mondosvezia

Un forum per chi ama la Svezia e i paesi scandinavi. Utile per chi cerca informazioni sui viaggi, cucina locale, cultura, tradizioni, lingua e altro.
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistrarsiRegistrarsi  Accedi  

Condividere | 
 

 Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Alpo
Alce
Alce


Numero di messaggi : 847
Localizzazione : Alpi venete - ma vivo a Stoccolma
Data d'iscrizione : 25.09.07

MessaggioOggetto: Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici   Mar Lug 22, 2008 11:46 am

Ieri sera nella Tunnelbana, come spesso mi capita di vedere, un anziano decisamente sbronzo non riusciva a salire nella carrozza, ci provava ma poi cadeva e rischiava di farsi male.

Alla fine mi son deciso e l'ho aiutato a salire mentre farfugliava qualcosa che non capivo.

Questo del bere è un costume molto radicato qui in Svezia, capita pure di vedere ragazze giovanissime dall'apparenza gentile completamente sbronze.

Forse bisogna capire e studiare la storia e la tradizione svedese per avere qualche spunto più chiaro. Con riferimento all'anziano della Tunnelbana mi sovviene questa epistola di Bellman:

Carl Michael Bellman

Fredmans sång nr. 35


Gubben Noach, gubben Noach
var en hedersman.
När han gick ur arken
plantera han på marken
mycket vin, ja mycket vin, ja
detta gjorde han.

Noach rodde, Noach rodde
ur sin gamla ark.
Köpte sig buteljer,
sådana man säljer,
för att dricka, för att dricka
på vår nya park.

Han väl visste, han väl visste
att en mänska var
törstig av naturen
som de andra djuren,
därför han ock, därför han ock
vin planterat har.

Gumman Noach, gumman Noach
var en hedersfru.
Hon gav man sin dricka,
fick jag sådan flicka
gifte jag mig, gifte jag mig
just på stunden nu.

Aldrig sa hon, aldrig sa hon
"Kära far, nånå,
sätt ifrån dig kruset".
Nej det ena ruset
på det andra, på det andra
lät hon gubben få.

Gubben Noach, gubben Noach
brukte egna hår:
Pipskägg, hakan trinder,
rosenröda kinder.
Drack i botten, drack i botten:
Hurra och gutår!

Då var lustigt, då var lustigt
på vår gröna jord.
Man fick väl till bästa,
ingen törstig nästa
satt och blängde, satt och blängde
vid ett dukat bord.

Inga skålar, inga skålar
gjorde då besvär.
Då var ej den läran:
"Jag skall ha den äran".
Nej i botten, nej i botten
drack man ur så här.

PS: al momento ho la connessione internet che non funziona bene (non ho accesso al router Embarassed ) ma quanto prima posto il file audio di questa epistola che gli svedesi cantano in molte occasioni conviviali.
Tornare in alto Andare in basso
Rubina
Gazza
Gazza


Numero di messaggi : 52
Età : 33
Localizzazione : roma
Data d'iscrizione : 24.07.08

MessaggioOggetto: Re: Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici   Gio Lug 24, 2008 4:42 pm

Ho notato anch'io questo trend. Capita spesso di vedere sulla metro persone ubriache, di tutte le eta' e senza distinzione di sesso, soprattutto nei fine settimana.
Questa del bere e' un'abitudine piuttosto diffusa in tutto il nord europa e credo che sia legata a una serie di fattori, prima di tutto quello climatico. Gli inverni freddi e la luce del sole per pochissime ore suppongo che possano influire pesantemente sull'umore e, quindi, sull'insorgenza di malattie come la depressione e l'alcolismo. Tempo fa leggevo un articolo nel quale si diceva che la Svezia e' uno dei paesi europei con il tasso piu' alto di suicidi,e il fattore climatico era riportato appunto come una della cause determinanti.
Credo poi, almeno per quello che ho potuto vedere io, che l'abitudine di bere quantita' industriali di birra sia anche legato al fatto che gli svedesi caratterialmente sono molto piu' chiusi di noi..e si sa, dopo qualche birra anche il piu' musone puo' riusltare simpatico, essendo i freni inibitori totalemnte sciolti dai fumi dell'alcool. Ricordo ragazzi con i quali frequentavo le lezioni,di giorno timidissimi e difficilmente pronti ad aprire un discorso, e che di notte invece cercavano di bere il piu possibile per divertirsi ed "entrare in contatto" con gli altri.
Naturalmente la mia e' una semplice opinione, suppongo vi siano ragioni anche di tipo culturale. Qualcuno ne sa di piu'?
Tornare in alto Andare in basso
Giordanost
Volpe
Volpe


Numero di messaggi : 128
Età : 44
Localizzazione : Milano...... purtroppo
Data d'iscrizione : 16.07.08

MessaggioOggetto: Re: Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici   Gio Lug 24, 2008 5:44 pm

Rubina ha scritto:
Ho notato anch'io questo trend. Capita spesso di vedere sulla metro persone ubriache, di tutte le eta' e senza distinzione di sesso, soprattutto nei fine settimana.
Questa del bere e' un'abitudine piuttosto diffusa in tutto il nord europa e credo che sia legata a una serie di fattori, prima di tutto quello climatico. Gli inverni freddi e la luce del sole per pochissime ore suppongo che possano influire pesantemente sull'umore e, quindi, sull'insorgenza di malattie come la depressione e l'alcolismo. Tempo fa leggevo un articolo nel quale si diceva che la Svezia e' uno dei paesi europei con il tasso piu' alto di suicidi,e il fattore climatico era riportato appunto come una della cause determinanti.
Credo poi, almeno per quello che ho potuto vedere io, che l'abitudine di bere quantita' industriali di birra sia anche legato al fatto che gli svedesi caratterialmente sono molto piu' chiusi di noi..e si sa, dopo qualche birra anche il piu' musone puo' riusltare simpatico, essendo i freni inibitori totalemnte sciolti dai fumi dell'alcool. Ricordo ragazzi con i quali frequentavo le lezioni,di giorno timidissimi e difficilmente pronti ad aprire un discorso, e che di notte invece cercavano di bere il piu possibile per divertirsi ed "entrare in contatto" con gli altri.
Naturalmente la mia e' una semplice opinione, suppongo vi siano ragioni anche di tipo culturale. Qualcuno ne sa di piu'?


QUalcuno nel forum diceva che quella dei suicidi è una bufala come quella delle 12 centrali nucleari.........
Tornare in alto Andare in basso
balorso
Alce
Alce


Numero di messaggi : 1293
Localizzazione : Svezia
Data d'iscrizione : 24.10.07

MessaggioOggetto: Re: Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici   Gio Lug 24, 2008 7:45 pm

Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes

è vero che in Svezia il numero di suicidi è doppio rispetto all'Italia

http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_countries_by_suicide_rate

ma è anche vero che è inferiore a quello di paesi come Francia, Svizzera e Belgio

Teniamo anche presente che se io metto la testa nel forno e i piedi nel frigo
statisticamente sono a temperatura ottimale
infatti non credo molto alle statistiche.....

credo che quella dei suicidi sia molto una specie di stereotipo....

come dire che tutti gli italiani girano con la coppola in testa e la lupara a tracolla
Tornare in alto Andare in basso
http://balorso.blogspot.com/
Alpo
Alce
Alce


Numero di messaggi : 847
Localizzazione : Alpi venete - ma vivo a Stoccolma
Data d'iscrizione : 25.09.07

MessaggioOggetto: Re: Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici   Gio Lug 24, 2008 10:40 pm

Rubina ha scritto:

Naturalmente la mia e' una semplice opinione, suppongo vi siano ragioni anche di tipo culturale. Qualcuno ne sa di piu'?

Rubina, non a caso ho citato Bellman era proprio per evidenziare quanto l'uso di alcolici sia parte anche della cultura letteraria del popolo svedese.

Cerco di mettere anche dei riferimenti culturali qui nel forum perchè sarebbe bello discutere anche della cultura svedese, nulla di snobbit, solo una prova d'amore per questo popolo e quello che ha saputo esprimere.
Tornare in alto Andare in basso
Alpo
Alce
Alce


Numero di messaggi : 847
Localizzazione : Alpi venete - ma vivo a Stoccolma
Data d'iscrizione : 25.09.07

MessaggioOggetto: Re: Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici   Gio Lug 24, 2008 10:46 pm

balorso ha scritto:

credo che quella dei suicidi sia molto una specie di stereotipo....

Purtroppo temo non sia solo folklore, vi è un fondamento di verità affrontato e discusso in molti tomi e anche in opere cinematografiche.

Anche se non vorrei citare un film pieno di pregiudizi come "Svezia paradiso e inferno" che sicuramente narra aspetti autentici della società svedese ma con un moralismo ingiustificato e da condannare.

Il malessere degli svedesi nasce, tra le altre cause, anche dal loro benessere che li svuota della carica vitale e li porta ad adottare un forte individualismo. In Italia diremmo: si stava meglio quando si stava peggio Smile
Tornare in alto Andare in basso
yopalomo
Salmone
Salmone


Numero di messaggi : 13
Data d'iscrizione : 14.02.10

MessaggioOggetto: Re: Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici   Mar Feb 16, 2010 8:10 am

balorso ha scritto:
Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes

è vero che in Svezia il numero di suicidi è doppio rispetto all'Italia

http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_countries_by_suicide_rate

ma è anche vero che è inferiore a quello di paesi come Francia, Svizzera e Belgio

Teniamo anche presente che se io metto la testa nel forno e i piedi nel frigo
statisticamente sono a temperatura ottimale
infatti non credo molto alle statistiche.....

credo che quella dei suicidi sia molto una specie di stereotipo....

come dire che tutti gli italiani girano con la coppola in testa e la lupara a tracolla

e soprattutto la psichiatria dice di quelle cazzate che non stanno in cielo né in terra pur di vendere farmaci e, forse, proteggere il sistema. molte malattie molti psicologi le danno come psicologiche, gli psichiatri come fisiche o dovute a fattori improbabili. (c'è un disturbo chiamato seasonal affective desorder che sembra essere ciclico in inverno, primavera o estate -cioè sempre-: http://en.wikipedia.org/wiki/Seasonal_affective_disorder). ma ormai ho imparato a credere al 10% di quello ke dice sto manuale della psichiatria, tra un po' ci curano con gli psicofarmaci anke gli starnuti

ricordiamoci che in fondo stoccolma ha circa un'ora e mezza in meno di luce rispetto a milano in inverno, non è poi così tanto diabolica
Tornare in alto Andare in basso
Endaemona
Scoiattolo
Scoiattolo


Numero di messaggi : 29
Localizzazione : Stoccolma
Data d'iscrizione : 18.12.09

MessaggioOggetto: Re: Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici   Gio Feb 18, 2010 12:33 pm

balorso ha scritto:
Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes

è vero che in Svezia il numero di suicidi è doppio rispetto all'Italia

Mi viene da dire: sara' perche' la maggior parte degli italiani si informano meno sulla situazione del loro Paese e preferiscono guardare Uomini e donne? scratch

Cinismo a parte..penso che ci sia un'attenzione maggiore alle proprie emozioni perche', soddisfatti i bisogni primari, ci si sofferma a ricercare il proprio benessere psicologico. Il mio locatore a Stoccolma mi diceva che molti svedesi vanno dagli psicologi, cio' significa un riconoscimento delle proprie problematiche e una voglia di superarle. Mi pare segno di grande intelligenza (E non lo dico solo perche' sono io stessa una psicologa Razz)

Secondo il mio modestissimo parere, l'alcool e' una modalita' di "staccare la spina" dall'organizzazione scandita della settimana; dopo circa venti giorni di vita qui, di certo gli svedesi non mi sembrano timidi o meno felici di noi italiani. Quello che mi ha sempre sorpreso e' la cordialita' e i sorrisi con cui ti accolgono nei locali, sugli autobus, nei bar e nei negozi; che siano perche' sono pagati per quello che fanno lo metto in conto ma ancora non mi scrollo di dosso la rabbia per tutte le volte che, in Italia, le persone che ho pagato per un servizio mi hanno risposto con fastidio e maleducazione.

Che altro dire..Skull!
Laughing Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
yopalomo
Salmone
Salmone


Numero di messaggi : 13
Data d'iscrizione : 14.02.10

MessaggioOggetto: Re: Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici   Gio Feb 18, 2010 5:06 pm

Endaemona ha scritto:
balorso ha scritto:
Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes

è vero che in Svezia il numero di suicidi è doppio rispetto all'Italia

Mi viene da dire: sara' perche' la maggior parte degli italiani si informano meno sulla situazione del loro Paese e preferiscono guardare Uomini e donne? scratch

Cinismo a parte..penso che ci sia un'attenzione maggiore alle proprie emozioni perche', soddisfatti i bisogni primari, ci si sofferma a ricercare il proprio benessere psicologico. Il mio locatore a Stoccolma mi diceva che molti svedesi vanno dagli psicologi, cio' significa un riconoscimento delle proprie problematiche e una voglia di superarle. Mi pare segno di grande intelligenza (E non lo dico solo perche' sono io stessa una psicologa Razz)

Secondo il mio modestissimo parere, l'alcool e' una modalita' di "staccare la spina" dall'organizzazione scandita della settimana; dopo circa venti giorni di vita qui, di certo gli svedesi non mi sembrano timidi o meno felici di noi italiani. Quello che mi ha sempre sorpreso e' la cordialita' e i sorrisi con cui ti accolgono nei locali, sugli autobus, nei bar e nei negozi; che siano perche' sono pagati per quello che fanno lo metto in conto ma ancora non mi scrollo di dosso la rabbia per tutte le volte che, in Italia, le persone che ho pagato per un servizio mi hanno risposto con fastidio e maleducazione.

Che altro dire..Skull!
Laughing Very Happy

bene...
ma culturalmente parlando, intendo...le persone sono + libere barra felici barra contente e vengono rispettate o sono scazzati tutti come qui in italia?

cioè, il sorriso è nell'anima o è un atteggiamento di pura facciata?

grazie!
Tornare in alto Andare in basso
mrpingu
Orso
Orso


Numero di messaggi : 283
Età : 33
Localizzazione : Bologna/Stoccolma
Data d'iscrizione : 07.08.08

MessaggioOggetto: Re: Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici   Mer Mar 03, 2010 6:36 pm

yopalomo ha scritto:
Endaemona ha scritto:
balorso ha scritto:
Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes

è vero che in Svezia il numero di suicidi è doppio rispetto all'Italia

Mi viene da dire: sara' perche' la maggior parte degli italiani si informano meno sulla situazione del loro Paese e preferiscono guardare Uomini e donne? scratch

Cinismo a parte..penso che ci sia un'attenzione maggiore alle proprie emozioni perche', soddisfatti i bisogni primari, ci si sofferma a ricercare il proprio benessere psicologico. Il mio locatore a Stoccolma mi diceva che molti svedesi vanno dagli psicologi, cio' significa un riconoscimento delle proprie problematiche e una voglia di superarle. Mi pare segno di grande intelligenza (E non lo dico solo perche' sono io stessa una psicologa Razz)

Secondo il mio modestissimo parere, l'alcool e' una modalita' di "staccare la spina" dall'organizzazione scandita della settimana; dopo circa venti giorni di vita qui, di certo gli svedesi non mi sembrano timidi o meno felici di noi italiani. Quello che mi ha sempre sorpreso e' la cordialita' e i sorrisi con cui ti accolgono nei locali, sugli autobus, nei bar e nei negozi; che siano perche' sono pagati per quello che fanno lo metto in conto ma ancora non mi scrollo di dosso la rabbia per tutte le volte che, in Italia, le persone che ho pagato per un servizio mi hanno risposto con fastidio e maleducazione.

Che altro dire..Skull!
Laughing Very Happy

bene...
ma culturalmente parlando, intendo...le persone sono + libere barra felici barra contente e vengono rispettate o sono scazzati tutti come qui in italia?

cioè, il sorriso è nell'anima o è un atteggiamento di pura facciata?

grazie!

all'apparenza sono felici ma sotto sotto c'è una tristezza e solitudine da far paura.
Tornare in alto Andare in basso
Matte
Gufo
Gufo


Numero di messaggi : 171
Età : 34
Localizzazione : Göteborg, Sweden
Data d'iscrizione : 28.08.09

MessaggioOggetto: Re: Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici   Gio Mar 11, 2010 5:38 pm

madonna se è triste la svezia.

ne parlavo oggi con un'amica, dopo tre mesi che sono qua inizio a palparlo anche io questo mood.

che non è proprio tristezza, non è depressione... è una specie di malinconia.

cercando di descriverla mi è venuta in mente quest'immagine, magari mi potete dire se anche voi la vedete così:

una pianura sterminata, vuota, grigia, dove tutto è immobile. tu cammini per questa pianura cercandone la fine, o anche un cambiamento, ma camminando poco a poco diventi grigio pure tu, inizi a rallentare e alla fine ti siedi.

vi fa quest'impressione anche a voi?
Tornare in alto Andare in basso
liliana
Gazza
Gazza


Numero di messaggi : 41
Età : 48
Localizzazione : puglia
Data d'iscrizione : 13.08.08

MessaggioOggetto: Re: Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici   Ven Mar 12, 2010 11:56 am

Questa immagine io l'ho vedo qui in Italia, vero, altro giorno proprio cosi vedevo- tutto fermo, tutto grigio, una distesa che non finiva da nessuna parte una tristezza immensa.Quando lavoro và indietro, quando non hai tempo di stare con amici, quando non fai un passo avanti nel tuo proggeto di vita , diventi triste e melancolico.Io penso che anche in Svezia se hai un lavoro che và bene e stai più spesso con gli amici, hai tempo di stare con i tuoi figli e con il tuo marito, non puoi essere triste. Non capisco da dove arriva questa tristezza, malinconia in Svezia?
Tornare in alto Andare in basso
lilla gumman
Ghiottone
Ghiottone


Numero di messaggi : 225
Età : 46
Localizzazione : pontedera e a volte trollhättan
Data d'iscrizione : 19.02.09

MessaggioOggetto: Re: Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici   Ven Mar 12, 2010 1:39 pm

Ciao Matteo!
Ecco che ci sei arrivato anche tu...quando volevo un pò mettervi in guardia da un paradiso che tale non è, intendevo proprio questo...
...quello che stai provando tu, anche io l'ho provato 15 anni fa a Stoccolma. Ora che quando vado sono dal mio ragazzo con la sua famiglia, già mi sembra diverso... però secondo il mio modesto parere è molto meglio essere soli in Italia che in Svezia..io da brava fiorentina sono abbastanza riservata, ma il calore degli italiani, del nostro sole, sono elementi che mi mancano quando sono in Svezia, nonostante io adori questo paese. Bisogna però vedere anche i lati negativi in modo imparziale.
Anche il mio ragazzo che è svedese lo dice sempre, che la Svezia non è il paradiso, lui vorrebbe vivere qui!!!!
Vabbè dai resisti!!!
Tornare in alto Andare in basso
Matte
Gufo
Gufo


Numero di messaggi : 171
Età : 34
Localizzazione : Göteborg, Sweden
Data d'iscrizione : 28.08.09

MessaggioOggetto: Re: Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici   Ven Mar 12, 2010 9:55 pm

lilla gumman ha scritto:
Ciao Matteo!
Ecco che ci sei arrivato anche tu...quando volevo un pò mettervi in guardia da un paradiso che tale non è, intendevo proprio questo...
...quello che stai provando tu, anche io l'ho provato 15 anni fa a Stoccolma. Ora che quando vado sono dal mio ragazzo con la sua famiglia, già mi sembra diverso... però secondo il mio modesto parere è molto meglio essere soli in Italia che in Svezia..io da brava fiorentina sono abbastanza riservata, ma il calore degli italiani, del nostro sole, sono elementi che mi mancano quando sono in Svezia, nonostante io adori questo paese. Bisogna però vedere anche i lati negativi in modo imparziale.
Anche il mio ragazzo che è svedese lo dice sempre, che la Svezia non è il paradiso, lui vorrebbe vivere qui!!!!
Vabbè dai resisti!!!


vabbè dai, ogni posto ha i suoi pro e i suoi contro!

ad ogni modo non ho mai pensato di scappare ed abbandonare l'italia, ma semmai vorrei riuscire a vivere in entrambi i posti, visto che il mio lavoro me lo permette per ora.

infatti per l'estate torno giù a lavorare, e a ottobre torno su di nuovo.

così ho anche modo di poter apprezzare le bellezze dei due posti senza essere sommerso dai contro.
Tornare in alto Andare in basso
sdruccioloinflames
Tasso
Tasso


Numero di messaggi : 91
Età : 31
Localizzazione : Mölndal,Göteborg (dal 3 settembre 2009 al 15 giugno 2010 ) tornato in Italia .
Data d'iscrizione : 20.09.08

MessaggioOggetto: Re: Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici   Dom Mar 14, 2010 1:26 pm

:O te ne vai proprio nel momento in cui sorge il periodo migliore.....
e ritorni nel periodo piu triste Smile
Tornare in alto Andare in basso
Matte
Gufo
Gufo


Numero di messaggi : 171
Età : 34
Localizzazione : Göteborg, Sweden
Data d'iscrizione : 28.08.09

MessaggioOggetto: Re: Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici   Dom Mar 14, 2010 3:58 pm

sdruccioloinflames ha scritto:
:O te ne vai proprio nel momento in cui sorge il periodo migliore.....
e ritorni nel periodo piu triste Smile

però mi becco anche il periodo migliore in italia

mare, sole, concerti all'aperto, uscite nei parchi... Razz
Tornare in alto Andare in basso
beppe
Alce
Alce


Numero di messaggi : 928
Età : 43
Localizzazione : Stoccolma, pardon ora sono in Veneto
Data d'iscrizione : 18.07.08

MessaggioOggetto: Re: Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici   Lun Mar 15, 2010 10:23 am

Matte ha scritto:

infatti per l'estate torno giù a lavorare, e a ottobre torno su di nuovo.

Matte che fai??
Tieni botta e non mollare, lo sai poi se torni qui è difficile ritornare su.

La Svezia non è triste, è come la vivi.

Se sei lassù a cercare fortuna, senza radici, legami solidi, rifermenti culturali è ovvio che appaia come una landa fredda e desolata. Ci vuole tempo per formarsi quel piccolo network sociale che ti dia il calore necessario per tirare avanti e a volte non ci si riesce.

Capisco questa tua situazione ma cerca di a mettere a frutto l'opportunità del viaggio, investi sulla lingua, prova a candidarti per degli stages, dai forza!
Tornare in alto Andare in basso
beppe
Alce
Alce


Numero di messaggi : 928
Età : 43
Localizzazione : Stoccolma, pardon ora sono in Veneto
Data d'iscrizione : 18.07.08

MessaggioOggetto: Re: Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici   Lun Mar 15, 2010 10:34 am

lilla gumman ha scritto:
Ora che quando vado sono dal mio ragazzo con la sua famiglia, già mi sembra diverso... però secondo il mio modesto parere è molto meglio essere soli in Italia che in Svezia..io da brava fiorentina sono abbastanza riservata, ma il calore degli italiani, del nostro sole, sono elementi che mi mancano quando sono in Svezia, nonostante io adori questo paese. Bisogna però vedere anche i lati negativi in modo imparziale.
Anche il mio ragazzo che è svedese lo dice sempre, che la Svezia non è il paradiso, lui vorrebbe vivere qui!!!!
Vabbè dai resisti!!!

Questo mi fa pensare a quando facevo la spola sù e giù ogni 15gg, il cuore gli affetti erano in Svezia, il lavoro e la concretezza erano qui, un periodo durissimo per me che mi ha portato ad una scelta.
Non credo in ogni caso che la Svezia sia un paese triste, dipende da come ti capita di viverla.
Io ora ci passo solo l'estate, salvo i frequenti viaggi durante l'inverno, eppure qui non mi sento circondato dal calore anzi, mi sembra che la freddezza ci sia anche qui abbinata ad un forte qualunquismo che ben si attaglia allo spirito di questi tempi. Detto questo con il tempo ho trovato la mia piccola Svezia pure qui, persone miti e d'animo corretto con i quali dolersi per la decadenza di civiltà e di cultura che ci circonda qui in Italia.
Tornare in alto Andare in basso
sdruccioloinflames
Tasso
Tasso


Numero di messaggi : 91
Età : 31
Localizzazione : Mölndal,Göteborg (dal 3 settembre 2009 al 15 giugno 2010 ) tornato in Italia .
Data d'iscrizione : 20.09.08

MessaggioOggetto: Re: Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici   Lun Mar 15, 2010 2:56 pm

beppe ha scritto:

Io ora ci passo solo l'estate, salvo i frequenti viaggi durante l'inverno, eppure qui non mi sento circondato dal calore anzi, mi sembra che la freddezza ci sia anche qui abbinata ad un forte qualunquismo che ben si attaglia allo spirito di questi tempi. Detto questo con il tempo ho trovato la mia piccola Svezia pure qui, persone miti e d'animo corretto con i quali dolersi per la decadenza di civiltà e di cultura che ci circonda qui in Italia.

Rispetto il parere personale appieno ma c`e una cosa che e degna di nota: La decadenza non invade solo l`italia, e cosi anche la Svezia se la sta passando proprio ma proprio male, parlo spesso con la gente anziana italiana che vive qui in Svezia da piu di 50 anni ma anche tanti svedesi che si cominciano stufare del flusso ininterrotto di rifugiati che ancora arriva, una volta mi dicevano ad esempio che la cassa malattia dava il 100x100 dello stipendio,ora circa l´80 per cento esclusi i primi due giorni di malattia.....dunque questo era solo un esempio giusto per sfatare tanti ideali "illusori" che stanno svanendo e che lasciano spazio al malcontento e soprattutto al fatto che vorrebbero essere imparziali con tutti, perche come ben sappiamo varie nazionalita godono di pieni aiuti quando arrivano in Svezia....
una parte degli svedesi non si sente piu agiata e il governo taglia di qui e taglia di la....basta leggere i giornali svedesi per capire la realta;il dato di fatto lampante, essi non erano abituati a flussi migratori cosi ampi come gli ultimi 14 anni.....
Poi a volte mi viene da sorridere quando moolti giovani criticano i giornali e la liberta di stampa che c`e anche se alla fin fine e orientata solamente verso una sola campana, la tendenza di smascherare i crimini e positiva ma a volte ci rimettono tante persone che non hanno commesso niente...
Ed e anche vero che la gran parte dei giornali svedesi attribuisce i disordini giornalieri,gli omicidi , gli atti teppisti ai soliti "invandrare"; purtroppo e cosi
Ho la consapevolezza che anche in Svezia la situazione sta peggiorando, anche qui tanti giovani se ne vogliono andare ( molti addirittura verso l`italia perche per loro;dicono si vive meglio e pagano meno tasse ); gli svedesi sono solamente 9.300.000 e gia portano i sintomi di una crisi tendente verso il peggioramento.
Perdonate il mio off-topic che sta a significare sia un bisogno di sfogo sia anche sfatare quel quel che non c`e piu, di lati positivi ce ne sono e noi possiamo trarne profitto per portarli in Italia : uno di questi e l`efficienza che loro hanno piu sviluppata di noi; l`efficienza e relativa se paragonata ad uno stato che deve gestire 60.000.000 di abitanti come noi.
Morale: ero leggermente turbato dall´ennesima decadenza e disgusto nei confronti dell`Italia che si avra pure tanti problemi ma proprio noi che abbiamo avuto la possibilita di renderci conto che anche cio che appare "meglio" spesso non e veramente cosi possiamo magari migliorare la nostra nazione nel nostro piccolo.
E finisco con una citazione :
" Rispetto agli stranieri noi ci crediamo meno ma infondo abbiam capito che il mondo e un teatrino [...]
ma a parte il disfattismo noi siamo quel che siamo e abbiamo anche un passatro che non dimentichiamo"
Il disfattismo e l´illusione sono a volte sintomi che celano la famosa frustrazione e delusione che porta alla negazione della verita
Tornare in alto Andare in basso
beppe
Alce
Alce


Numero di messaggi : 928
Età : 43
Localizzazione : Stoccolma, pardon ora sono in Veneto
Data d'iscrizione : 18.07.08

MessaggioOggetto: Re: Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici   Mar Mar 16, 2010 10:49 am

Bell'intervento Sdruccioli, credo di comprendere il sentimento che lo ispira, mi riservo di risponderti con più calma Smile

E rieccomi.

Allora si parlava di decadenza, forse nei termini che tu intendi il termine in decadenza vi sono un pò tutte le nazioni, la crisi colpisce duro e nessuno ne è risparmiato.
Tuttavia mi capita spesso di confrontarmi al telefono con ex colleghi svedesi, ti assicuro la differenza tra le problematiche nostre e loro è profonda e non parlo solo di salari, mi riferisco a prospettive e sicurezze che loro danno per scontato mentre da noi si diradano ogni giorno di più.
Non parliamo poi di altri aspetti, del prendere un treno pendolari il mattino ad esempio, rimpiango spesso l'efficienza del trasporto pubblico di Stoccolma rispetto a quello che mi tocca subire e pagare profumatamente qui in Italia.
Gli svedesi se vanno in crisi lo è magari perchè gli si toglie qualcosa dai molti loro bidrag (aiuti di stato, bonus, ecc..) di cui fruiscono, o perchè non si possono permettere la vacanza che vorrebbero, ma spesso li vedo attoniti quando gli racconto di quel che tocca fare qui nel bel paese per lavorare, comprare casa, fare una vita dignitosa.
Come vedi differenze ci sono e permangono, aggiungo che loro sono pure risparmiati dallo stillicidio di corruzione, collusione, mafie e malversazioni che riempiono le pagine dei nostri media di questi tempi e delle quali siamo tutti vitime. E' un scenario squallido perchè sembra ineludibile e toglie quella poca speranza che è rimasta, su questo aspetto della società civile, per quanto vi sia un malessere condiviso, noi riusciamo ancora a distinguerci in peggio.
Malgrado tutto: viva l'Italia e tutte le persone oneste che ci stanno Smile
Tornare in alto Andare in basso
Matte
Gufo
Gufo


Numero di messaggi : 171
Età : 34
Localizzazione : Göteborg, Sweden
Data d'iscrizione : 28.08.09

MessaggioOggetto: Re: Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici   Mar Mar 16, 2010 9:53 pm

beppe ha scritto:
Matte ha scritto:

infatti per l'estate torno giù a lavorare, e a ottobre torno su di nuovo.

Matte che fai??
Tieni botta e non mollare, lo sai poi se torni qui è difficile ritornare su.

La Svezia non è triste, è come la vivi.

Se sei lassù a cercare fortuna, senza radici, legami solidi, rifermenti culturali è ovvio che appaia come una landa fredda e desolata. Ci vuole tempo per formarsi quel piccolo network sociale che ti dia il calore necessario per tirare avanti e a volte non ci si riesce.

Capisco questa tua situazione ma cerca di a mettere a frutto l'opportunità del viaggio, investi sulla lingua, prova a candidarti per degli stages, dai forza!

mica ho detto che non torno... torno ad ottobre!! non ho intenzione di mollare nulla! adoro l'italia, ma non mi offre prospettive professionali per il mio futuro semplicemente.

riguardo al discorso svezia, gli svedesi hanno la brutta abitudine (come tutti i popoli però del resto) di lamentarsi a sproposito. non si rendono conto che vivono in una delle nazioni top-3 nel mondo, e si lamentano di cose di poco conto.
la crisi che in altri paesi ha spazzato via un economia, qua è arrivata come se il babbo togliesse il balocco al bimbo... e si lamentano.
Tornare in alto Andare in basso
sdruccioloinflames
Tasso
Tasso


Numero di messaggi : 91
Età : 31
Localizzazione : Mölndal,Göteborg (dal 3 settembre 2009 al 15 giugno 2010 ) tornato in Italia .
Data d'iscrizione : 20.09.08

MessaggioOggetto: Re: Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici   Sab Mar 20, 2010 2:08 pm

Matte ha scritto:


riguardo al discorso svezia, gli svedesi hanno la brutta abitudine (come tutti i popoli però del resto) di lamentarsi a sproposito. non si rendono conto che vivono in una delle nazioni top-3 nel mondo, e si lamentano di cose di poco conto.
la crisi che in altri paesi ha spazzato via un economia, qua è arrivata come se il babbo togliesse il balocco al bimbo... e si lamentano.

E beato a te che la credi cosi .....

1. Non si tratta d brutta abitudine NE di lamentarsi a sproposito;questa e un attidudine comune di un parte della gioventu mondiale che e alla ricerca di cio che non ha mai visto e fatto esperienza (chi e svedese se ne vorrebbe andare in Spagna o in Italia ad esempio), non e per NIENTE esatto dire che non si rendono conto della situazione, lo sai benissimo che i giovani qui si informano molto piu di noi ; ecco perche se ne voglion andare Smile

2. Se controlli l´indice di sviluppo umano e altre numerose classifiche basate su fatti e ricerche concrete ti renderai conto che la Svezia non e piu tra le 3 top sia economicamente che per altre sfaccettature; noi siamo in ascesa Very Happy

3. Il Babbo gli ha tolto il balocco piu il seggiolino molto comfortevole hehe
Tornare in alto Andare in basso
Matte
Gufo
Gufo


Numero di messaggi : 171
Età : 34
Localizzazione : Göteborg, Sweden
Data d'iscrizione : 28.08.09

MessaggioOggetto: Re: Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici   Sab Mar 20, 2010 9:06 pm

ora però smettiamola di parlare per sentito dire eh


Tornare in alto Andare in basso
sdruccioloinflames
Tasso
Tasso


Numero di messaggi : 91
Età : 31
Localizzazione : Mölndal,Göteborg (dal 3 settembre 2009 al 15 giugno 2010 ) tornato in Italia .
Data d'iscrizione : 20.09.08

MessaggioOggetto: Re: Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici   Dom Mar 21, 2010 2:25 pm

Ma perche ti fai del male da solo ?? Very Happy

Infatti tra il risultato generale subentrano sempre i paesi con minor popolazione....
Prova un po a mettere in Svezia 50.000.000 di abitanti ( di spazio ce ne e !!) anzi dato che ci sei cerca ad immedesimarti nel ruolo delle istituzioni che seppur altamente efficienti entreranno in una fase di stallo e di disagio cronico.
Risparmiati di replicare e soprattutto di assolutizzare; e accetta il fatto delle differenze,per ESEMPIO noi abbiamo un assistenza sanitaria diversa alla loro che ci garantisce un medico di famiglia gratuito e medicine totalmente gratuite a seconda della fascia, loro hanno un indice di mortalita minore ( ti sei chiesto il perche? )
Per piacere ora non ricadere nell`irrazionale desiderio di controbattere come fai sempre.
Tornare in alto Andare in basso
Matte
Gufo
Gufo


Numero di messaggi : 171
Età : 34
Localizzazione : Göteborg, Sweden
Data d'iscrizione : 28.08.09

MessaggioOggetto: Re: Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici   Dom Mar 21, 2010 4:36 pm

sdruccioloinflames ha scritto:
Ma perche ti fai del male da solo ?? Very Happy

Infatti tra il risultato generale subentrano sempre i paesi con minor popolazione....
Prova un po a mettere in Svezia 50.000.000 di abitanti ( di spazio ce ne e !!) anzi dato che ci sei cerca ad immedesimarti nel ruolo delle istituzioni che seppur altamente efficienti entreranno in una fase di stallo e di disagio cronico.
Risparmiati di replicare e soprattutto di assolutizzare; e accetta il fatto delle differenze,per ESEMPIO noi abbiamo un assistenza sanitaria diversa alla loro che ci garantisce un medico di famiglia gratuito e medicine totalmente gratuite a seconda della fascia, loro hanno un indice di mortalita minore ( ti sei chiesto il perche? )
Per piacere ora non ricadere nell`irrazionale desiderio di controbattere come fai sempre.

MA COSA C'ENTRA.

non stiamo parlando di san marino contro gli stati uniti! sono comunque 9 milioni di persone! se aumentassero, il modello rimarrebbe il solito, dovrebbero sicuramente affrontare nuovi e diversi problemi, ma hanno la mentalità giusta per farlo.

Ad ogni modo sei tu quello che sta assolutizzando ora, io ti ho portato dei FATTI.
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici   Oggi a 10:11 am

Tornare in alto Andare in basso
 
Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Cultura e costumi di Svezia - Bere e alcolici
» Istituto italiano di cultura di Stoccolma
» LIBRI SU SVEZIA
» Storia antica della Svezia, help!
» Condizione femminile Svezia

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
mondosvezia :: Svezia, informazioni generiche-
Andare verso: