mondosvezia

Un forum per chi ama la Svezia e i paesi scandinavi. Utile per chi cerca informazioni sui viaggi, cucina locale, cultura, tradizioni, lingua e altro.
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 Funghetti Svedesi..

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Danielina
Salmone
Salmone


Numero di messaggi : 19
Età : 36
Localizzazione : San Pietro in Campo, Barga (LU)
Data d'iscrizione : 01.07.08

MessaggioTitolo: Funghetti Svedesi..   Mer Set 03, 2008 5:05 pm

Salve a tutti. Durante il mio secondo viaggio in Svezia, son rimasta impressionata dalla grande nascita di funghi porcini che nessuno raccoglie. Dice che per questioni climatiche e di ambiente in generale, non hanno lo stesso buon sapore dei nostri. Ma son proprio così anemici? C'è qualcuno che ha assaggiato questi funghi e mi può confermare che il loro sapore non è poi così gustoso? Secondo me bisognerebbe insegnare agli Svedesi ad essere dei buoni raccoglitori di Funghi come lo siamo noi, tramandati di generazione in generazione. Nella mia famiglia, da parte di mamma, ho dei FUNGAIOLI che se avessero visto lo spettacolo che ho visto con i miei occhi, sarebbero rimasti a bocca aperta!
Se hanno un buon sapore, perchè lasciarli nelle selve o nei prati a marcire? Scrivo questo per capire, conoscere e magari promuovere attività per gli Italiani in Svezia e perchè no, anche per gli Svedesi! Ciao a tutti e scusatemi in caso avessi detto delle cavolate!
Tornare in alto Andare in basso
Annachiara
Tasso
Tasso


Numero di messaggi : 89
Età : 29
Localizzazione : Stoccolma
Data d'iscrizione : 17.08.08

MessaggioTitolo: Re: Funghetti Svedesi..   Mer Set 03, 2008 5:46 pm

Davvero nessuno li raccoglieva? Molti miei amici svedesi sono molto appassionati di andare a raccogliere funghi, credo che sia una pratica molto diffusa. Purtroppo una donna di vicino a Göteborg è morta la settimana scorsa perchè ha mangiato un fungo molto velenoso.
Tornare in alto Andare in basso
Danielina
Salmone
Salmone


Numero di messaggi : 19
Età : 36
Localizzazione : San Pietro in Campo, Barga (LU)
Data d'iscrizione : 01.07.08

MessaggioTitolo: Re: Funghetti Svedesi..   Mer Set 03, 2008 5:54 pm

Che io sappia, i raccoglitori son veramente pochi, sennò non si spiegherebbe il tappeto di funghi che mi son trovata davanti io ed altre persone che già me ne avevano parlato prima di partire. Alcuni mi han detto che non essendo funghi troppo saporiti, gli Svedesi non perdono tempo a raccoglierli. Ma come ben sappiamo, bisognerebbe sentire il parere di più persone. Per questo ho scritto questo post, per avere ulteriori informazioni in merito. Per curiosità ovviamente! Surprised
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Funghetti Svedesi..   Mer Set 03, 2008 7:18 pm

gli Svedesi raccolgono Gallinacci. I porcini li considerano meno. Per non parlare di altri funghi buonissimi, come il Coprinus comatus. Gli italiani che hanno provato i porcini locali dicono che sono molto meno saporiti rispetto a quelli italici (non saprei dire perchè). Inoltre qui il fallout di Chernobyl ha lasciato tracce piu' pesanti che altrove, per cui c'e' la consapevolezza che i funghi sono ancora in parte contaminati.
Ancora: essendoci diversi tipi di porcini, tra cui alcuni migliori di altri, puo' anche darsi che l'abbondanza spinga a cercare solo quelli migliori, che non sono quelli che crescono nei giardini (peraltro molto buoni ugualmente).
Tornare in alto Andare in basso
Danielina
Salmone
Salmone


Numero di messaggi : 19
Età : 36
Localizzazione : San Pietro in Campo, Barga (LU)
Data d'iscrizione : 01.07.08

MessaggioTitolo: Re: Funghetti Svedesi..   Gio Set 04, 2008 10:06 am

Grazie mille per la risposta molto esauriente! In effetti io ne ho visti tanti, però non li ho cucinati, quindi non saprei dire se il sapore di quei Porcini era uguale o inferiore ai nostri! Dalle mie parti probabilmente a breve inizierà la stagione dei Funghi, quindi mi preparo spiritualmente per la ricerca! Spero di ricevere altre nuove risposte, in modo da saperne di più!
Grazie a tutti per l'attenzione!
Danielina

Ps. Per Vito: Ho visto il sito del tuo Ostello e mi dispiace tantissimo di non esssere riuscita ad arrivare fin lassù con Fornolese, ma purtroppo viaggiare SOLO con i mezzi pubblici, non è molto conveniente!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Funghetti Svedesi..   Gio Set 04, 2008 11:11 am

me ne rendo conto; spero che avrete occasione in futuro, perche' il posto merita... e avete la guida che parla italiano Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
Fornolese
Renna
Renna


Numero di messaggi : 435
Età : 38
Localizzazione : FORNOLI! (LU)
Data d'iscrizione : 27.06.08

MessaggioTitolo: Re: Funghetti Svedesi..   Gio Set 04, 2008 11:36 am

Con un briciolo di esperienza posso proporre una mia idea riguardo il motivo del diverso sapore dei funghi.
Nelle nostre montagne ,ad esempio, il sapore del fungo cambia anche spostandosi di poche centinaia di metri (in altezza).
Questo perchè (sempre a mia idea) cambia il tipo di vegetazione che fa da contorno al fungo.
A esempio sono molto ricercati i funghi nati nei castagneti proprio perchè molto saporiti.
Inoltre a parità di luogo cambia il sapore anche a seconda della stagione in cui il fungo nasce e quindi il clima.

A concludere quindi penso che la differenza tra i funghi "nostri" e quelli sedesi sia tutta nell'ambiente e nel clima in cui nascono.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.thedreamingtraveller.blogspot.com
Danielina
Salmone
Salmone


Numero di messaggi : 19
Età : 36
Localizzazione : San Pietro in Campo, Barga (LU)
Data d'iscrizione : 01.07.08

MessaggioTitolo: Re: Funghetti Svedesi..   Gio Set 04, 2008 12:06 pm

Direi vegetazione e clima, visto che abbiamo notato che anche la frutta ha un sapore molto lontano dalla nostra! L'unico fattore che può accomunare le differenze di 'sapore', secondo me, è proprio il clima. Comunque sia, anche ad ottobre, qui è più caldo. La temperatura media autunnale è simile a quella che ho trovato in Svezia d'agosto....
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Funghetti Svedesi..   Gio Set 04, 2008 12:18 pm

come dico sempre, in Svezia in estate fa caldo, a volte molto caldo. Solo che l'estate qui corrisponde a giugno e luglio. Vieni su a fine giugno, poi ne parliamo. Nel 2007 32 gradi di massima per tre settimane, con punta di 38 qui a Särna, si moriva. Quest'anno 30 gradi fissi per 20 giorni a luglio. In Lapponia, oltre il circolo polare artico, ho trovato 33 gradi per tutto maggio, qualche anno fa, al punto che non riuscivo nemmeno a girare per fotografare. Da agosto in poi e' un po' come sulle Alpi, la molta energia in circolazione in atmosfera rende il tempo meno stabile, e dove si formano nuvole ovviamente l'insolazione cala e cosi' le temperature. Detto questo, ovviamente qui non siamo nel mediterraneo: a settembre la notte scendiamo intorno ai 5 gradi, ma col sole di giorno si sta benissimo, anche 18/20.
Tornare in alto Andare in basso
Danielina
Salmone
Salmone


Numero di messaggi : 19
Età : 36
Localizzazione : San Pietro in Campo, Barga (LU)
Data d'iscrizione : 01.07.08

MessaggioTitolo: Re: Funghetti Svedesi..   Gio Set 04, 2008 12:33 pm

La prossima volta, provvederò a cambiare periodo di ferie! In effetti vedere i cieli azzurri mi avrebbe fatto molto più piacere, ma le vacanze son state bellissime ugualmente! Stavo comunque molto bene con un giacchettino leggero. La cosa peggiore è stata ritornare al nostro caldo (troppo) umido. Mancava l'aria quando sono scesa dall'aereo a Pisa! Lo scorso anno siamo stati ad Oslo nel solito periodo (metà agosto) ed abbiamo trovato giornate stupende. Infatti speravo di avere la stessa fortuna anche questa volta in Svezia, ma pazienza. Io mi adatto ad ogni situazione e clima. Quando son stata in Irlanda ho trovato giorni in cui il tempo cambiava almeno 4/5 volte quindi son preparata a tutto! A Dicembre scorso son stata 5 giorni a Stoccolma e pensavo di trovare freddissimo, invece la temperatura si aggirava intorno a 0/ -1° C, quindi freddo molto sopportabile!
Adesso qui è caldo. Insopportabile direi. Oggi sembra che le nuvole portino un leggero fresco, ma domani è previsto un rialzo delle temperature! Sinceramente, preferivo starmene in Svezia con il mio giacchettino leggero...
Tornare in alto Andare in basso
Danielina
Salmone
Salmone


Numero di messaggi : 19
Età : 36
Localizzazione : San Pietro in Campo, Barga (LU)
Data d'iscrizione : 01.07.08

MessaggioTitolo: Re: Funghetti Svedesi..   Gio Set 04, 2008 12:47 pm

Comunque, ritornando all'argomento principale, per la mia prossima vacanza in Svezia, oltre ad organizzarmi in maniera tale da raggiungere Sarna, vorrei proporre una bella passeggiata nei boschi alla ricerca di funghi e quindi una mega cena (ovviamente a base di funghi) con gli amici di MondoSvezia che ho conosciuto (Beppe, Kralizek e Anna) e quelli che conoscerò la prossima volta!
Tornare in alto Andare in basso
silvia
Lupo
Lupo


Numero di messaggi : 312
Età : 42
Data d'iscrizione : 04.02.08

MessaggioTitolo: Re: Funghetti Svedesi..   Gio Set 04, 2008 2:12 pm

ciao a tutti anche io ho visto i funghi questa estate che sono stata in svezia però non li ho cucunati,ho assaggiato altre cose molto buone come la carne,la verdura,e il pane molto buono e vero il sapore e molto diverso da nostro cibo,il clima era abbastanza buono,anche se in agosto abbiamo dovuto comprare i giubbotti.a presto silvia Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
Eugatto
Salmone
Salmone


Numero di messaggi : 19
Data d'iscrizione : 21.03.08

MessaggioTitolo: Re: Funghetti Svedesi..   Lun Ott 06, 2008 10:12 pm

Scusate, il motivo è che i "porcini" che vedete qui in Svezia spesso e volentieri non sono i porcini che crescono in Italia (boletus edulis) ma altri tipi di boletus che assomigliano molto ai porcini ma hanno un sapore un pochino diverso. Vi dirò, anche pochi giorni fa sono andato a raccoglierli nel bosco di Vomb, qui vicino a Lund, e me ne son fatto una scorpacciata Smile Vi garantisco che sono ottimi, solo consiglio di cuocerli parecchio (diventano più saporiti).
Tuttavia avete ragione, per qualche motivo inspiegabile quelli che crescono nei prati anzichè nei boschi gli svedesi li lasciano lì...vai tu a capire perchè...
Chiaro che quando li vedo li raccolgo Smile E consiglio un sughetto per la pasta: li tagliate a pezzetti, li soffriggete con un pochino d'aglio (pochissimo) e cipolla, aggiungete il pomodoro e cuocete finchè questo non è...cotto.
SE NON LI CONOSCETE FATE SEMPRE VEDERE I FUNGHI A QUALCUNO!
Il vantaggio è che i boletus al posto delle lamelle sotto al cappello hanno una specie di "spugnetta" che evita che vengano confusi con specie simili ma velenose...tuttavia FATELI SEMPRE VEDERE A QUALCUNO! Ho visto anche dei boletus satanas in giro, e su quelli si che ci si può sbagliare...potrebbe essere poco piacevole..
Saluti Smile
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Funghetti Svedesi..   Mar Ott 07, 2008 5:53 pm

ci sono circqa 12 specie di porcini in Europa, gran parte dei quali anche in Svezia. Sono tutti mangiabili tranne un paio su cui c'e' ancor discussione (ebbene si', anche il boletus satanas e' commestibile). In Svezia ci sono si' i boletus "poveri", tipo il boletus bovinus (cmq mangiabile), ma ci sono anche i boletus piu' pregiati, inclusi i migliori. Lo so perche' ho avuto italiani esperti qui che ne hanno riempite casse questa estate, e soprattutto li hanno mangiati trovandoli ottimi.
Tornare in alto Andare in basso
Eugatto
Salmone
Salmone


Numero di messaggi : 19
Data d'iscrizione : 21.03.08

MessaggioTitolo: Re: Funghetti Svedesi..   Mar Ott 07, 2008 7:41 pm

mah non so io il satanas l'ho sempre visto indicato come "non commestibile"...forse dopo adeguata preparazione, non ne ho idea...comunque nell'indecisione lo lascio dove sta silent se ci sono fungaioli nelle vicinanze di Lund, fatemelo sapere, magari passiamo una giornata nei boschi che fa sempre bene! :flower: :flower: :flower:
Tornare in alto Andare in basso
Fornolese
Renna
Renna


Numero di messaggi : 435
Età : 38
Localizzazione : FORNOLI! (LU)
Data d'iscrizione : 27.06.08

MessaggioTitolo: Re: Funghetti Svedesi..   Mer Ott 08, 2008 9:25 am

In merito alla ragione per cui non vengono raccolti una famiglia mi ha raccontato che nel 1986 in occasione della catastrofe di Chernobyl venne fatta una campagna massiccia di informazione su cosa era bene evitare di mangiare.

Tra queste accortezze era menzionato il mondo del sottobosco in specialmodo i funghi che per la loro rapida crescita in superfice garantita dalle piogge (in quel periodo radioattive si presupponeva) erano insomma da evitare.

Tutt'oggi mi raccontava che gli svedesi mangiano i funghi e li raccolgono pure ma non nei pressi di strade, centri abitati o luoghi insomma troppo frequentati per l'idea che lo smog e l'inquinamento possa aver in qualche modo colpito i funghi.

Si recano infatti nei parchi naturali , la dove l'affluenza di auto e la presenza di inquinamento è quasi nulla.

Un saluto! Luca.

PS: magari non sarà vero al 100% ma chi me lo ha raccontato ci credeva parecchio in quanto ho scritto.
Tornare in alto Andare in basso
http://www.thedreamingtraveller.blogspot.com
Eugatto
Salmone
Salmone


Numero di messaggi : 19
Data d'iscrizione : 21.03.08

MessaggioTitolo: Re: Funghetti Svedesi..   Mer Ott 08, 2008 3:28 pm

Interessante! Beh in effetti il fall-out di Chernobyll qua è stato più "sentito" (in tutti i sensi) rispetto all'Italia...però penso che ora il pericolo sia lontano...poi è chiaro che in un'aiuola vicino alla strada sarà sicuramente più "condito" di smog rispetto a un fungo cresciuto in un bosco, ma penso che non sia un reale problema...o si?
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Funghetti Svedesi..   Mer Ott 08, 2008 3:58 pm

il problema del fall out esiste ancora, e in Svezia ne sono ben coscienti. I funghi, tuttavia, non si limitano a raccogliere isotopi, ma anche l'inquinamento più tradizionale. Infatti in Italia stessa molti funghi classificati come mangerecci stanno diventando in realta' tossici. Vi consiglio di consultare qualche centro micologico serio prima di raccoglierli e consumarli.

Il problema, peraltro, riguarda gran parte degli alimenti e non solo quelli di serra. Il salmone, ad esempio (ma il pesce in generale) e' considerato tossico, oggi come oggi. Essendo una pesce con carne "grassa" esso raccoglie inquinanti che nei tessuti grassi si depositano (PCB, ad esempio). Una recente ricerca sconsigliava di mangiare salmone piu' di tre volte all'anno pena l'aumento del rischio di tumori del 30%.
Tornare in alto Andare in basso
Eugatto
Salmone
Salmone


Numero di messaggi : 19
Data d'iscrizione : 21.03.08

MessaggioTitolo: Re: Funghetti Svedesi..   Mer Ott 08, 2008 4:10 pm

azz ma allora se il problema del fallout esiste ancora...tutto quello che cresce qui potrebbe essere contaminato?? Uff e come si fa allora??
Tornare in alto Andare in basso
mrpingu
Orso
Orso
avatar

Numero di messaggi : 283
Età : 34
Localizzazione : Bologna/Stoccolma
Data d'iscrizione : 07.08.08

MessaggioTitolo: Re: Funghetti Svedesi..   Mer Ott 08, 2008 5:11 pm

Eugatto ha scritto:
azz ma allora se il problema del fallout esiste ancora...tutto quello che cresce qui potrebbe essere contaminato?? Uff e come si fa allora??

purtroppo o si fa finta di nulla o si deve morire di fame!
anche la carne arrosto contiene diossina , i vegetali infarciti di fertilizzanti, le acque possono essere contaminate da metalli pesanti, il pesce anche oltre alle sostanze organiche.i salumi pieni di nitriti che si tramutano in amine aromatiche cancerogene, molte sostanze che ci circondano sono potenzialmente tossiche ,per non parlare dei fumi ,dei gas di scarico!
qualche fungo non ucciderà nessuno!
Tornare in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Funghetti Svedesi..   Mer Ott 08, 2008 9:44 pm

c'e' cmq una bella differenza tra i nitriti dei salumi e particelle radioattive. Certo la diossina e' il peggior veleno mai inventato dall'uomo... i fertilizzanti non sono altrettanto pericolosi. Detto questo, e' sbagliato dire "di notte tutti i gatti sono bigi", arrivando in sostanza ad affermare che siccome i problemi sono ovunque tanto vale non farsi problemi...

Di ogni cosa si potrebbe dire:
qualche insalata in piu' non uccidera' nessuno!
qualche cacciatorino in piu' non uccidera' nessuno!
qualche bicchiere d'acqua non uccidera' nessuno!
qualche ciminiera non uccidera' nessuno!

intanto la gente muore di tumore. Sara' il Global Warming...
Tornare in alto Andare in basso
Eugatto
Salmone
Salmone


Numero di messaggi : 19
Data d'iscrizione : 21.03.08

MessaggioTitolo: Re: Funghetti Svedesi..   Mer Ott 08, 2008 10:12 pm

Mi sa che non ho capito dove volevi andare a parare con il post di prima...cioè si bisogna farsi i problemi ma i problemi sono dappertutto quindi bisogna vivere nella paranoia? o non bisogna mangiare nulla? o meglio una carota al pesticida di un cacciatorino --> meglio un cacciatorino di un fungo radioattivo-> meglio un fungo radioattivo di un pollo alla diossina?
Tornare in alto Andare in basso
mrpingu
Orso
Orso
avatar

Numero di messaggi : 283
Età : 34
Localizzazione : Bologna/Stoccolma
Data d'iscrizione : 07.08.08

MessaggioTitolo: Re: Funghetti Svedesi..   Gio Ott 09, 2008 11:05 am

Exuvia ha scritto:
c'e' cmq una bella differenza tra i nitriti dei salumi e particelle radioattive. Certo la diossina e' il peggior veleno mai inventato dall'uomo... i fertilizzanti non sono altrettanto pericolosi. Detto questo, e' sbagliato dire "di notte tutti i gatti sono bigi", arrivando in sostanza ad affermare che siccome i problemi sono ovunque tanto vale non farsi problemi...

Di ogni cosa si potrebbe dire:
qualche insalata in piu' non uccidera' nessuno!
qualche cacciatorino in piu' non uccidera' nessuno!
qualche bicchiere d'acqua non uccidera' nessuno!
qualche ciminiera non uccidera' nessuno!

intanto la gente muore di tumore. Sara' il Global Warming...

ok ma allora rinunciando a qualche fungo cosa cambia?
tutti i conservanti coloranti e aromi nel cibo?le verdure che consumiamo sempre dalla terra crescono,stessa terra dove si trova di tutto... naturalmente e artificialmente.
certo i "comportamenti virtuosi" (mangiare bio e sano)sono i migliori ,quindi potrei dire mangio sano," sono" attento e scremo dal calderone di porcherie i fertilizzanti ma poi respiriamo, l 'aria contiene di tutto idem l'acqua.nessuno ti assicura che le analisi siano state fatte bene e che quindi non ci siano problemi a respirare l aria e sorseggiare un pò d'acqua.
con cio non dico che bisogna mangiare funghi colti sul ciglio della strada o le varietà particolrmente radiocaptanti!
Tornare in alto Andare in basso
Eugatto
Salmone
Salmone


Numero di messaggi : 19
Data d'iscrizione : 21.03.08

MessaggioTitolo: Re: Funghetti Svedesi..   Gio Ott 09, 2008 11:17 am

Ok ok mi avete convinto...non mangerò più i funghi raccolti sul ciglio della strada...continuerò a farcirmi di pesticidi e diserbanti (e basta visto che sono vegetariano almeno evito i nitriti e i nitrati e i nitruti dei cacciatorini e gli antibiotici delle bistecche e la diossina del pollo) senza però timore di svegliarmi una bella mattina con un braccio supplementare che prima non avevo...
Tornare in alto Andare in basso
raghibele
Gazza
Gazza
avatar

Numero di messaggi : 47
Età : 28
Localizzazione : Taranto
Data d'iscrizione : 31.08.08

MessaggioTitolo: Re: Funghetti Svedesi..   Gio Ott 09, 2008 12:55 pm

Chissà perchè quando si parla di inquinamento mi sento chiamato in causa... Se venite a Taranto vi affitto un pullman e ci facciamo una gita alla scoperta del vero cancro docg! Per darvi un assaggio: due giorni fa Taranto stava per saltare in aria, ma non per modo di dire! Alla raffineria c'è stato un incendio che a stento i vigili del fuoco sono riusciti a domare perchè era stato causato da perdite di greggio, all'interno della struttura, per colpa di rubinetti del tutto abusivi da cui rubavano il greggio. Non facendo parte delle tubature dell'azienda quel tratto non poteva essere escluso dal resto dell'impianto. Le fiamme si sono propagate sino a 5-10 metri dalle cisterne. Effetto a catena e niente più Taranto. Dove sta la beffa? Circa due ore dopo i vigili sono dovuti intervenire di nuovo per un altro incendio, sempre all'interno della struttura, solo che questa volta a prendere fuoco è stata una ciminiera. E l'impianto di emergenza non ha funzionato. Una volta di troppo. Dopo quest'ultimo incidente si sono liberate quantità tali di schifezze da far raggiungere e superare (ma non dicono di quanto) il valore soglia annuale. Giusto per buttarla lì. Almeno nelle industrie controllano. E che poi non succede nulla...

A proposito della radioattività, nell'inceneritore di Massafra qualche mese fa hanno trovato nelle ecoballe scorie radioattive prevenienti dagli ospedali italiani e da centrali francesi. E a Massafra non è che non si coltiva più la terra o gli impianti di depurazione dell'acqua a cielo aperto hanno smesso di funzionare.

A volte penso se conviene saperle le cose: forse chi è scemo vive meglio...
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Funghetti Svedesi..   

Tornare in alto Andare in basso
 
Funghetti Svedesi..
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 2Andare alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Funghetti Svedesi..
» I ragazzi svedesi
» Bambini svedesi
» Sindacati svedesi a Report
» L'orrore negli allevamenti svedesi di visoni da pelliccia...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
mondosvezia :: Off-topics-
Andare verso: