mondosvezia

Un forum per chi ama la Svezia e i paesi scandinavi. Utile per chi cerca informazioni sui viaggi, cucina locale, cultura, tradizioni, lingua e altro.
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 E' vero?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
Naty
Lince
Lince
avatar

Numero di messaggi : 395
Età : 35
Localizzazione : Roma
Data d'iscrizione : 14.01.09

MessaggioTitolo: Re: E' vero?    Lun Mag 07, 2012 9:05 pm

Isidur1 ha scritto:
C´é da dire che gli svedesi preferiscono contrarre debiti pur di uscire di casa.
Conosco un gran numero di studenti svedesi che vivono da soli pur avendo la famiglia residente a Stoccolma.
In Italia a Milano ho incontrato rarissimi casi di studenti milanesi che vivessero nel proprio appartamento e non con la propria famiglia.
Ok in Italia lo stato non ti finanzia ma dubito che qualora avvenisse gli studenti italiani non fuori sede uscirebbero dalla casa di famiglia.
Quindi alcuni svedesi i debiti ed eventuali problemi correlati se li vanno a cercare.
Culture differenti.


...i problemi se li vanno a cercare perché escono di casa??? Hai proprio ragione...è tutto una questione di culture differenti, perché io la vedo come "prendere le proprie responsabilità" una volta maggiorenni e non succhiare via soldi e vita dai propri genitori!
Da una parte parlate (dico in generale non te!!) di come è brutto che in Italia si è costretti vivere a casa fino a 30-40 anni, e dall'altra invece ci si deve stare perché è una cosa brutta prendere un prestito per studiare! Ripeto qui c'è chi vive a casa a 30 anni facendosi mantenere dai propri, mentre lo stesso prende un prestito per comprare una macchina e compra l'ennesimo iphone e ipad!

Io dico evviva CSN perché dà la possibilità di farcela da soli e crescere più responsabili (oltretutto il fatto che molti hanno bambini quando studiano è perché in svezia si tende a lavorare dopo il ginnasio per alcuni anni prima di iniziare l'uni. per poter capire cosa si vuole fare e quindi direi che è normale che si ha fatto una famiglia. Non è come qui, che si inizia da 18 enni a studiare senza neanche (spesso) sapere cosa si vuole fare).
Certamente, una volta preso CSN bisogna stare attenti ad altre spese, e una volta comprato casa e avendo CSN certo, un buon cervello ti dice di non raddoppiare i propri debiti con degli altri, e credo sia qui dove lo svedese sbaglia e per cui molti sono sotterrati da debiti!!!! Non è di certo CSN in sé.
Tornare in alto Andare in basso
Isidur1
Gufo
Gufo


Numero di messaggi : 174
Data d'iscrizione : 02.03.12

MessaggioTitolo: Re: E' vero?    Lun Mag 07, 2012 10:07 pm

Naty ha scritto:
Isidur1 ha scritto:
C´é da dire che gli svedesi preferiscono contrarre debiti pur di uscire di casa.
Conosco un gran numero di studenti svedesi che vivono da soli pur avendo la famiglia residente a Stoccolma.
In Italia a Milano ho incontrato rarissimi casi di studenti milanesi che vivessero nel proprio appartamento e non con la propria famiglia.
Ok in Italia lo stato non ti finanzia ma dubito che qualora avvenisse gli studenti italiani non fuori sede uscirebbero dalla casa di famiglia.
Quindi alcuni svedesi i debiti ed eventuali problemi correlati se li vanno a cercare.
Culture differenti.


...i problemi se li vanno a cercare perché escono di casa??? Hai proprio ragione...è tutto una questione di culture differenti, perché io la vedo come "prendere le proprie responsabilità" una volta maggiorenni e non succhiare via soldi e vita dai propri genitori!
Da una parte parlate (dico in generale non te!!) di come è brutto che in Italia si è costretti vivere a casa fino a 30-40 anni, e dall'altra invece ci si deve stare perché è una cosa brutta prendere un prestito per studiare!
E' chiaro che io mi riferivo a chi frequenta l´universitá nella stessa cittá di residenza dei genitori e quindi a me italiano sembra strano "indebitarsi" per andare a vivere da solo nella stessa cittá dei genitori.
Comunque a cena ho parlato con due amici svedesi e mi hanno detto che i loro genitori (50 anni) stanno ancora ripagando il prestito del CSN ma che comunque é molto flessibile e puoi scegliere tu come dilazionare i pagamenti.
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: E' vero?    Lun Mag 07, 2012 10:14 pm

ilbiondo ha scritto:
Fulvio ha scritto:


Qui puoi fare una specie di leasing con la banca, che compra la casa e te la cede ad un tot al mese.
Se prendi la macchina in leasing credo sia la stessa cosa.
In più, compri la macchina e nella clausola ti scrivono: con 300 euro in più al mese è compresa benzina e manutenzione.
Ecco come funziona il bostadrätt, secondo me.
ma di che parli?

Ho fatto l' ESEMPIO di un auto in leasing per chiarire il concetto del Bostadrätt svedese.
Prendi l'auto in leasing e ti offrono anche all inclusive consumi e manutenzione.
Stesso discorso qui per le case.
Ciào
Tornare in alto Andare in basso
Naty
Lince
Lince
avatar

Numero di messaggi : 395
Età : 35
Localizzazione : Roma
Data d'iscrizione : 14.01.09

MessaggioTitolo: Re: E' vero?    Mar Mag 08, 2012 12:10 am

Isidur1 ha scritto:
Naty ha scritto:
Isidur1 ha scritto:
C´é da dire che gli svedesi preferiscono contrarre debiti pur di uscire di casa.
Conosco un gran numero di studenti svedesi che vivono da soli pur avendo la famiglia residente a Stoccolma.
In Italia a Milano ho incontrato rarissimi casi di studenti milanesi che vivessero nel proprio appartamento e non con la propria famiglia.
Ok in Italia lo stato non ti finanzia ma dubito che qualora avvenisse gli studenti italiani non fuori sede uscirebbero dalla casa di famiglia.
Quindi alcuni svedesi i debiti ed eventuali problemi correlati se li vanno a cercare.
Culture differenti.


...i problemi se li vanno a cercare perché escono di casa??? Hai proprio ragione...è tutto una questione di culture differenti, perché io la vedo come "prendere le proprie responsabilità" una volta maggiorenni e non succhiare via soldi e vita dai propri genitori!
Da una parte parlate (dico in generale non te!!) di come è brutto che in Italia si è costretti vivere a casa fino a 30-40 anni, e dall'altra invece ci si deve stare perché è una cosa brutta prendere un prestito per studiare!
E' chiaro che io mi riferivo a chi frequenta l´universitá nella stessa cittá di residenza dei genitori e quindi a me italiano sembra strano "indebitarsi" per andare a vivere da solo nella stessa cittá dei genitori.
Comunque a cena ho parlato con due amici svedesi e mi hanno detto che i loro genitori (50 anni) stanno ancora ripagando il prestito del CSN ma che comunque é molto flessibile e puoi scegliere tu come dilazionare i pagamenti.


si avevo capito bene che facevi riferimento a chi va a studiare nella stessa città...si è vero che si paga fino quasi alla pensione, ma sono a rate abbastanza piccole, cioè non stiamo di certo pagando di un mutuo mensile pari a quello della casa....inoltre gli interessi sono molto bassi e per questo è molto agevole come cosa.
Tornare in alto Andare in basso
ilbiondo
Orso
Orso


Numero di messaggi : 273
Data d'iscrizione : 23.01.12

MessaggioTitolo: Re: E' vero?    Mar Mag 08, 2012 8:40 am

Fulvio ha scritto:
ilbiondo ha scritto:
Fulvio ha scritto:


Qui puoi fare una specie di leasing con la banca, che compra la casa e te la cede ad un tot al mese.
Se prendi la macchina in leasing credo sia la stessa cosa.
In più, compri la macchina e nella clausola ti scrivono: con 300 euro in più al mese è compresa benzina e manutenzione.
Ecco come funziona il bostadrätt, secondo me.
ma di che parli?

Ho fatto l' ESEMPIO di un auto in leasing per chiarire il concetto del Bostadrätt svedese.
Prendi l'auto in leasing e ti offrono anche all inclusive consumi e manutenzione.
Stesso discorso qui per le case.
Ciào

ti ripeto: ma che stai a di? casa all inclusive, benzina all inclusive......ma de che???
Tornare in alto Andare in basso
ilbiondo
Orso
Orso


Numero di messaggi : 273
Data d'iscrizione : 23.01.12

MessaggioTitolo: Re: E' vero?    Mar Mag 08, 2012 8:59 am

come al solito tutti pronti con la spada tratta a fare confronti su quanto fa schifo l italia. Mai detto che é meglio in italia dove i genitori ti pagano tutto e mai detto che il csn é una brutta cosa, anzi é ottima!!
Il mio parere, puramente personale, é che per un ragazzo neolaureato, senza casa e senza lavoro, deve essere una bella batosta trovarsi sulle spalle svariate centinaia di migliaia di debiti. Sará un prestito flessibilissimo, con interessi al 2% circa che puoi pagare in 23 anni,ma sempre buffo é.
Mia moglie ha circa 20000:- rimaste da pagare ed ogni mese sgancia circa 500:-, se invece di 20000 fossero state 200000 o 400000 quanto sarebbe stata la rata mensile?
Sicuramente le culture sono differenti, come ormai si ripete in ogni thread, non esiste giusto o sbagliato e ognuno fa quel che vuole, ma io prima di andare a chiedere aiuto allo stato andró sempre e comunque dalla mia famiglia e spero che la mia familgia verrá sempre e comunque prima da me piuttosto che dallo stato
Tornare in alto Andare in basso
vladimir
Alce
Alce
avatar

Numero di messaggi : 526
Data d'iscrizione : 11.04.10

MessaggioTitolo: Re: E' vero?    Mar Mag 08, 2012 9:53 am

@ilbiondo

premetto che anche a me dà fastidio il confronto con l'Italia, però è quasi inevitabile che alla fine lì si vada a parare. Il punto è che da qualche post traspariva il messaggio "il prestito per studiare" rovina la vita agli svedesi, il che sembra un po' esagerato. E' uno strumento che, come molti altri, se utilizzato male ti può mettere nei guai. Il problema è un po' la propensione all'indebitamento: ti puoi mettere nei guai anche se ti compri due macchine a rate, hai il mutuo e per cinque anni di seguito fai prestiti per andare due settimane in vacanza ai caraibi. Almeno i soldi per studiare sono investiti meglio.

Anch'io ho difficoltà a seguire il parallelismo tra leasing automobile e bostadsrätt. Mi sembra piuttosto debole, è un po' come dire: "hai presente'n'camion? come mi' nonna co' le rote"

V.
Tornare in alto Andare in basso
Naty
Lince
Lince
avatar

Numero di messaggi : 395
Età : 35
Localizzazione : Roma
Data d'iscrizione : 14.01.09

MessaggioTitolo: Re: E' vero?    Mar Mag 08, 2012 10:40 am

non capisco perché dovrebbe dare fastidio il confronto con l'Italia, dopo tutto è lì dove si va a paragonare non soltanto chi parla in maniera negativa verso Italia, ma questo accade sempre anche a chi invece pensa che alcune cose siano meglio qui.

@Ilbiondo: tu dici che ti dà fastidio che si faccia il confronto ogni volta si pensa che sia meglio in Svezia, ma tu stesso fai spesso lo stesso per dire quanto sia meglio qui (italia). Cioè voglio dire, alla fine è quasi automatico, perché c'è sempre il bisogno da confrontarsi con una realtà che già si conosce e a cui comunque senti una vicinanza emozionalmente. Tutto qui. Come a te dà fastidio che si sputa sempre su Italia, a me sinceramente, a volte, dà altrettanto fastidio sentire il contrario. Però che sarebbe questo forum, se non riuscissimo a confrontare determinate cose con ciò che già conosciamo ed esprimere le nostri pareri...abbastanza inutile e noioso direi!
Tornare in alto Andare in basso
vladimir
Alce
Alce
avatar

Numero di messaggi : 526
Data d'iscrizione : 11.04.10

MessaggioTitolo: Re: E' vero?    Mar Mag 08, 2012 11:19 am

Naty ha scritto:
non capisco perché dovrebbe dare fastidio il confronto con l'Italia, dopo tutto è lì dove si va a paragonare non soltanto chi parla in maniera negativa verso Italia, ma questo accade sempre anche a chi invece pensa che alcune cose siano meglio qui.

mi sono espresso male. Il confronto con l'Italia va benissimo e arricchisce sicuramente il forum. Quello che dà fastidio è che pare impossibile portare avanti una discussione su una questione specifica in quanto tale. Ad un certo punto, uno resta senza argomenti ed ecco che esce la frase standard "però in Italia è meglio/peggio...", "però in Svezia è meglio/peggio..". Spesso il confronto non è pertinente ma entra nella discussione solo per mancanza di altri argomenti. Qui per esempio si stava parlando del meccanismo di finanziamento degli studi in Svezia che, come tutto, ha pro (secondo me tanti) e contro (secondo me molto pochi). Che c'entra il confronto con l'Italia dove di finanziamenti non ne esistono proprio o quasi? E' ovvio che in Svezia è meglio, per il solo fatto che questa opportunità esiste. Se però vogliamo discutere anche dei contro e qualcuno risponde "ma in Italia è peggio", praticamente chiudiamo la discussione.

Un saluto,
Vladimir
Tornare in alto Andare in basso
November
Alce
Alce
avatar

Numero di messaggi : 588
Localizzazione : Karlstad - Svezia (Planet of the apes)
Data d'iscrizione : 18.02.10

MessaggioTitolo: Re: E' vero?    Mar Mag 08, 2012 12:14 pm

Boh, io personalmente critico solo i giovani (studenti o no) che potrebbero benissimo stare a casa dei genitori finchè finiscono gli studi/lavorano, ma preferiscono uscire di casa e pesare sulle tasche altrui.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.facebook.com/profile.php?id=100001317121432
balorso
Alce
Alce
avatar

Numero di messaggi : 1309
Localizzazione : Svezia
Data d'iscrizione : 24.10.07

MessaggioTitolo: Re: E' vero?    Mar Mag 08, 2012 1:02 pm

November ha scritto:
Boh, io personalmente critico solo i giovani (studenti o no) che potrebbero benissimo stare a casa dei genitori finchè finiscono gli studi/lavorano, ma preferiscono uscire di casa e pesare sulle tasche altrui.


Per non parlare di tutti quei vecchi che invece di stare a casa a farsi curare dai figli vanno a riempire gli ospizzi pagati coi soldi dei cittadini,

per non parlare di tutti quegli appestati che potrebbero benissimo stare acasa a soffrire in silenzio, ma preferiscono farsi curare negli ospedali pubblici coi soldi dei cittadini,


Pure Hitler ha iniziato cosi'.....


Tornare in alto Andare in basso
http://balorso.blogspot.com/
Stieg
Alce
Alce


Numero di messaggi : 540
Data d'iscrizione : 02.04.12

MessaggioTitolo: Re: E' vero?    Mar Mag 08, 2012 1:59 pm

balorso ha scritto:
Per non parlare di tutti quei vecchi che invece di stare a casa a farsi curare dai figli vanno a riempire gli ospizzi pagati coi soldi dei cittadini,

per non parlare di tutti quegli appestati che potrebbero benissimo stare acasa a soffrire in silenzio, ma preferiscono farsi curare negli ospedali pubblici coi soldi dei cittadini,

Pure Hitler ha iniziato cosi'.....

Very Happy

Grande, Balorso !
Tornare in alto Andare in basso
November
Alce
Alce
avatar

Numero di messaggi : 588
Localizzazione : Karlstad - Svezia (Planet of the apes)
Data d'iscrizione : 18.02.10

MessaggioTitolo: Re: E' vero?    Mar Mag 08, 2012 3:28 pm

balorso ha scritto:
November ha scritto:
Boh, io personalmente critico solo i giovani (studenti o no) che potrebbero benissimo stare a casa dei genitori finchè finiscono gli studi/lavorano, ma preferiscono uscire di casa e pesare sulle tasche altrui.


Per non parlare di tutti quei vecchi che invece di stare a casa a farsi curare dai figli vanno a riempire gli ospizzi pagati coi soldi dei cittadini,

per non parlare di tutti quegli appestati che potrebbero benissimo stare acasa a soffrire in silenzio, ma preferiscono farsi curare negli ospedali pubblici coi soldi dei cittadini,


Pure Hitler ha iniziato cosi'.....



Gli esempi portati non c'entrano un fico secco.
Se tu vuoi supportare con i tuoi soldi chi se ne vuole stare da solo a 18 anni , perchè non vuole viverne altri 3 dai genitori , libero di farlo.
Io invece non vedo perchè dovrei pagare (contribuire) i suoi vestiti, il mangiare, i suoi party ecc. al posto dei genitori.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.facebook.com/profile.php?id=100001317121432
ilbiondo
Orso
Orso


Numero di messaggi : 273
Data d'iscrizione : 23.01.12

MessaggioTitolo: Re: E' vero?    Mar Mag 08, 2012 3:35 pm

Naty, ti ha risposto Vladimir.
Non mi da fastidio il confronto con l italia anche perché, come tu ben noti, sono io il primo a farlo. Quello che non capisco é il confronto a tutti i costi anche quando non ci sono le basi per farlo, come in questo caso.
Sempre come dice V. io sono favorevolissimo al prestito, magari ci fosse in italia! Parlavo solo del fatto che alla fine ti trovi con un buffo enorme... senza fare confronti, senza critiche, senza niente, solo una considerazione che é partita da cose che ho letto sui giornali e sentito alla tv.

Naty fai bene ad arrabbiarti quando si parla male della svezia, mi pare di aver capito tu sia svedese. Scrivi cosí bene italiano che immagino abbia vissuto in italia abbastanza da poterla conoscere nella sua moltitudine di schifezze e purtroppo lati positivi che diventano sempre meno, quindi tanto di cappello quando ti esprimi. Alla fine la tua esperienza credo sia come la mia peró spegelvänd (sempre se ho indovinato giusto)
Un ultima cosa, vedo da quello che hai scritto che forse hai capito che abito in italia, sto in svezia per il momento.
Tornare in alto Andare in basso
balorso
Alce
Alce
avatar

Numero di messaggi : 1309
Localizzazione : Svezia
Data d'iscrizione : 24.10.07

MessaggioTitolo: Re: E' vero?    Mar Mag 08, 2012 3:41 pm

November ha scritto:
balorso ha scritto:
November ha scritto:
Boh, io personalmente critico solo i giovani (studenti o no) che potrebbero benissimo stare a casa dei genitori finchè finiscono gli studi/lavorano, ma preferiscono uscire di casa e pesare sulle tasche altrui.


Per non parlare di tutti quei vecchi che invece di stare a casa a farsi curare dai figli vanno a riempire gli ospizzi pagati coi soldi dei cittadini,

per non parlare di tutti quegli appestati che potrebbero benissimo stare acasa a soffrire in silenzio, ma preferiscono farsi curare negli ospedali pubblici coi soldi dei cittadini,


Pure Hitler ha iniziato cosi'.....



Gli esempi portati non c'entrano un fico secco.
Se tu vuoi supportare con i tuoi soldi chi se ne vuole stare da solo a 18 anni , perchè non vuole viverne altri 3 dai genitori , libero di farlo.
Io invece non vedo perchè dovrei pagare (contribuire) i suoi vestiti, il mangiare, i suoi party ecc. al posto dei genitori.


Gli esempi c'entrano eccome...

gli idoti che corrono come pazzi in auto e poi si cappottano e si fan male??? Gli devo pagare IO le spese mediche???

L'ultima volta che sono stato da un medico correva l'anno 2005, perche' dovrei pagare le tasse per un servizio che non uso???

Se vogliam ragionar cosi' per me va bene....



Poi devi spiegarmi una cosa, il prestito CSN:

A) lo paghi (anche) tu con i tuoi contributi
oppure
B) lo devono restituire i diretti interessati negli anni a venire rovinandosi la vita con il Kronofogden???

Deciditi.


Tornare in alto Andare in basso
http://balorso.blogspot.com/
Naty
Lince
Lince
avatar

Numero di messaggi : 395
Età : 35
Localizzazione : Roma
Data d'iscrizione : 14.01.09

MessaggioTitolo: Re: E' vero?    Mar Mag 08, 2012 6:59 pm




[/quote]

Gli esempi portati non c'entrano un fico secco.
Se tu vuoi supportare con i tuoi soldi chi se ne vuole stare da solo a 18 anni , perchè non vuole viverne altri 3 dai genitori , libero di farlo.
Io invece non vedo perchè dovrei pagare (contribuire) i suoi vestiti, il mangiare, i suoi party ecc. al posto dei genitori.[/quote]


...a parte che dato le tasse che uno svedese versa, già ha contribuito al fatto che il figlio abbia diritto ad avere la borsa di studio! Il prestito poi nn pesa a nessun altro che a me stesso....
poi non è tanto un fatto che si prende i soldi perché non si supporti vivere dai genitori, ma piuttosto perché siano gli studenti di autofinanziarsi per non pesare sui propri genitori. Quello che tu versi oggi, prenderà un indomani il tuo figlio.
Poi il discorso emigrati a parte!! Mad Cioè non mi fraintendere..chi lavora e chi versa le tasse..ben venga che il suo figlio prenda il prestito, ma nel momento in cui lavori in nero, allora si dico che è sbagliato e anche a me fa rabbia versali i soldi allo stato!!

Tornare in alto Andare in basso
Naty
Lince
Lince
avatar

Numero di messaggi : 395
Età : 35
Localizzazione : Roma
Data d'iscrizione : 14.01.09

MessaggioTitolo: Re: E' vero?    Mar Mag 08, 2012 8:51 pm

ilbiondo ha scritto:
Naty, ti ha risposto Vladimir.
Non mi da fastidio il confronto con l italia anche perché, come tu ben noti, sono io il primo a farlo. Quello che non capisco é il confronto a tutti i costi anche quando non ci sono le basi per farlo, come in questo caso.
Sempre come dice V. io sono favorevolissimo al prestito, magari ci fosse in italia! Parlavo solo del fatto che alla fine ti trovi con un buffo enorme... senza fare confronti, senza critiche, senza niente, solo una considerazione che é partita da cose che ho letto sui giornali e sentito alla tv.

Naty fai bene ad arrabbiarti quando si parla male della svezia, mi pare di aver capito tu sia svedese. Scrivi cosí bene italiano che immagino abbia vissuto in italia abbastanza da poterla conoscere nella sua moltitudine di schifezze e purtroppo lati positivi che diventano sempre meno, quindi tanto di cappello quando ti esprimi. Alla fine la tua esperienza credo sia come la mia peró spegelvänd (sempre se ho indovinato giusto)
Un ultima cosa, vedo da quello che hai scritto che forse hai capito che abito in italia, sto in svezia per il momento.



Si hai ragione, la nostra situazione davvero spegelvànd! Io abito in Italia ormai da tanti anni e mio compagno è italiano.
No, avevo capito bene che stavi in Svezia..
Certo è vero che alla fine ti trovi con un prestito costretto a ripagare quasi a vita! Questo certo, è il lato negativo, però sai per uno svedese è una normalità e direi che sarebbe piuttosto strano se si trovasse uno che non ne avesse uno prestito! Di questo non nego certo niente del fatto che poi si ha un peso, che costringe a dover andare avanti in maniera moderata con le proprie spese! Ma quello che voglio dire è che il problema dal quale nascono queste storie del kronofogden sorge piuttosto dal fatto che lo svedese non riesca a pagare cSn perché è già sotterrato da mille altri prestiti. Questo è il problema di oggi, il prendere i prestiti senza troppi pensieri. C'è uno svedese che non prende il prestito per la macchina, la barca, rialza il prestito della casa per avere soldi per fare l'ennesimo viaggio e così via?! Ecco il vero problema della svezia oggi credo: lo svedese che vive per il materialismo sotterandosi nei prestiti vari senza prendere a cosa succede dopo...e se dovessi perdere il lavoro ( riesco ripagare i prestiti che già ce l'ho??) Credo che prendere un prestito per avere un titolo di studio va benissimo e non c'è male per ripagarlo anche tanto tempo dopo..stai cmq investendo nella tua vita, ma certo poi bisogna andare avanti con la testa, e non si può più vivere come forse colui che non ce l'ha!

Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: E' vero?    

Tornare in alto Andare in basso
 
E' vero?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Vai alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» L'unico vero fallimento è il non averci provato...
» da leggere - Il vero Standard del JRT XD
» vero jack russel...
» Jack Russell meglio soli o in compagnia? Urge consiglio..
» TAR sospende caccia in Calabria

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
mondosvezia :: Off-topics-
Andare verso: