mondosvezia

Un forum per chi ama la Svezia e i paesi scandinavi. Utile per chi cerca informazioni sui viaggi, cucina locale, cultura, tradizioni, lingua e altro.
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 La cosiddetta "aspettativa"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Bad Grass
Amministratore
Amministratore


Numero di messaggi : 376
Età : 38
Localizzazione : Stockholm
Data d'iscrizione : 02.08.07

MessaggioTitolo: La cosiddetta "aspettativa"   Mar Gen 05, 2010 7:17 pm

Carissimi,
anche per me è quasi giunto il momento di (ri)trasferirmi in Svezia. Penso che andrò là a febbraio o marzo: devo trovare un accordo con il mio datore di lavoro su come e quando lasciarci. A questo proposito, ogni tanto sento parlare della cosiddetta "aspettativa", un diritto del lavoratore che consente di mantenere il proprio posto di lavoro, senza tuttavia lavorare. Ecco, io non ho ancora capito con quali modalità questo diritto è esercitabile. Ho provato a chiedere e a documentarmi ma fin'ora ho trovato solo informazioni vaghe.
I miei dubbi, in particolare, sono due:
1) Quanto può durare l'aspettativa? A me, per fare una bella cosa, servirebbe almeno un anno ma diciamo che tutto quel che si può prendere è ben accetto perché mi eviterebbe di dovermi licenziare subito.
2) Con quanto preavviso occorre avvertire il proprio datore di lavoro?
Per completezza, nel mio caso il contratto è di tipo metalmeccanico a tempo indeterminato.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.rinascitaalnord.splinder.com/
gibilee
Scoiattolo
Scoiattolo
avatar

Numero di messaggi : 33
Età : 34
Localizzazione : monza e brianza
Data d'iscrizione : 26.08.08

MessaggioTitolo: Re: La cosiddetta "aspettativa"   Sab Gen 09, 2010 5:24 pm

magari lo hai gia visto... :

http://www.cgil.it/fisac.sanpaolo/alfabeto/02aspettativa.pdf

le varianti sn molte.... dipendente "pubblico" o "privao".... pagato o non pagato...


mi informo meglio e ti faccio sapere se scopro qlc link un poco + preciso e dettagliato drunken
Tornare in alto Andare in basso
http://flickr.com/photos/gibilee
Fornolese
Renna
Renna


Numero di messaggi : 435
Età : 39
Localizzazione : FORNOLI! (LU)
Data d'iscrizione : 27.06.08

MessaggioTitolo: Re: La cosiddetta "aspettativa"   Sab Gen 09, 2010 5:38 pm

Io ti consiglierei di andare ad un ufficio di collocamento oppure un CAF, un patronato per capirsi.

Di solito per qualsiasi domanda inierente ai diritti del lavoratore che non siano troppo particolari di un settore vado li.

In bocca al Lupo!
Tornare in alto Andare in basso
http://www.thedreamingtraveller.blogspot.com
Bad Grass
Amministratore
Amministratore


Numero di messaggi : 376
Età : 38
Localizzazione : Stockholm
Data d'iscrizione : 02.08.07

MessaggioTitolo: Re: La cosiddetta "aspettativa"   Gio Gen 14, 2010 12:47 am

Grazie per i suggerimenti. Smile
Ho fatto un po' di ricerche e ho scoperto che, sì, l'aspettativa è regolamentata in modo molto variabile a seconda di motivo, anzianità, tipo di contratto e forse anche dimensioni dell'azienda.
Ho contattato un CAF e ho saputo che per i metalmeccanici come me, l'aspettativa è regolamentata a discrezione del datore di lavoro.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.rinascitaalnord.splinder.com/
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: La cosiddetta "aspettativa"   

Tornare in alto Andare in basso
 
La cosiddetta "aspettativa"
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Un nuovo animale "domestico"
» "PIRULO"
» quando piove troppo....Moira si "allena" in casa.
» "Tatuare" la barra
» Mi aiutate? Come faccio ad insegnargli a "bussare" alla porta?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
mondosvezia :: Off-topics-
Andare verso: