mondosvezia

Un forum per chi ama la Svezia e i paesi scandinavi. Utile per chi cerca informazioni sui viaggi, cucina locale, cultura, tradizioni, lingua e altro.
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividi | 
 

 Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.

Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
Paolo86
Volpe
Volpe


Numero di messaggi : 100
Localizzazione : Stockholm
Data d'iscrizione : 19.03.13

MessaggioTitolo: Re: Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.   Mer Set 18, 2013 2:22 pm

Gabri88 ha scritto:
Mecojoni! A leggere un post simile, uno straniero confermerebbe lo stereotipo secondo cui l'Italia sia un paese di delinquenti e pericolosissimo affraid 

Paolo86 ha scritto:

Ravenna è uno dei posti più tranquilli in Italia
+

Paolo86 ha scritto:
un paesino a 15 km dal centro dove si si sparano pure di giorno
+

Paolo86 ha scritto:
A Ravenna si ha paura delle rapine in appartamento, quello si capitano molto di frequente
Paolo86 ha scritto:
le cose stanno sempre peggiorando purtroppo
=


Paolo86 ha scritto:
Ammetto che non sono abituato alle grandi città.
Già
Scusami se ho abitato nella 5 citta' d'italia per tenore di vita. Per il fatto di dover vivere con le inferiate ovunque non credere che non scocci pure a me, ma in Italia e' meglio preventivare la cosa.
Ora possiamo smettere di divagare e tornare on topic? Io ho fatto una lista di quartieri che ho trovato informandomi su internet, e a parte un paio che sono stati citati avete solo continuato ad attaccarmi. Bell'utilita' sto forum.
Non sto chiedendo se non ci sono mai rapine, un articolo di giornale svedese (DN) ha mostrato come Rinkerby sia uno dei quartieri con meno scippi e rapine,e un odei maggiori sia la zona attorno Drottningholm. Ma sara' forse anche la coincidenza che sono tutte zone ampiamente turistiche?
Torna in alto Andare in basso
Gabri88
Volpe
Volpe


Numero di messaggi : 139
Data d'iscrizione : 20.05.13

MessaggioTitolo: Re: Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.   Mer Set 18, 2013 2:30 pm

Paolo86 ha scritto:

Scusami se ho abitato nella 5 citta' d'italia per tenore di vita.

Scusami se il tenore di vita si misura utilizzando la sicurezza solo come uno dei tanti indicatori.



Prego, si torni IT (sperando non venga visto come una frecciata a chi lavora nell'IT rendeer )
Torna in alto Andare in basso
Paolo86
Volpe
Volpe


Numero di messaggi : 100
Localizzazione : Stockholm
Data d'iscrizione : 19.03.13

MessaggioTitolo: Re: Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.   Mer Set 18, 2013 4:09 pm

Gabri88 ha scritto:
Paolo86 ha scritto:

Scusami se ho abitato nella 5 citta' d'italia per tenore di vita.

Scusami se il tenore di vita si misura utilizzando la sicurezza solo come uno dei tanti indicatori.



Prego, si torni IT (sperando non venga visto come una frecciata a chi lavora nell'IT rendeer )
Era riferito al tuo le grandi citta'. Lo so anche io che e' solo uno dei tanti indicatori.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.   Mer Set 18, 2013 7:34 pm

Mah.......direi che uno come te può vivere solo a Ostermalm, quindi o hai i soldi per Ostermalm o resti barricato dietro le inferriate.
Torna in alto Andare in basso
Paolo86
Volpe
Volpe


Numero di messaggi : 100
Localizzazione : Stockholm
Data d'iscrizione : 19.03.13

MessaggioTitolo: Re: Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.   Mer Set 18, 2013 10:43 pm

Fonsie ha scritto:
Mah.......direi che uno come te può vivere solo a Ostermalm, quindi o hai i soldi per Ostermalm o resti barricato dietro le inferriate.
Mah dipende..e comunque manco mi conosci. Un posto carino a fine della linea verde verso sud mi pare di averlo trovato. E un altro a metà della linea blu. Anche Taby sembra carino, solo che è troppo lontano per le mie esigenze. Non mi pare di parlare di centro centro Stoccolma.
Torna in alto Andare in basso
Ele
Lince
Lince
avatar

Numero di messaggi : 359
Localizzazione : Stockholm
Data d'iscrizione : 06.09.10

MessaggioTitolo: Re: Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.   Gio Set 19, 2013 11:54 am

Se volete stare sani e salvi state lontani da Östermalm, specialmente da Stureplan, e' il posto piu' pericoloso di Stoccolma, evitatelo! Razz

Dai ho usato toni un po' drammatici Laughing ma e' la verita, statisticamente Östermalm e' l'area di Stoccolma dove avvengono piu' crimini di tutti tipi, inclusi quelli sessuali

http://www.brottsportalen.se/index.php?curPage=26&kommun=142

Al secondo posto viene Medborgarplatsen, se volete evitare problemi state lontano dagli svedesi ubriachi, non dalle aree ad alto tasso di immigrati.

Skärholmen, Tensta ecc saranno brutte ma sono aree sicure, secondo me a Stoccolma non ci sono aree pericolose se non certi viali del centro che nei weekend brulicano di ubriachi molesti. Io darei la priorita' alla comodita', di questi tempi e' gia' difficile trovare un posto da affittare.
Torna in alto Andare in basso
http://web.stagram.com/n/cloudberryfield/
Bad Grass Admin
Amministratore
Amministratore
avatar

Numero di messaggi : 1278
Età : 38
Localizzazione : Sollentuna
Data d'iscrizione : 19.07.07

MessaggioTitolo: Re: Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.   Gio Set 19, 2013 1:53 pm

Ele ha scritto:
http://www.brottsportalen.se/index.php?curPage=26&kommun=142
Accidenti, che sito! Io, da bravo maniaco delle statistiche, mi son messo a fare qualche comparazione per i posti dove ho vissuto: Borlänge, con 49812 abitanti, ha avuto 2631 crimini registrati in tre mesi (1 ogni 19 cittadini); Sollentuna, con 67512 abitanti, appena 144 (1 ogni 469); Stoccolma, 889501 abitanti, 3503 (1 su 254). Cavolo, e dire che a me Borlänge era sembrata una città calmissima (anche se m'han rubato una bici).
Bisognerebbe saperne di più su come queste statistiche sono state fatte, ad ogni modo.
In più ti dice pure quali sono stati gli ultimi crimini registrati... Roba da malati. geek 

_________________________________________________
Torna in alto Andare in basso
http://rinascitaalnord.wordpress.com/
Bad Grass Admin
Amministratore
Amministratore
avatar

Numero di messaggi : 1278
Età : 38
Localizzazione : Sollentuna
Data d'iscrizione : 19.07.07

MessaggioTitolo: Re: Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.   Gio Set 19, 2013 3:04 pm

Aggiungo ancora una cosa, che forse più di tutte risponde al quesito posto da questo thread. Mi sono messo a raccogliere qualche dato, utilizzando quel sito, e ho creato una tabella. ho raccolto i dati inerenti all'anno 2010 per tutti i quartieri di Stoccolma, più alcuni comuni limitrofi e qualche altra città svedese. Per ogni riga, come si vede, ho marcato il tasso di crimini registrati e quanti di essi sono a sfondo sessuale.
Siccome non sono riuscito a formattare decentemente una tabella con gli strumenti di forumattivo.com, ho creato un'immagine:
I risultati mi hanno un po' sorpreso e mi hanno fatto riflettere. In effetti, i luoghi più pericolosi sono quelli dove c'è più gente. Nel centro, a Norrmalm, avvengono più crimini rispetto alla popolazione residente; il motivo è probabilmente che lí ci vivono in tanti ma sono assai di più quelli che ci passano (per lavoro o per intrattenimento o anche solo di passaggio). A questa cosa io non avevo mai pensato, onestamente. È legittimo allora dire che le zone centrali della capitale sono le più pericolose (e in alcuni casi, di gran lunga).
Vallentuna spicca invece tra le località che ho considerato come quella col tasso di criminalità più basso. Vallentuna è in effetti un comune prevalentemente residenziale e anche abbastanza sparpagliato.
Comunque sia, non sono del tutto convinto di questi risultati. scratch
Detto ciò, cerco di rivitalizzare ulteriormente il topic con questa domanda: è davvero importante scegliere dove abitare per vivere al sicuro o è invece più importante sapere dove si spende più tempo? Per intenderci: uno può pure avere la residenza a Vallentuna ma lavorare a Norrmalm e uscire tutte le sere a Södermalm. In questo caso, sarebbe legittimato a sentirsi comunque al sicuro, pur vivendo in un comune con scarsa criminalità?

_________________________________________________
Torna in alto Andare in basso
http://rinascitaalnord.wordpress.com/
Paolo86
Volpe
Volpe


Numero di messaggi : 100
Localizzazione : Stockholm
Data d'iscrizione : 19.03.13

MessaggioTitolo: Re: Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.   Gio Set 19, 2013 3:44 pm

Interessantissima tabella, immagino che Malmö, Kiruna e altre citta' tu li abbia aggiunti come "riferimenti".

Al di la' delle considerazioni che credo debbano essere personali credo che siano comunque statistiche interessanti sui cui riflettere.
Personalmente mi da' piu' fastidio camminare a Drottningholm alle 17 in pieno caos che non essere solo in una stradina in mezzo a un boschetto in un quartiere residenziale (per una donna di sera credo sia il contrario ad esempio). Ma ovviamente questo dipende anche dal tipo di crimine di cui si ha piu' paura (stupro,rapina, scippo o quanto altro).
Senza contare che non so se ci siano anche i crimini ai danni dei turisti, e qui gia' ti puoi spiegare molte cose (anche se non credo Rinkerby sia pieno di turisti).

In ogni caso credo di aver trovato la mia zona ideale per ora (sembra abbastanza tranquilla, nonche' comoda sia per il lavoro a 20-25 minuti sia per uscire e ben collegata con il resto di Stoccolma). Per i curiosi i quartieri in questioni sono gli ultimi lungo la linea verde verso Hagsätra. (adesso come minimo mi riempirete di articoli terrorismo sulla zona Wink)

No scherzo sunny
Torna in alto Andare in basso
Wolfy
Lepre
Lepre


Numero di messaggi : 65
Data d'iscrizione : 05.07.13

MessaggioTitolo: Re: Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.   Gio Set 19, 2013 5:45 pm

Per me sono sfasate quelle statistiche...a meno che sia una concezione "svedese" di criminalità, i dati sembrano appartenere più a Lagos o a Caracas che a Stoccolma
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.   Gio Set 19, 2013 5:47 pm

Beh per esempio in Svezia il crimine sessuale ha confini molto ampi, roba che se ci provi con una rischi di fare parte della statistica. Smile
Torna in alto Andare in basso
Bad Grass Admin
Amministratore
Amministratore
avatar

Numero di messaggi : 1278
Età : 38
Localizzazione : Sollentuna
Data d'iscrizione : 19.07.07

MessaggioTitolo: Re: Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.   Gio Set 19, 2013 7:02 pm

Wolfy ha scritto:
Per me sono sfasate quelle statistiche...a meno che sia una concezione "svedese" di criminalità, i dati sembrano appartenere più a Lagos o a Caracas che a Stoccolma
In che senso? Trovi che siano valori troppo alti? Francamente io non ho termini di paragone. Non saprei quali siano i tassi in Italia o a Caracas. Sarebbe in ogni caso difficile fare dei confronti. Come suggerisce Fonsie, ci sono leggi diverse e quindi ciò che è crimine in un Paese, Può non esserlo in un altro. Inoltre ci sono anche fattori culturali. Prendiamo ad esempio l'Italia, appunto: è ancora oggi difficile, per una donna, denunciare un reato sessuale, per motivi che non sto qui ad elencare, sennò andiamo fuori tema. Penso che in Svezia ci siano comunque più donne che denunciano d'essere state molestate all'interno delle mura di casa, anche se sicuramente ce ne sono pure qui molte che non lo fanno.
Sarebbe comunque interessante disporre di un'analoga statistica, per il valore che può avere.


Fonsie ha scritto:
Beh per esempio in Svezia il crimine sessuale ha confini molto ampi, roba che se ci provi con una rischi di fare parte della statistica. Smile
Forse è negli altri Paesi che il crimine sessuale ha confini molto stretti?


Comunque sia, dopo aver fatto quella tabella mi sono venuti in mente tanti dettagli che rendono la statistica, come si suol dire, "da prendere con le molle". È un numero che, per quanto preciso, veritiero ed incontrovertibile, non risponde veramente alla domanda: "Io posso sentirmi sicuro in quel posto?". Ci sono tanti piccoli aspetti che possono variare di molto il vero fattore di rischio. Uno su tutti che mi è sovvenuto è lo stile di vita, di cui avevo già fatto un esempio. Il rischio di essere vittima d'un crimine dipende molto da quel grande insieme di azioni che chiamiamo "stile di vita": a che ora si esce di casa, quanto si sta fuori, dove si va, qual'è lo stato di salute, ecc. Una vecchietta è più facile da borseggiare, mentre una ragazza è più soggetta a stupri. Uno che è costretto su una sedia a rotelle, tende magari a trascorrere più tempo in casa, dove non si corrono rischi se non quello di subire un'intrusione. Essere per strada alle 3 del mattino da soli è più pericoloso che in gruppo a mezzogiorno e quindi un giovane che torna da una notte brava è soggetto ad un maggiore rischio di un anziano che se ne sta in pantofole e calzini bianchi davanti alla TV, alla stessa ora.
I numeri che ho scritto sopra indicano semplicemente quanto è diffuso il crimine per chi abita in una certa zona, che è più o meno quello che veniva chiesto da paolo86 all'inizio del thread. Bisognerebbe aver la possibilità di conoscere il tasso di criminalità per ora di permanenza in un dato luogo. Ad esempio, uno che sta dalle 8 alle 16 a Vasastan, dalle 16 alle 24 a Södermalm e dalle 24 alle 8 a Täby ha un certo fattore di rischio, che è specifico del suo stile di vita. Al giorno d'oggi non credo che sia possibile valutare una cosa simile ma con le moderne telecomunicazioni presto saremo tutti connessi alla Rete 24 ore al giorno per fornire la nostra posizione e allora, c'è da scommetterci, ci sarà anche qualcuno che si occuperà di fare questo genere di statistica.

_________________________________________________
Torna in alto Andare in basso
http://rinascitaalnord.wordpress.com/
spidernik84
Alce
Alce
avatar

Numero di messaggi : 554
Età : 34
Localizzazione : Somewhere in Sweden
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.   Gio Set 19, 2013 7:26 pm

Statistiche. Al solito, senza chiamare in causa il pollo di Trilussa, van bene come indicatori ma le variabili in gioco son troppe.
Poi, come ha detto Fonsie, in Svezia ci sono gli estremi della molestia sessuale anche in caso di uno sguardo troppo insistente o nel caso la donna sia ubriaca o sotto l'effetto di stupefacenti. Comprensibile e desiderabile, ma in un paese dove l'alcolismo è pratica diffusa non può che portare a statistiche come quelle lette sopra.
Questo articolo della BBC è interessante e spiega parzialmente il fenomeno.
Ciò non toglie che di stupri veri ne avvengano eccome, in Svezia, e ritengo sia dovuto ad un insieme di "bassa percezione del reale rischio" da parte delle donne e maggior vulnerabilità dovuta alle condizioni nelle quali spesso le ragazze versano, specie a tarda notte nei weekend.
Torna in alto Andare in basso
http://spidernik84.altervista.org
Bad Grass Admin
Amministratore
Amministratore
avatar

Numero di messaggi : 1278
Età : 38
Localizzazione : Sollentuna
Data d'iscrizione : 19.07.07

MessaggioTitolo: Re: Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.   Gio Set 19, 2013 8:21 pm

spidernik84 ha scritto:
Ciò non toglie che di stupri veri ne avvengano eccome, in Svezia, e ritengo sia dovuto ad un insieme di "bassa percezione del reale rischio" da parte delle donne e maggior vulnerabilità dovuta alle condizioni nelle quali spesso le ragazze versano, specie a tarda notte nei weekend.
Devo di nuovo controbatterti, spidernick. Spero che non ti incazzerai troppo. Analizzo ed interpreto quello che hai scritto, semplicemente.
Avvengono gli stupri, affermi; è vero, naturalmente. Ritieni anche di conoscerne la causa ("ritengo sia dovuto...") e che questa sia il connubbio tra la bassa percezione del rischio e la vulnerabilità delle donne, perché ubriache. Se togliendo la causa si elimina l'effetto, allora "basta" far sì che le ragazze restino sobrie e tengano gli occhi aperti, per eliminare il problema degli stupri. Ne sei sicuro? Proprio sicuro, sicuro, sicurissimo? Non è che la violenza carnale dipenda da chi la compie, più che da chi la subisce? Non è che se uno c'ha il testosterone fuori scala, una donna la stupra a prescindere che sia sobria o meno?
Ho solo voluto precisare, ribadisco.

_________________________________________________
Torna in alto Andare in basso
http://rinascitaalnord.wordpress.com/
spidernik84
Alce
Alce
avatar

Numero di messaggi : 554
Età : 34
Localizzazione : Somewhere in Sweden
Data d'iscrizione : 24.04.10

MessaggioTitolo: Re: Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.   Gio Set 19, 2013 9:08 pm

Bad Grass Admin ha scritto:

Devo di nuovo controbatterti spidernick.
Senza "c".
Citazione :
 
Spero che non ti incazzerai troppo. Analizzo ed interpreto quello che hai scritto, semplicemente.
Avvengono gli stupri, affermi; è vero, naturalmente. Ritieni anche di conoscerne la causa ("ritengo sia dovuto...") e che questa sia il connubbio tra la bassa percezione del rischio e la vulnerabilità delle donne, perché ubriache. Se togliendo la causa si elimina l'effetto, allora "basta" far sì che le ragazze restino sobrie e tengano gli occhi aperti, per eliminare il problema degli stupri. Ne sei sicuro? Proprio sicuro, sicuro, sicurissimo? Non è che la violenza carnale dipenda da chi la compie, più che da chi la subisce? Non è che se uno c'ha il testosterone fuori scala, una donna la stupra a prescindere che sia sobria o meno?
Non è mia intenzione individuare esclusivamente nell'atteggiamento delle ragazze la responsabilità degli stupri. In un mondo civile e ideale questi episodi non dovrebbero accadere, a prescindere dall'atteggiamento delle giuovani figliuole, e questo vale in qualsiasi parte del mondo.
Devi tuttavia ammettere che i numeri scenderebbero se non si sfondassero di alcool e non andassero in assetto "self service" con il primo che incontrano. Di questo sì, son sicuro. Così come giustamente scenderebbero i numeri se venissero ingabbiati per tempo certi animali che non hanno il minimo rispetto per la donna, beninteso. Quest'ultimo pensiero l'ho dato per scontata ma è doveroso, come mi inviti giustamente a fare, scriverlo.
Citazione :

Ho solo voluto precisare, ribadisco.
https://www.youtube.com/watch?v=IaZZ7QRF_KM
Chi di link ferisce... lol!
Torna in alto Andare in basso
http://spidernik84.altervista.org
Wolfy
Lepre
Lepre


Numero di messaggi : 65
Data d'iscrizione : 05.07.13

MessaggioTitolo: Re: Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.   Gio Set 19, 2013 9:33 pm

Si credo siano assolutamente troppo alti(Lagos è in Nigeria è/era considerata una delle città più violente, Caracas è una delle città peggiori del Sud America) vorrebbe dire che in certe zone 1 persona su 2 ha subito un crimine va be che ci passa gente ma mi sembra un dato troppo alto, magari ipotizzo...siano comprese anche le risse, le discussioni un po accese, i graffiti e lo spaccio.
Dipende tutto da quali sono i crimini presi in questione, non conoscendo come si comporta su questi atti la legislazione svedese
Torna in alto Andare in basso
Bad Grass Admin
Amministratore
Amministratore
avatar

Numero di messaggi : 1278
Età : 38
Localizzazione : Sollentuna
Data d'iscrizione : 19.07.07

MessaggioTitolo: Re: Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.   Gio Set 19, 2013 10:10 pm

Wolfy ha scritto:
Si credo siano assolutamente troppo alti(Lagos è in Nigeria è/era considerata una delle città più violente, Caracas è una delle città peggiori del Sud America) vorrebbe dire che in certe zone 1 persona su 2 ha subito un crimine va be che ci passa gente ma mi sembra un dato troppo alto, magari ipotizzo...siano comprese anche le risse, le discussioni un po accese, i graffiti e lo spaccio.
Dipende tutto da quali sono i crimini presi in questione, non conoscendo come si comporta su questi atti la legislazione svedese
Credo che siano semplicemente le denunce pervenute alla polizia. Il 47297 di Norrmalm sono circa 130 reati al giorno. Anche a me sembrano un po' tanti ma si tratta del centro della capitale, dove ogni giorno transitano centinaia di migliaia di persone, se non milioni.

_________________________________________________
Torna in alto Andare in basso
http://rinascitaalnord.wordpress.com/
Gabri88
Volpe
Volpe


Numero di messaggi : 139
Data d'iscrizione : 20.05.13

MessaggioTitolo: Re: Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.   Sab Set 21, 2013 1:25 pm

Facciamo un po' d'ordine con una sana dose di arroganza e presunzione che oggi mi sono svegliato con la luna storta rendeer 

- Quelle statistiche (o perlomeno l'output mostrato da Bad Grass) sono attendibili quanto il "pendolino" del compianto Maurizio Mosca, si tratta di numeri abbastanza sballati e fuorvianti che andrebbero analizzati molto meglio prima di trarre conclusioni un tantino robuste.
Ad esempio scrivi che a Norrmalm nel 2010 ci sono stati 584 reati a sfondo sessuale per 100000 abitanti e che a Vallentuna 94.
Ma le statistiche ufficiali in Svezia parlano di 63 reati simili per 100000 abitanti e nessuna media ponderata (visto che solo tra Stockholm-Malmo-Goteborg vive 1/5 della popolazione svedese) porterebbe a un risultato simile.

- Non direi che i veri pericoli a Stoccolma siano gli ubriachi molesti in Stureplan. Sarà che ogni weekend io stesso faccio parte di quegli ubriachi molesti -e vagando per quelle strade mi sento tranquillissimo anche perchè sono piene di gente- ma francamente una critica simile me la aspetto da una 60enne old school (esempio, una mia insegnante di svedese che afferma che Stoccolma è una città molto pericolosa e che nel weekend il centro si riempie di gentaglia -.- ), non da una ragazza giovane.
Poi magari stasera mi massacrano di botte in Stureplan e cambio idea, ma nel frattempo questo è quel che penso rendeer 



Bad Grass Admin ha scritto:
Fonsie ha scritto:
Beh per esempio in Svezia il crimine sessuale ha confini molto ampi, roba che se ci provi con una rischi di fare parte della statistica. Smile
Forse è negli altri Paesi che il crimine sessuale ha confini molto stretti?
Dici? Dà un'occhiata a questo articolo
http://www.corriere.it/esteri/13_settembre_18/svezia-masturbarsi-in-pubblico-non-e-reato-pezzo-burchia_23d83dc4-203e-11e3-8197-f40f962f8de4.shtml

Un uomo che si masturba in pubblico viene accusato di aggressione sessuale e -poichè non trattavasi di aggressione- è stato assolto.
Questo perché in Svezia non esiste il reato di atto osceno in luogo pubblico, per il quale sarebbe stato con tutta probabilità condannato.
Ora. Non è che forse il sistema legale vigente fa sì che giocoforza certi episodi ricadano in accuse di aggressione sessuale quando di fatto si tratta di ben altro?
Ad esempio, una pacca sul sedere non è un tentativo di stupro. Non è una "aggressione sessuale". E' un reato e in quanto tale va condannato ma non con l'etichetta che gli si dà(rebbe) in Svezia.

Pertanto no, negli altri paesi il crimine sessuale ha confini più precisi e ad altri crimini non sessuali si danno altri nomi.



Bad Grass Admin ha scritto:
spidernik84 ha scritto:
Ciò non toglie che di stupri veri ne avvengano eccome, in Svezia, e ritengo sia dovuto ad un insieme di "bassa percezione del reale rischio" da parte delle donne e maggior vulnerabilità dovuta alle condizioni nelle quali spesso le ragazze versano, specie a tarda notte nei weekend.
Devo di nuovo controbatterti, spidernick. Spero che non ti incazzerai troppo. Analizzo ed interpreto quello che hai scritto, semplicemente.
Avvengono gli stupri, affermi; è vero, naturalmente. Ritieni anche di conoscerne la causa ("ritengo sia dovuto...") e che questa sia il connubbio tra la bassa percezione del rischio e la vulnerabilità delle donne, perché ubriache. Se togliendo la causa si elimina l'effetto, allora "basta" far sì che le ragazze restino sobrie e tengano gli occhi aperti, per eliminare il problema degli stupri. Ne sei sicuro? Proprio sicuro, sicuro, sicurissimo? Non è che la violenza carnale dipenda da chi la compie, più che da chi la subisce? Non è che se uno c'ha il testosterone fuori scala, una donna la stupra a prescindere che sia sobria o meno?
Ho solo voluto precisare, ribadisco.
Precisazione questa che mi aspetterei da una fastidiosissima femminista media blaterante sul femminicidio.
Mercoledì notte sono uscito alle 4:30 di notte per prendere un aereo e sono andato in stazione a piedi: nel tragitto ho visto non una non due ma tre ragazze (non insieme, ognuna era da sola) che tornavano a casa da una serata probabilmente in discoteca. Appariscenti (dicesi fighe rendeer ), poco vestite e due di queste sembravano parecchio brille (una mi ha rivolto la parola per chiedermi se avessi una sigaretta ed era tutt'altro che sobria).
Questo in molti paesi non accadrebbe MAI. Sfido a trovare una milanese che torna a casa a piedi ubriaca alle 4 del mattino.
Non scherziamo.
La percezione di Stoccolma come città tranquilla -quale è- mette le ragazze in queste condizioni e, se è totalmente lungi da me affermare che "ben le sta alla troia, se l'è cercato lo stupro andando in giro in minigonna alle 4 del mattino" (semicit.), posso però affermare che maggiori precauzioni RIDURREBBERO il numero degli stupri.
La colpa sarà anche di chi ha il testosterone fuori scala (e in quel caso, se le ragazze la dessero di più si risolverebbe il problema...just joking rendeer ), ma ora vorrai dirmi che se io dormo con la porta di casa spalancata e vengono a derubarmi non è forse colpa mia?

Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.   Sab Set 21, 2013 1:54 pm

Ottimo Gabri, d'accordo con te al 100%.
Torna in alto Andare in basso
Wolfy
Lepre
Lepre


Numero di messaggi : 65
Data d'iscrizione : 05.07.13

MessaggioTitolo: Re: Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.   Sab Set 21, 2013 3:00 pm

secondo me se ti vengono a rubare in casa e hai la porta aperta è comunque colpa loro, in un vero paese si dovrebbe poterlo fare tranquillamente è la mentalità della gente che è sbagliata non il fatto di tornare a casa ubriaco/a alle 3 alle 4 o alle 5 e dovrebbe essere lo stesso per le case.
Su questi aspetti Stoccolma me la aspettavo migliore e anche sulla pulizia delle strade
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.   Sab Set 21, 2013 3:10 pm

Si presuppone che uno dovrebbe sapere che lasciare la porta di casa aperta è un rischio, così come se metti due metri di lingua in bocca a uno non ti puoi stupire se ti pianta la mano tra le gambe,
Torna in alto Andare in basso
Gabri88
Volpe
Volpe


Numero di messaggi : 139
Data d'iscrizione : 20.05.13

MessaggioTitolo: Re: Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.   Sab Set 21, 2013 10:51 pm

Wolfy ha scritto:
secondo me se ti vengono a rubare in casa e hai la porta aperta è comunque colpa loro, in un vero paese si dovrebbe poterlo fare tranquillamente è la mentalità della gente che è sbagliata non il fatto di tornare a casa ubriaco/a alle 3 alle 4 o alle 5 e dovrebbe essere lo stesso per le case.
Su questi aspetti Stoccolma me la aspettavo migliore e anche sulla pulizia delle strade

Caro Wolfy, è la natura umana a essere così. Tu non stai descrivendo un vero paese, stai descrivendo un mondo ideale Smile 
Torna in alto Andare in basso
Ele
Lince
Lince
avatar

Numero di messaggi : 359
Localizzazione : Stockholm
Data d'iscrizione : 06.09.10

MessaggioTitolo: Re: Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.   Dom Set 22, 2013 1:28 am

Gabri88 ha scritto:


- Non direi che i veri pericoli a Stoccolma siano gli ubriachi molesti in Stureplan.  Sarà che ogni weekend io stesso faccio parte di quegli ubriachi molesti -e vagando per quelle strade mi sento tranquillissimo anche perchè sono piene di gente- ma francamente una critica simile me la aspetto da una 60enne old school (esempio, una mia insegnante di svedese che afferma che Stoccolma è una città molto pericolosa e che nel weekend il centro si riempie di gentaglia -.- ), non da una ragazza giovane.
Poi magari stasera mi massacrano di botte in Stureplan e cambio idea, ma nel frattempo questo è quel che penso rendeer 

Il mio commento su Stureplan era iperbolico. Molti tendono a puntare il dito contro la "brutta gente" delle periferie ma la maggior parte delle denunce avvengono in posti e in orari dove il tasso alcolico è particolarmente alto, quindi attorno alle zone piene di locali. Questo non vuol dire che queste aree siano veramente pericolose, come ho detto non credo che ci siano aree di Stoccolma da evitare e io stessa frequento queste zone e questi locali... Ma preferisco Södermalm a Stureplan Wink
Torna in alto Andare in basso
http://web.stagram.com/n/cloudberryfield/
Gabri88
Volpe
Volpe


Numero di messaggi : 139
Data d'iscrizione : 20.05.13

MessaggioTitolo: Re: Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.   Dom Set 22, 2013 3:16 am

Ele ha scritto:
Gabri88 ha scritto:


- Non direi che i veri pericoli a Stoccolma siano gli ubriachi molesti in Stureplan.  Sarà che ogni weekend io stesso faccio parte di quegli ubriachi molesti -e vagando per quelle strade mi sento tranquillissimo anche perchè sono piene di gente- ma francamente una critica simile me la aspetto da una 60enne old school (esempio, una mia insegnante di svedese che afferma che Stoccolma è una città molto pericolosa e che nel weekend il centro si riempie di gentaglia -.- ), non da una ragazza giovane.
Poi magari stasera mi massacrano di botte in Stureplan e cambio idea, ma nel frattempo questo è quel che penso rendeer 

Il mio commento su Stureplan era iperbolico. Molti tendono a puntare il dito contro la "brutta gente" delle periferie ma la maggior parte delle denunce avvengono in posti e in orari dove il tasso alcolico è particolarmente alto, quindi attorno alle zone piene di locali. Questo non vuol dire che queste aree siano veramente pericolose, come ho detto non credo che ci siano aree di Stoccolma da evitare e io stessa frequento queste zone e questi locali... Ma preferisco Södermalm a Stureplan Wink
Ops, lo avevo inteso in modo più letterale, my bad santa 


Torna in alto Andare in basso
Bad Grass Admin
Amministratore
Amministratore
avatar

Numero di messaggi : 1278
Età : 38
Localizzazione : Sollentuna
Data d'iscrizione : 19.07.07

MessaggioTitolo: Re: Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.   Dom Set 22, 2013 12:52 pm

Gabri88 ha scritto:
Facciamo un po' d'ordine con una sana dose di arroganza e presunzione che oggi mi sono svegliato con la luna storta rendeer 
- Quelle statistiche (o perlomeno l'output mostrato da Bad Grass) sono attendibili quanto il "pendolino" del compianto Maurizio Mosca, si tratta di numeri abbastanza sballati e fuorvianti che andrebbero analizzati molto meglio prima di trarre conclusioni un tantino robuste.
Ad esempio scrivi che a Norrmalm nel 2010 ci sono stati 584 reati a sfondo sessuale per 100000 abitanti e che a Vallentuna 94.
Ma le statistiche ufficiali in Svezia parlano di 63 reati simili per 100000 abitanti e nessuna media ponderata (visto che solo tra Stockholm-Malmo-Goteborg vive 1/5 della popolazione svedese) porterebbe a un risultato simile.
Sì, in effetti il tuo commento lo trovo abbastanza presuntuoso. Dici che quelle statistiche non sono attendibili, perché quelle ufficiali dicono tutt'altro. Ecco, sarebbe il caso che tu ce le facessi vedere. Quali sono le "statistiche ufficiali"? Dove le hai trovate? Non si possono fare affermazioni simili e non le puoi far tu a maggior ragione, giacché non sei sicuramente un'autorità riconosciuta da tutti, in questo settore. Cita qualche fonte e allora potremo fare una discussione seria. study Altrimenti le tue sono parole che, in confronto, i pronostici di Mosca erano scienza.

Gabri88 ha scritto:
Precisazione questa che mi aspetterei da una fastidiosissima femminista media blaterante sul femminicidio.
Mercoledì notte sono uscito alle 4:30 di notte per prendere un aereo e sono andato in stazione a piedi: nel tragitto ho visto non una non due ma tre ragazze (non insieme, ognuna era da sola) che tornavano a casa da una serata probabilmente in discoteca. Appariscenti (dicesi fighe rendeer), poco vestite e due di queste sembravano parecchio brille  (una mi ha rivolto la parola per chiedermi se avessi una sigaretta ed era tutt'altro che sobria).
[...]
La percezione di Stoccolma come città tranquilla -quale è- mette le ragazze in queste condizioni e, se è totalmente lungi da me affermare che "ben le sta alla troia, se l'è cercato lo stupro andando in giro in minigonna alle 4 del mattino" (semicit.), posso però affermare che maggiori precauzioni RIDURREBBERO il numero degli stupri.
La colpa sarà anche di chi ha il testosterone fuori scala (e in quel caso, se le ragazze la dessero di più si risolverebbe il problema...just joking rendeer), ma ora vorrai dirmi che se io dormo con la porta di casa spalancata e vengono a derubarmi non è forse colpa mia?
Che tu ti aspetti quella precisazione da una femminista, di per sé, non conta granché. Quel che conta è che sia giusta e ti sfido a dire il contrario. Non capisco perché tu debba insistere a dire che si ridurrebbero gli stupri se le fanciulle si comportassero a modo. Chi se ne frega? Accadrebbero lo stesso. Ce ne sarebbero meno, tu dici. Ok, e quindi? Problema risolto? Perché sei così attento alla condotta morale delle fanciulle, invece che a quella dei fanciulli? Non è questione d'essere femministi; è questione di guardare le cose in maniera onesta, senza campanilismo. Una donna, per quanto ubriaca, non si stupra da sola.

Gabri88 ha scritto:

Questo in molti paesi non accadrebbe MAI. Sfido a trovare una milanese che torna a casa a piedi ubriaca alle 4 del mattino.
Non scherziamo.
Ecco, appunto. Le ragazze milanesi non lo fanno perché sono più brave? O seplicemente perché rischiano d'essere aggredite?

_________________________________________________
Torna in alto Andare in basso
http://rinascitaalnord.wordpress.com/
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.   

Torna in alto Andare in basso
 
Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.
Torna in alto 
Pagina 2 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Casa a Stoccolma, consigli sulla locazione.
» Aiuto casa a Stoccolma!!!!!!
» cerco casa a stoccolma possibilmente vicino il Karolinska I.
» consigli ostello stoccolma
» Come siete sistemati a Stoccolma

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
mondosvezia :: Stoccolma-
Vai verso: