultima visita a Stoccolma e sinceramente sono d'accordo con la prima parte del filmato e basta, poi che il multiculturalismo sia un pericolo per qualsiasi tipo di società è una cosa che penso fermamente.....purtroppo, esiste un limite di immigrazione che a mio parere fa saltare degli equilibri all'interno di una popolazione...
Resta il fatto che a stoccolma io ho visto tanti mussulmani e/o nordafricani perfettamente integrati la maggior parte di essi svolgevano con grande perizia il proprio lavoro, e non ho visto neppure 1 che sia 1 elemento che potessi giudicare come malavitoso.....
Per quello che riguarda la libertà di parola, il livello di democrazia (ammesso che la democrazia si per forza il miglior assetto di governo), la media sui divorzi etc etc...bisognerebbe abitare lì e conoscere la realtà profondamente....sono cose che vengono dette anche dell'Italia e secondo me non è assolutamente vero....basta vedere la statistica su Blevio (COMO) che era stato additato di essere il paese con più divorzi salvo poi essere smentito...insomma sono dati che lasciano un po' il tempo che trovano...
Che poi Musulmani ed arabi stiano invadendo tutta Europa è vero....ma tutta Europa non la Svezia....vi invito a Genova per dare un'occhiata, magari il venerdì sera nei vicoli...

....spero che questo video possa essere smentito, io ho la ferma intenzione di trasferirmici in Svezia (come mezzi utenti di questo fantastico forum) e mi spiacerebbe essere vittima di un episodio razziale, ma putroppo se le tesi del video fossero confermate mi rendo conto che l'insofferenza di alcuni Svedesi potrebbe rappresentare una concreta possibilità che questo avvenga...
Torna in alto Andare in basso
francy
Scoiattolo
Scoiattolo


Numero di messaggi : 26
Data d'iscrizione : 09.06.09

MessaggioTitolo: Re: LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....   Mar Nov 03, 2009 3:58 pm

Io sono stata solo una volta in Svezia fino ad ora, e tutta questa orda di immigrati non l'ho vista..ho ritrovato la stessa situazione,piu' o meno,delle altre capitali europee che mi è capitato di visitare..
Che la società,in generale, tenda al multiculturalismo è chiaro e credo sia una tendenza difficilmente reversibile, per il resto mi sembrava prorio,come ha scritto qualcuno, un filmato promosso dalla "lega Svedese"!!
Ho sentito tante di quelle volte,anche qui, che gli italiani stanno scomparendo,che gli immigrati sono la maggioranza..e mi sembrano stupidaggini,volte solo a provocare paura,allarmismo e razzismo.
Torna in alto Andare in basso
anna&egi
Orso
Orso


Numero di messaggi : 282
Localizzazione : Marche
Data d'iscrizione : 26.10.07

MessaggioTitolo: Re: LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....   Mar Nov 03, 2009 5:30 pm

Ma è il multiculturalismo l'origine di tuti i mali, o i musulmani soltanto sono i delinquenti?
Ci sono tanti asiatici e tanti europei di tradizioni culturali e religioni diverse. In Svezia, come nel resto dell'Europa. Quindi quale è il problema? La molteplicità di culture che cercano di convivere o è solo la religione islamica che disturba?
Torna in alto Andare in basso
http://vigilanzazoofila.blogspot.com
Fornolese
Renna
Renna


Numero di messaggi : 435
Età : 40
Localizzazione : FORNOLI! (LU)
Data d'iscrizione : 27.06.08

MessaggioTitolo: Re: LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....   Mar Nov 03, 2009 6:17 pm

Ne parlavo poco fa con dei colleghi a lavoro...

Non è unicamente un fattore di religioni o culture o che altro.
E' anche il modo di parlarne nel quotidiano che a mio avviso fa la differenza.

Mi spiego meglio , se prendiamo la religione cattolica e quella islamica hanno contemporaneamente molte similitudini e molte differenze.
Ecco se a noi non vengono che offerti argomentazioni riguardole differenze allora allontaniamo i due mondi, nutrendo il divario che nel nostro immaginario esiste tra le due.
Se invece partento dall'insegnamento della Religione in ambito scolastico sulle origini e sulle similitudini sono convinto che con poco tempo riusciremo a sentirsi vicini come culture.

Io penso che per entrambe le culture uccidere un bambino sia un aberrazione no? come stuprare una giovane, rubare ed altro.

Sono diverse invece le visioni integraliste poichè di integralismo si parla quando si spenge il cervello e si va avanti senza niente da dire.
Non esiste integralismo cattolico? mmm direi di si quindi altra similitudine... entrambe le religioni hanno i loro integralisti.

Giorni addietro con una mia nuova collega mi sono trovato in pausa pranzo a parlare della meraviglia della ricerca, e delle scoperte scientifiche.
Al che non posso non citare Darwin durante la conversazione e la sua teoria dell'evoluzione.
Risposta... Ma io ne ho sentito spesso parlare... ma tanto non ci credo, Ci ha creati Dio.

Integralismo, chiusura verso le differenze , ignoranza ed ottusità se oggi vengono alimentate domani avremo voragini spaventose in tutti i campi della vita quotidiana. NON SOLO tra noi europei ed immigrati ma tra noi stessi italiani...
Nord Vs Sud ad esempio Smile

Aspetto i vostri pareri sempre costruttivi e mai banali! Smile
Torna in alto Andare in basso
http://www.thedreamingtraveller.blogspot.com
francy
Scoiattolo
Scoiattolo


Numero di messaggi : 26
Data d'iscrizione : 09.06.09

MessaggioTitolo: Re: LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....   Mar Nov 03, 2009 6:50 pm

Sono completamente d'accordo con Fornolese..
Esistono delle innegabili differenze, ma non è detto che queste differenze rappresentino una minaccia..
E trovo comunque sempre fuori luogo parlare dei popoli che vengono dall'Africa o in generale dal sud del mondo come fossero dei colonizzatori, quando invece sono stati sempre colonizzati da noi occidentali..e il prezzo di queste colonizzazioni lo stanno ancora pagando..
Torna in alto Andare in basso
Elfederico
Salmone
Salmone
avatar

Numero di messaggi : 17
Età : 33
Localizzazione : Göteborg
Data d'iscrizione : 16.11.08

MessaggioTitolo: Re: LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....   Mer Nov 04, 2009 1:06 am

x fornolese: capisco che ci siano similitudini tra religione cattolica e musulmana anche riguardo l'integralismo ma non mi sembra di ricordare integralisti cattolici che si fanno saltare in aria ogni giorno salvo eccezioni ovviamente....il nostro terrorismo occidentale è piu politico che religioso....cmq io credo che per giudicare la svezia bisogna viverci e non esserci stati solo da turisti. Io ho vissuto in svezia 6 mesi ed ora sono tornato di recente a vivere a göteborg.concordo pienamente con la prima parte del video mentre la seconda sembra essere stata creata da un danese.avrei da obiettare qualcosa sul fatto che i musulmani sono integrati...secondo me sono accettati ma non integrati che e´diverso.la mia ragazza e´svedese quindi conosco un po l umore degli svedesi che sono ormai stanchi di questa politica di accoglienza che ha portato alla insostenibilita´ del sistema social democratico svedese. (ad esempio alcuni anni fa chi completava gli studi e non trovava lavoro immediatamente aveva diritto ad un sussidio di disoccupazione.ora non piu´e questo perche´una buona parte di nullafacenti richiedenti asilo politico hanno ritenuto piu conveniente non lavorare che lavorare oppure hanno usato trucchetti per ottenere sussidi sfruttando l ingenuita´degli svedesi)
Voglio concludere raccontandovi una mia esperienza personale vissuta qualche giorno fa a göteborg.Sono andato al comune per richiedere di cominciare il corso di svedese (sfi) e l impiegato dopo aver registrato i miei dati sul pc mi ha detto: mi dispiace che tu abbia una laurea ma quest anno abbiamo in attesa 1600 che sono principalmente richiedenti asilo politico e loro passano prima di te perche non possono tornare nel loro paese.
1600 in un solo anno a göteborg...ma non sono un po troppi?...mi sa che il video su youtube dice il vero.Mi basta imparare lo svedese cosi appena gli svedesi si estinguono mi trasferisco in danimarca o norvegia!
Torna in alto Andare in basso
Fornolese
Renna
Renna


Numero di messaggi : 435
Età : 40
Localizzazione : FORNOLI! (LU)
Data d'iscrizione : 27.06.08

MessaggioTitolo: Re: LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....   Mer Nov 04, 2009 2:26 am

In merito agli integralismi religiosi le analogie ci sono e come cambiano gli anni in cui sono avvenuti.
La storia parla di cattolici che in nome di Dio hanno ucciso innocenti o peccatori ... magari si, accadeva non come adesso nella nostra era e quindi non ci ha riguardato direttamente ma è accaduto... (crociate... inquisizione...)

Premetto , personalmente non apprezzo la religione cattolica ne quella islamica ne forse alcuna altra religione quindi non voglio difendere nessuno...

Aggiungo che oggi come allora i moventi di questi gesti sono ABOMINEVOLI! contro ogni sano raziocinio.

Io reclamo solamente un modo di fare "mass media" cavalcando le differenze.

Se i nostri antenzati avessero conosciuto e compreso meglio la realtà Galileo non avrebbe dovuto abiurare niente! ne Giordano Bruno (un genio, veramente) non sarebbe stato bruciato vivo!
Ed oggi dei morti di fame nutriti di ignoranza e fondamentalismo non si farebbero esplodere.

LA CONOSCENZA AVVICINA! L'ignoranza disunisce! Smile

Spero di essermi spiegato un poco meglio Smile
Torna in alto Andare in basso
http://www.thedreamingtraveller.blogspot.com
anna&egi
Orso
Orso


Numero di messaggi : 282
Localizzazione : Marche
Data d'iscrizione : 26.10.07

MessaggioTitolo: Re: LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....   Mer Nov 04, 2009 2:39 am

Bravo Fornolese, le tue parole sono sacrosante, se non si comincia da lì non si arriva da nessuna parte. O meglio si può dare una veste per bene al più banale razzismo
Torna in alto Andare in basso
http://vigilanzazoofila.blogspot.com
beppe
Alce
Alce
avatar

Numero di messaggi : 928
Età : 45
Localizzazione : Stoccolma, pardon ora sono in Veneto
Data d'iscrizione : 18.07.08

MessaggioTitolo: Re: LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....   Mer Nov 04, 2009 10:53 am

Elfederico ha scritto:

Voglio concludere raccontandovi una mia esperienza personale vissuta qualche giorno fa a göteborg.Sono andato al comune per richiedere di cominciare il corso di svedese (sfi) e l impiegato dopo aver registrato i miei dati sul pc mi ha detto: mi dispiace che tu abbia una laurea ma quest anno abbiamo in attesa 1600 che sono principalmente richiedenti asilo politico e loro passano prima di te perche non possono tornare nel loro paese.
1600 in un solo anno a göteborg...ma non sono un po troppi?...mi sa che il video su youtube dice il vero.Mi basta imparare lo svedese cosi appena gli svedesi si estinguono mi trasferisco in danimarca o norvegia!

Quello che non comprendo nel tuo sentire la questione è quel definirli come "troppi", su quale base lo affermi?

Nel mio sentire chi ha un diritto fondato di asilo politico merita di avere la precedenza poiché in fin dei conti io un paese abbastanza civile dove tornare ce l'ho.

Io credo, temo che questo dare contro agli immigrati sia una sorta di darsi la zappa sui piedi e lo affermo sulla base della mia esperienza di lavoro e partecipazione alla vita sociale in Svezia. Siamo proprio certi che noi italiani siamo benvisti? Avete mai ascoltato le storielle delle ragazze italiane sempre in dolce attesa ed in perenne carico dello stato sociale svedese?

Non so, rimango molto titubante di fronte a certe posizioni.
Torna in alto Andare in basso
Lucone
Lepre
Lepre
avatar

Numero di messaggi : 76
Età : 34
Localizzazione : Milano...verso Stoccolma
Data d'iscrizione : 09.10.09

MessaggioTitolo: Re: LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....   Mer Nov 11, 2009 3:31 am

Io ho una posizione piuttosto "forte" sul tema immigrazione, e sono assolutamente d'accordo con chi dice che, superata una certa "soglia", che ritengo essere piuttosto variabile da Paese a Paese e da cultura a cultura, l'immigrazione possa destabilizzare in maniera significativa gli equilibri di una società.

E non è questione di mancanza di civiltà, nè di xenofobia, parola di cui oggi credo si abusi ogni qualvolta qualcuno cerca, anche con giuste argomentazioni, di sollevare il problema dell'immigrazione. Perchè, quando le cifre arrivano a segnalare una domanda di 1600 richieste di asilo politico in una sola città e in un solo anno in un Paese che conta poco più di 9 milioni di abitanti...sì, è un problema.

E' inevitabile, quando si importano le persone si importa il bene e il male di una cultura, ed anzi spessissimo si importa ignoranza con tutto quel che ne consegue.
Chi cita gli Stati Uniti quale esempio di integrazione probabilmente non ci è mai stato, o saprebbe come ancora le varie etnie nelle città hanno le loro zone, i loro "ghetti", senza contare che gli Stati Uniti come nazione nascono dall'unione e dalle forze di varie culture messe assieme spesso alla rinfusa (la storia dice che in America ci andava chi non riusciva in Europa, è un dato di fatto).

Citazione :
Nel mio sentire chi ha un diritto fondato di asilo politico merita di avere la precedenza poiché in fin dei conti io un paese abbastanza civile dove tornare ce l'ho

Cosa si intende esattamente per "diritto fondato"? Esiste la sicurezza che tu arrivi nel mio Paese per cercare una vita dignitosa e non per fare i tuoi porci comodi, magari per delinquere?
No, non c'è. E la percentuale dei delinquenti, nell'opinione pubblica di OGNI Paese, porta purtroppo a una certa insofferenza anche verso coloro che invece lavorano e si fanno il culo a tresette dalla mattina alla sera, cercando di comportarsi come e MEGLIO di chi li ospita, cosa quest'ultima che in un certo qual modo ritengo giusta, onde onorare chi ti sta dando la possibilità di una vita migliore senza per questo farsi mettere i piedi in testa.

In una parola, l'EDUCAZIONE è il lasciapassare verso ogni luogo, poi è chiaro che l'ignorante e l'idiota puoi trovarlo in Svezia, in Italia, a Cipro, negli Stati Uniti, in Australia o a Timbuctù...

Con le politiche e prese di posizione "buoniste" abbiamo ottenuto solo il dover aver paura a girare la notte nelle nostre città (a Padova ormai giro sempre con un coltello in tasca, abitando all'Arcella e una volta ho dovuto anche usarlo), un tasso di nullafacenza clamoroso (ogni santa mattina vedo ammassata gente di ogni tipo sui gradini della mensa dei poveri, TUTTI IMMIGRATI, dalle 10 del mattino gente sbragata a non fare niente. Magari però muniti di iPod o cellulari da 500 euro), e poi cos'altro?

Fra un po' ci ritroveremo a dover chiedere il permesso per esibire un crocifisso e a vedere l'ora di religione islamica nelle nostre scuole.

Non vivendo in Svezia ancora non so farmi un'idea obiettiva su cosa pensino gli svedesi in merito, ma se è vero che cominciano a sviluppare una certa insofferenza non posso che essere d'accordo con loro, e sperare che magari riescano, forti della loro efficienza, a mettere una pezza prima che la situazione cominci a degenerare sul serio. Cosa che si dovrebbe fare anche in Italia, dove si agisce con mezzi sbagliati nella direzione sbagliata.
Torna in alto Andare in basso
http://www.lucaballore.com
beppe
Alce
Alce
avatar

Numero di messaggi : 928
Età : 45
Localizzazione : Stoccolma, pardon ora sono in Veneto
Data d'iscrizione : 18.07.08

MessaggioTitolo: Re: LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....   Mer Nov 11, 2009 12:06 pm

Lucone ha scritto:

Cosa si intende esattamente per "diritto fondato"? Esiste la sicurezza che tu arrivi nel mio Paese per cercare una vita dignitosa e non per fare i tuoi porci comodi, magari per delinquere?

Ne convengo hai un'opinione "piuttosto "forte" sul tema immigrazione", mi chiedo se il sillogismo discriminatorio non sia applicabile a chiunque.

Consentimi di proporti la posizione in liberale svedese Martin
Ådahl
, giornalista di Fokus:


'I won’t let my country be taken over by xenophobes'

Curiosity is the most effective weapon against xenophobia,
writes journalist and head of think tank FORES Martin Ådahl, as a
comment on the Sweden Democrats future role in Swedish politics.


When I was five, I was pushed over by two boys at my preschool. I still have the scars from the ugly cuts on my left hand.

While my parents comforted me that evening, I grumbled about the
“Frenchies” who had attacked me. I was taken aback, and a bit
irritated, when my father interrupted to ask where they came from. I
knew that they came from Africa. But where in Africa? Was it Cameroon?
No, it was probably Senegal. Had I talked about Senegal with them, my
father asked. He was disappointed to learn I had not. So he began
telling me things about that exciting country himself. I waited for
some kind of explanation as to why the “Frenchies” had been so mean to
me.

Whether my father wanted to arouse my interest in West Africa or to
make sure I understood the danger of using expressions like
“Frenchies,” I’ll never know. But as usual he managed to infect me with
his incurable curiosity about the world. About the fact that there’s a
unique thread in each individual that leads straight into the mighty
web of world history and world culture — and which you just can’t help
talking about.

The Sweden Democrats recently had their annual congress. The economic
crisis and unemployment, it is claimed, could bring them parliamentary
seats, a pivotal role in Swedish politics and undue influence on future
government policy.

I could write about the rational aspect. About the studies showing that
immigration neither boosts unemployment nor reduces pay for the worst
off. About the new report from the Government’s Expert Group on Public
Finance, showing that public finances are hardly affected at all. That
it is enough for just 72 per cent of foreign-born citizens to be in
work for the Swedish taxpayer to make a net profit from immigration.

But I’d like to discuss the irrational aspect instead — the emotional side of the matter.

Many politicians think xenophobia obeys the usual cynical laws of
politics. If people complain about healthcare, you increase care
funding. If people complain about foreigners, you cut back immigration.
So the politicians move slightly closer to the xenophobes.

This is not only immoral, it’s stupid. In Denmark, Norway, the
Netherlands, Switzerland, Belgium, Austria, France — the list goes on —
every attempt to placate the xenophobes has simply served to strengthen
the extremists.

This is because xenophobia has nothing to do with rational thought. In
the part of the brain that generates emotions and stress, known as the
amygdala, lies the caveman’s fear of the unknown. The more negative or
disparaging about immigrants we are, the more the amygdala is
stimulated to focus anxiety, stress and anger on the unknown. And the
more our rational defense against fear breaks down.

The good part, though, is that what is morally right in this case is
also politically effective. We are so much more than our amygdalas. We
have equally strong impulses with regard to curiosity, optimism and
compassion. Only one political tactic has managed to conquer xenophobia
in the long run — that of enthusiastically describing time and again
how people come here to join their life stories with ours and to bring
us new ties, fascinating places, and cultures steeped in ancient
history. This is what they’ve always done in Canada, one of the world's
largest melting pots and welfare states — and a country without a
single anti-immigrant party.

It’s not a case of being merciful or “generous” (the term commonly used
to describe our refugee policy). Nor is it a question of “reverse
racism,” of excusing errors or shortcomings because of someone’s ethnic
or cultural background. It’s the opposite. Each of us is responsible
for his or her choices as an individual. For every stone-throwing
teenager there are tens of thousands of people who have come from all
corners of the world to contribute, to build Swedish cars, to write
Swedish books, to save Swedish lives.

Ultimately, it’s a question of dignity. My Sweden is a progressive,
optimistic country, open to the world. A country with affection for
people and their fate. This is my native country, my father’s country,
and I won’t let it be taken from me by xenophobes.

Having spent his life looking for the gleams of light, the cultural and
historical ties, among all the injustices between nations, factions and
coalitions, my father contracted cancer this spring. As it happened,
the people who operated on him and cared for him included a
Swedish–Latvian–Iranian surgeon, a Bosnian–Swedish doctor, and an
Iraqi–Swedish and an Iranian–Swedish nurse. They gave him an extra few
months, and then another week.

He spent that final week talking to us about the history and culture of
the world, and about our little family’s place in all this. And
naturally, curious as ever, he asked those who were fighting to keep
him alive to tell him their stories so that he could learn about the
strange and wonderful ways in which their destinies had become
interwoven with his life and with ours.


Ultima modifica di beppe il Mer Nov 11, 2009 1:42 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
beppe
Alce
Alce
avatar

Numero di messaggi : 928
Età : 45
Localizzazione : Stoccolma, pardon ora sono in Veneto
Data d'iscrizione : 18.07.08

MessaggioTitolo: Re: LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....   Mer Nov 11, 2009 12:07 pm

Doppio inserimento di messaggio, rimuovo il doppione e chiedo venia Smile
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....   

Torna in alto Andare in basso
 
LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....
Torna in alto 
Pagina 1 di 3Vai alla pagina : 1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» LA NUDA E CRUDA REALTà DELLA SVEZIA DI OGGI E DEL DOMANI....
» I lati bui della Svezia
» Valutazione della Svezia per chi ci vive da un po' di tempo
» ciao amanti della svezia, buona giornata a tutti !
» la condizione femminile in Svezia

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
mondosvezia :: Mondosvezia :: News-
Vai verso: