mondosvezia

Un forum per chi ama la Svezia e i paesi scandinavi. Utile per chi cerca informazioni sui viaggi, cucina locale, cultura, tradizioni, lingua e altro.
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividi | 
 

 Razzismo in Svezia

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Sydhan
Aringa
Aringa
avatar

Numero di messaggi : 8
Data d'iscrizione : 14.06.09

MessaggioTitolo: Razzismo in Svezia   Dom Giu 14, 2009 6:01 pm

Giusto ieri mi sono chiesta come sia la situazione in Svezia, per quanto riguarda gli immigrati. Vengono discriminati, ci sono episodi di razzismo, o gli svedesi sono davvero un popolo civile e democratico in tutto e per tutto?
Ho cercato informazioni in internet, e purtroppo sono rimasta molto delusa da ciò che ho scoperto. Pare che il razzismo sia presente, e che sia anche diffuso. Ho letto di italiani (turisti) che non sono stati fatti entrare in un locale, di pesanti discriminazioni nei confronti delle persone di colore e dei musulmani.
A voi che conoscete la Svezia meglio di me e che magari ci vivete, chiedo: è davvero così? Quali sono le vostre impressioni?
Torna in alto Andare in basso
anna&egi
Orso
Orso


Numero di messaggi : 282
Localizzazione : Marche
Data d'iscrizione : 26.10.07

MessaggioTitolo: Re: Razzismo in Svezia   Lun Giu 15, 2009 1:36 am

A me non è mai capitato nessun episodio spiacevole.
Ho visto tanti immigrati impiegati in esercizi pubblici, cosa che per esempio dove vivo, una cittadina di 45.000 abitanti, non esiste.
Non mi stupisce che ci sia razzismo in Svezia, del resto nella cattolicissima Italia non ci preoccupiamo minimamente di ributtare un mare la gente che cerca di fuggire la fame e la disperazione.
Ci sono tanti razzisti in Italia, il nostro governo sta prendendo provvedimenti discriminatori ANCHE NEI CONFRONTI DEI BAMBINI e sta incoraggiando l'odio razziale. Sarà il caso che cominciamo a fare qualcosa in casa nostra.
Torna in alto Andare in basso
http://vigilanzazoofila.blogspot.com
cala
Tasso
Tasso


Numero di messaggi : 83
Localizzazione : Viterbo
Data d'iscrizione : 23.12.08

MessaggioTitolo: Re: Razzismo in Svezia   Lun Giu 15, 2009 2:35 pm

A me è capitato qualche episodio spiacevole in Italia, ma mio marito non ha mai avuto problemi in Svezia. Invece a mio marito romano è capitato in Alto Adige.
Giusto ieri una amica nata a Praga, arrivata in Italia 30 anni fa quando era piccola, ci ha raccontato della sua esperienza molto triste nella scuola italiana.
IMHO Razzismo esiste anche in Svezia, ma da quello che vedo, leggo e sento non riguarda gli italiani o europei generale.
Torna in alto Andare in basso
Sydhan
Aringa
Aringa
avatar

Numero di messaggi : 8
Data d'iscrizione : 14.06.09

MessaggioTitolo: Re: Razzismo in Svezia   Lun Giu 15, 2009 5:39 pm

Purtroppo è un problema che riguarda praticamente tutti gli Stati, direi! Neutral
Torna in alto Andare in basso
cala
Tasso
Tasso


Numero di messaggi : 83
Localizzazione : Viterbo
Data d'iscrizione : 23.12.08

MessaggioTitolo: Re: Razzismo in Svezia   Mar Giu 23, 2009 2:00 pm

Sydhan ha scritto:
Purtroppo è un problema che riguarda praticamente tutti gli Stati, direi! Neutral

Si Neutral
Torna in alto Andare in basso
susub75
Aringa
Aringa


Numero di messaggi : 7
Localizzazione : Jönköping, Svezia
Data d'iscrizione : 30.06.09

MessaggioTitolo: Re: Razzismo in Svezia   Gio Lug 02, 2009 11:45 am

Purtroppo esiste in Svezia una xenofobia abbastanza diffusa, direi. Non è molto forte contro gli italiani però. È molto più difficile essere africano oppure arabo qui in Svezia. E per una persona che si chiama Anna Rossi oppure Alessandro Bianchi non è un grande problema, soprattutto non per le persone con gli occhi chiari e i capelli biondi. Ma per una Ornella oppure per un Ubaldo (nomi strani per gli svedesi) sarebbe più difficile. Con i capelli quasi neri o neri è più difficile, direi. Sì, è vero e io l'odio. I problemi si mostrano se uno vuole prendere in affitto un appartamento oppure se uno vuole un lavoro. Crying or Very sad
Torna in alto Andare in basso
Giordanost
Volpe
Volpe
avatar

Numero di messaggi : 128
Età : 46
Localizzazione : Milano...... purtroppo
Data d'iscrizione : 16.07.08

MessaggioTitolo: Re: Razzismo in Svezia   Gio Lug 02, 2009 2:11 pm

In Italia non siam messi meglio ...anzi di sicuro molto peggio! A me andrebbe bene credo son chiaro occhi verdi e ho pure un cognome anglosassone.....

Giò Very Happy

susub75 ha scritto:
Purtroppo esiste in Svezia una xenofobia abbastanza diffusa, direi. Non è molto forte contro gli italiani però. È molto più difficile essere africano oppure arabo qui in Svezia. E per una persona che si chiama Anna Rossi oppure Alessandro Bianchi non è un grande problema, soprattutto non per le persone con gli occhi chiari e i capelli biondi. Ma per una Ornella oppure per un Ubaldo (nomi strani per gli svedesi) sarebbe più difficile. Con i capelli quasi neri o neri è più difficile, direi. Sì, è vero e io l'odio. I problemi si mostrano se uno vuole prendere in affitto un appartamento oppure se uno vuole un lavoro. Crying or Very sad
Torna in alto Andare in basso
eroenegativo
Lepre
Lepre
avatar

Numero di messaggi : 70
Localizzazione : göteborg snart!
Data d'iscrizione : 28.06.09

MessaggioTitolo: Re: Razzismo in Svezia   Gio Lug 02, 2009 7:24 pm

questa cosa sul colore dei capelli occhi l'ho sentita anche io...
io personalmente sono sempre stata trattata come una "regina" e quando dico di essere italiana vanno abbastanza fuori di testa...mai avuto discriminazioni quindi...però alcuni amici mi hanno detto che alcuni italiani (quelli più mediterranei) spesso vengono scambiati o sembrano o arabi o cose simili quindi non li prendono...io però c'è da dire che non sembro molto italiana..
sono alta capelli castani pallida e con gli occhi molto grandi e azzurri :/
Però posso ben dire che l'inghilterra è messa peggio!
in inghilterra se sei italiano tui trattano come un tappeto dove pulirsi le scarpe.
Sò che spesso però sono le ragazze svedesi un pò "razziste" con gli italiani in svezia per ovvi motivi...ovvero che sanno che vanno li a rimorchiare.
Torna in alto Andare in basso
Sydhan
Aringa
Aringa
avatar

Numero di messaggi : 8
Data d'iscrizione : 14.06.09

MessaggioTitolo: Re: Razzismo in Svezia   Mar Lug 07, 2009 6:40 pm

susub75 ha scritto:
Purtroppo esiste in Svezia una xenofobia abbastanza diffusa, direi. Non è molto forte contro gli italiani però. È molto più difficile essere africano oppure arabo qui in Svezia. E per una persona che si chiama Anna Rossi oppure Alessandro Bianchi non è un grande problema, soprattutto non per le persone con gli occhi chiari e i capelli biondi. Ma per una Ornella oppure per un Ubaldo (nomi strani per gli svedesi) sarebbe più difficile. Con i capelli quasi neri o neri è più difficile, direi. Sì, è vero e io l'odio. I problemi si mostrano se uno vuole prendere in affitto un appartamento oppure se uno vuole un lavoro. Crying or Very sad
E' esattamente ciò che avevo sentito! Neutral
Io credo di avere tutt'altro che l'aspetto da nordeuropea, pur non avendo nemmeno tratti somatici tipicamente mediterranei. E per alcuni aspetti ho un'attitudine che credo non piacerebbe agli svedesi. Insomma...temo che potrei avere difficoltà, e questa cosa mi frena molto per quanto riguarda un eventuale futuro trasferimento.
Torna in alto Andare in basso
beppe
Alce
Alce
avatar

Numero di messaggi : 923
Età : 45
Localizzazione : Stoccolma, pardon ora sono in Veneto
Data d'iscrizione : 18.07.08

MessaggioTitolo: Re: Razzismo in Svezia   Lun Lug 13, 2009 4:15 pm

Gli svedesi sono un popolo civile o perlomeno che tiene molto al "cotegno" in pubblico; in queste circostanze è difficile vedere palesi episodi di razzismo. Questo si manifesta spesso in maniera più subdola e sotterranea, vi sono delle barriere nella società svedese che sono ben radicate ma questo alla pari di molti paesi.
Tieni conto che gli svedesi non hanno mai praticato il melting pot seppur abbiano accolto molti rifugiati, la differenza tra svedese e immigrato rimane netta.


Sydhan ha scritto:
susub75 ha scritto:
Purtroppo esiste in Svezia una xenofobia abbastanza diffusa, direi. Non è molto forte contro gli italiani però. È molto più difficile essere africano oppure arabo qui in Svezia. E per una persona che si chiama Anna Rossi oppure Alessandro Bianchi non è un grande problema, soprattutto non per le persone con gli occhi chiari e i capelli biondi. Ma per una Ornella oppure per un Ubaldo (nomi strani per gli svedesi) sarebbe più difficile. Con i capelli quasi neri o neri è più difficile, direi. Sì, è vero e io l'odio. I problemi si mostrano se uno vuole prendere in affitto un appartamento oppure se uno vuole un lavoro. Crying or Very sad
E' esattamente ciò che avevo sentito! Neutral
Io credo di avere tutt'altro che l'aspetto da nordeuropea, pur non avendo nemmeno tratti somatici tipicamente mediterranei. E per alcuni aspetti ho un'attitudine che credo non piacerebbe agli svedesi. Insomma...temo che potrei avere difficoltà, e questa cosa mi frena molto per quanto riguarda un eventuale futuro trasferimento.
Torna in alto Andare in basso
biker71
Aringa
Aringa


Numero di messaggi : 9
Data d'iscrizione : 19.07.09

MessaggioTitolo: Razzismo ?   Dom Lug 19, 2009 5:07 pm

Conoscere gente e vivere in Svezia.

Ho vissuto dal 1999 al 2004 a Stoccolma

E' sicuramente facile conoscere gente.
Il contatto con gli Svedesi è semplice e piuttosto diretto.
I "problemi" sorgono dopo...

Tieni conto che io ho la doppia Cittadinanza Italiana-Svedese per via di mia Madre che è Svedese 100%.
Ebbene, io ero considerato...straniero.
Ti faccio un altro esempio: anche al Re di Svezia viene a volte ricordato dalle riviste che discende dai Bernadotte (francesi) per non parlare della regina di Svezia Silvia.

Questo la dice tutta.

Ti parlo di razzismo ?
Non lo sò, non lo definirei così, ma forse si avvicina al concetto.
Nel senso...ad un certo punto della Tua permanenza in Svezia, durante i rapporti sociali, le frequentazioni, salta sempre fuori che "non sei Svedese".
A volte questa differenziazione a me ha dato fastidio, anche parecchio.

Sarà che è Stoccolma, ma è così.

Per il resto nessun problema, anzi, ci si stà benissimo !
Tutto funziona ! E bene !

Personalmente però credo di avere qui in Italia il miglior rapporto "qualità/prezzo".

Guadagno meno, ma ho il mare, il caldo, la possibilità di andare in moto tutto l'anno, la buona cucina, ecc...

La Svezia è sempre parte di me in tutto e per tutto.
I cinque anni lassù sono stati utilissimi, ma preferisco l'Italia (almeno adesso).
Torna in alto Andare in basso
beppe
Alce
Alce
avatar

Numero di messaggi : 923
Età : 45
Localizzazione : Stoccolma, pardon ora sono in Veneto
Data d'iscrizione : 18.07.08

MessaggioTitolo: Re: Razzismo in Svezia   Ven Lug 24, 2009 11:03 am

biker71 ha scritto:
Conoscere gente e vivere in Svezia.

Ho vissuto dal 1999 al 2004 a Stoccolma

E' sicuramente facile conoscere gente.
Il contatto con gli Svedesi è semplice e piuttosto diretto.
I "problemi" sorgono dopo...

Tieni conto che io ho la doppia Cittadinanza Italiana-Svedese per via di mia Madre che è Svedese 100%.
Ebbene, io ero considerato...straniero.
Ti faccio un altro esempio: anche al Re di Svezia viene a volte ricordato dalle riviste che discende dai Bernadotte (francesi) per non parlare della regina di Svezia Silvia.

Questo la dice tutta.

Ti parlo di razzismo ?
Non lo sò, non lo definirei così, ma forse si avvicina al concetto.
Nel senso...ad un certo punto della Tua permanenza in Svezia, durante i rapporti sociali, le frequentazioni, salta sempre fuori che "non sei Svedese".
A volte questa differenziazione a me ha dato fastidio, anche parecchio.

Sarà che è Stoccolma, ma è così.

Per il resto nessun problema, anzi, ci si stà benissimo !
Tutto funziona ! E bene !

Personalmente però credo di avere qui in Italia il miglior rapporto "qualità/prezzo".

Guadagno meno, ma ho il mare, il caldo, la possibilità di andare in moto tutto l'anno, la buona cucina, ecc...

La Svezia è sempre parte di me in tutto e per tutto.
I cinque anni lassù sono stati utilissimi, ma preferisco l'Italia (almeno adesso).

Bella descrizione Biker, credo di poter comprendere bene quello che intendi.
Torna in alto Andare in basso
scaniapersempre
Salmone
Salmone


Numero di messaggi : 14
Data d'iscrizione : 17.05.10

MessaggioTitolo: Re: Razzismo in Svezia   Mar Mag 18, 2010 9:17 pm

Io personalmente quando sono arrivato in svezia dovendo prendere un treno a malmo ho notato che quei pochi svedesi che ancora vivono li agli extracomunitari (in modo particolare Slavi e Arabi a malmo) non li guardano neanche in faccia. A Kristianstad invece ho notato che gli immigrati sono a un lato della strada facendo casino e gli svedesi dall'altro testa bassa che camminano.. è stata una scenetta paradossale.. Parlando con gli svedesi stessi più che essere razzisti nel senso stretto del termine hanno proprio "paura" dell'immigrato visto come minaccia per l'incolumità e come possibile scippatore di posti di lavoro destinati agli svedesi..

Questa è stata la mia esperienza diretta
Torna in alto Andare in basso
yngwina
Orso
Orso
avatar

Numero di messaggi : 268
Età : 40
Data d'iscrizione : 30.05.10

MessaggioTitolo: Re: Razzismo in Svezia   Lun Mag 31, 2010 4:29 am

boh onestamente io tutto questo razzismo non l ho percepito
anche io sono romana e ho piu problemi nel nord italia che in Svezia
Idem un mio amico trapiantato da anni a GTB,lui italianissimo e aspetto meridionale,diceva che a Torino lo davano del terrone mentre in Svezia no e diceva piuttosto vado la,come lo capisco non posso dargli torto

sono morissima e occhi neri,a volte quando stavo incapucciata mi hanno pure scambiato per iraniana ma son sempre stati tutti gentilissimi
ho sentito gente anche italiani mori che dicevano che si spaventavano a volte per i colori o cose varie o altre storie strane
io un po mi ero impaurita ma vi diro´mi sento molto meno complessata la´che qua,nonostante mi son spesso ritrovata intorno solo gente biondissima mi sentivo meno straniera e diversa la´che qua

anzi avevo sia la solidarieta´dai mussulmani visto che ero una mora
ma stavo bene con gli svedesi...io vivevo in quartieri svedesi
mi ritrovavo sempre in mezzo agli svedesi non comitive miste,come faticavo all´inizio a stare dietro ai loro discorsi che non c erano italiani ne´stranieri e io cercavo di non farmi sfuggire una parola che spesso parlano slang(e´molto diverso il lnguaggio parlato da quello scritto)

infatti boh saranno queste cose che mi fanno sentire nostalgia e voglia di ritornare la´ boh mi sentivo a mio agio

tranquillamente e mi sono sempre integrata con bimbi e anziani anche mai avuto problemi
ho piu problemi qua se devo dire la verita´che non ho un nome italiano e sono sanguemisto
adirittura i ragazzi qua mi scambiano spesso per straniera e mi fanno domande tipo se fai un figlio con un italiano come viene,mentre uno svedese mai mi ha chiesto cose simili nonostante sono mora con gli occhi neri ho avuto meno paranoie dagli svedesi che italiani
adirittura alle elementari in Italia mi chiamavano tunisina o cinesina...pure adesso rimango sempre la straniera...la invece mi sentivo me stessa...
ho anche esperienze di lavoro(e lavoravo duramente non facevo lavori fighi,anzi sempre lavvoracci dove nessun italiano mi ha mai aiutato
ho sempre avuto datori di lavoro svedesi o slavi..ho lavorato ache nei cafe´e ristoranti ma sempre svedesi o arabi...mai italiani,avessi avuto un aiuto o solidarieta´dagli italiani lassu´
anzi quando studiavo sfi ho avuto tantissimi amici e aiuti da russi,bielorussi,greci..ma italiani col cavolo(anche perche´non c erano ahahah)
pero ho chiesto spesso ai ristoranti con il capo italiano se potevo lavorare ecc...nessuno ti si fila
mentre ripeto lavoravo nei cafe´o mense e servivo cibo svedese talmente tanto che mi son imparata a fare bene le patate lesse e salmone
la non ci sono andata da turistella fighetta ne´navigavo nell´oro anzi...mi toccava rullare le sigarette che non arrivavo a fine mese pero´era bella la sensazione di sapere che ce la potevo fare da sola cosa che non mi sento qua(affitti alle stelle e abuso di potere ovunque,raccomandazioni e poca meritocrazia)
la vedo piu meritocrazia che compensava le mie frustrazioni iniziali da extracomunitaria che e´cmq duro stare fuori casa...e lavorare sotto la neve che ho fatto pure questo all inizio che nn sapevo la lingua quindi ho fatto dei lavori molto duri ma belli alla fine perche´´ho sempre socializzato con tutti
qua invece lavoro in proprio che sclero con i colleghi e ambiente di lavoro poco meritocratico e frustrante
la mi prende bene pure fare l operaia che nessuno ti discrimina anzi ti rispetta
se qua fai un lavoro del cavolo ti discriminano tutti c e classismo oltre che razzismo in Italia,abuso di potere anche
quindi penso di potere fare questa testimonianza
ho subaffittato sempre con svedesi e vivevo sempre in zone centrali e /o residenziali mai vissuto in quartieri arabi...
Torna in alto Andare in basso
https://tiziainsvezia.wordpress.com/
scaniapersempre
Salmone
Salmone


Numero di messaggi : 14
Data d'iscrizione : 17.05.10

MessaggioTitolo: Re: Razzismo in Svezia   Lun Mag 31, 2010 12:32 pm

Boh personalmente alla fine ti posso dire quello che ho notato io e che sento dalla mia ragazza e dai suoi amici quando parliamo.. Ma ogni esperienza è uguale solo a se stessa Very Happy
Torna in alto Andare in basso
Stieg
Alce
Alce


Numero di messaggi : 540
Data d'iscrizione : 02.04.12

MessaggioTitolo: Re: Razzismo in Svezia   Sab Giu 02, 2012 10:19 pm

yngwina ha scritto:

mi toccava rullare le sigarette che non arrivavo a fine mese pero´era bella la sensazione di sapere che ce la potevo fare da sola

Bel post.

Ciao, Yngwina
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Razzismo in Svezia   

Torna in alto Andare in basso
 
Razzismo in Svezia
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Ritirarsi in Svezia
» Cerco Lavoro in Svezia
» inglese scolastico ma orientato verso la svezia
» Infermieri in Svezia?
» SVEZIA, DANIMARCA, INGHILTERRA: confronto-SONDAGGIO

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
mondosvezia :: Vivere in Svezia :: Altro-
Vai verso: