mondosvezia
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

mondosvezia

Un forum per chi ama la Svezia e i paesi scandinavi. Utile per chi cerca informazioni sui viaggi, cucina locale, cultura, tradizioni, lingua e altro.
 
IndiceIndice  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

 

 sognando la Svezia

Andare in basso 
+2
Fornolese
Giordanost
6 partecipanti
AutoreMessaggio
Giordanost
Volpe
Volpe
Giordanost

Numero di messaggi : 128
Età : 49
Localizzazione : Milano...... purtroppo
Data d'iscrizione : 16.07.08

sognando la Svezia Empty
MessaggioTitolo: sognando la Svezia   sognando la Svezia EmptyMer Lug 16, 2008 3:50 pm

Ciao a tutti mi chiamo Giordano,

sono contento di aver trovato questo bel forum, sono appassionato di Svezia e sono già iscritto a svedesi dentro e a community of Sweden , ma mi interessa molto un luogo dove si possa interagire di più e soprattutto in italiano (con l'inglese parlato mi arrangio ma lo scritto purtroppo.....)

bene veniamo al dunque, vedo che qui molti vivono in Svezia o vorrebbero trasferirsi, diciamo che negli ultimi anni è il mio sogno segreto cambiare vita e andare in un paese migliore dell'Italia nel quale futuro ho molte perplessità lo farei per me e soprattutto per i miei eventuali figli, che non credo possano avere un futuro interessante in questo paese!

Siamo stati (io e mia moglie) quattro volte in Svezia e dai primi km in macchina sull'autostrada da Helisinborg a Stoccolma ci siamo innamorati, bello si come gli altri paesi scandinavi ma con qualcosa in più, forse la lingua più “orecchiabile” forse i locali (in Svezia ogni cafè anche sperduto ha sempre una grazia incredibile ti sembra sempre di essere a casa) forse la gentilezza “non invadente” degli svedesi forse le belle città , la foresta sconfinata il profumo dell'aria insomma “un colpo di fulmine” e così siamo tornati l'estate scorsa a fare un giro del sud in camper (Ystad Malmo Kalmar Vadstena Kosta Lisekyl Lund ...) e poi a Gennaio e il ponte del 25/4 di nuovo a Stoccolma con la Rayan.......

Che dire quest'estate non ci torniamo (abbiamo solo due settimane) ma giuro che la voglia ci sarebbe!!!!

Io vorrei cominciare a cercare lavoro la ma mia moglie (che si è già trasferita da Roma a Milano non se la sente di fare un altro “salto nel buio” ed effettivamente lasciare tutto quello che si è costruito gli affetti ecc è dura ma io continuo a sperare.

Forse idealizzo troppo forse mi sono fissato o forse sono condizionato dallo schifo sempre maggiore che mi fa il paese in cui vivo e tutte le volte che mi trovo a pensare di essere nato nel paese sbagliato............

Non lo so ma continuo a sperare e intanto perchè no ad informarmi...... chi sa mai.....

Voi cosa mi dite? Cosa mi consigliate?


Giò
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



sognando la Svezia Empty
MessaggioTitolo: Re: sognando la Svezia   sognando la Svezia EmptyMer Lug 16, 2008 4:20 pm

ciao e benvenuto.
Innanzitutto ti consiglio di sfogliarti per benino il forum, perche' al 95% quello che vuoi sapere e' gia' stato scritto da qualche parte.

L'altro consiglio e' di visitare anche il resto della Svezia Very Happy perche' il sud e' bello, ma la Svezia vera non e' nè Stoccolma nè il sud. La Svezia vera è anche meglio Very Happy
Torna in alto Andare in basso
Giordanost
Volpe
Volpe
Giordanost

Numero di messaggi : 128
Età : 49
Localizzazione : Milano...... purtroppo
Data d'iscrizione : 16.07.08

sognando la Svezia Empty
MessaggioTitolo: Re: sognando la Svezia   sognando la Svezia EmptyMer Lug 16, 2008 5:10 pm

Exuvia ha scritto:
ciao e benvenuto.
Innanzitutto ti consiglio di sfogliarti per benino il forum, perche' al 95% quello che vuoi sapere e' gia' stato scritto da qualche parte.

L'altro consiglio e' di visitare anche il resto della Svezia Very Happy perche' il sud e' bello, ma la Svezia vera non e' nè Stoccolma nè il sud. La Svezia vera è anche meglio Very Happy

Grazie del consiglio!

Quale è la Svezia vera secondo la tua opinione?

La guida Turing dice che la Svezia vera è quella del sud ricca di storia e di città medioevali oltre che di natura ........... però chiaramente il Turing non è la verità rivelata.....

Allora la prossima volta che giro mi consigli?

Grazie

Giò
Torna in alto Andare in basso
Fornolese
Renna
Renna


Numero di messaggi : 435
Età : 43
Localizzazione : FORNOLI! (LU)
Data d'iscrizione : 27.06.08

sognando la Svezia Empty
MessaggioTitolo: Re: sognando la Svezia   sognando la Svezia EmptyMer Lug 16, 2008 5:15 pm

Benvenuto!
Torna in alto Andare in basso
http://www.thedreamingtraveller.blogspot.com
Ospite
Ospite



sognando la Svezia Empty
MessaggioTitolo: Re: sognando la Svezia   sognando la Svezia EmptyMer Lug 16, 2008 5:37 pm

Giordanost ha scritto:

La guida Turing dice che la Svezia vera è quella del sud ricca di storia e di città medioevali oltre che di natura ........... però chiaramente il Turing non è la verità rivelata.....
Giò

Le guide del Touring non sono attendibili, se vuoi farti un'idea generale di un paese. Sono centrate in modo quasi esclusivo sull'arte, perche' sono dedicate ad un pubblico italiano che viene nutrito a chiese, santi, monumenti e statue, e disconosce quasi completamente le bellezze naturali, i paesaggi incontaminati, e finanche le attrattive culturali che non siano "mainstream", meglio se medievali o rinascimentali (giacché in Italia il 900 non viene insegnato).

Ho smesso di usarle il giorno stesso in cui ho cominciato a viaggiare all'estero. Una delle attivita' piu' divertenti per passare il tempo e leggere come le guide del Touring (ma non solo quelle, ahime') traducono i nomi delle specie di fauna selvatica. C'e' chi raccoglie queste perle, tanto sono improbabili e spassose.

Molto meglio le guide Michelin, piu' "laiche" e complete. Non ti racconteranno in modo pedissequo la storia della terza pala del polittico sacro di un allievo del pittore Caionsson o Tizionsson visibile nell'abside della chiesetta di Vattelapescaborg, ma almeno ci trovi tutto il resto.

Evita la Lonely Planet della Svezia, decisamente scadente.

consiglio per conoscere la Svezia vera? girarla in libertà dalla Dalarna su fino alla Lapponia, passando dalla costa alle montagne, ovviamente "cum juicio".

L'80 per cento del paese e' quello li'.
Torna in alto Andare in basso
Alpo
Alce
Alce
Alpo

Numero di messaggi : 847
Localizzazione : Alpi venete - ma vivo a Stoccolma
Data d'iscrizione : 25.09.07

sognando la Svezia Empty
MessaggioTitolo: Re: sognando la Svezia   sognando la Svezia EmptyMer Lug 16, 2008 11:46 pm

Benvenuto anche da parte mia Giordano.

Direi che ad ascoltare i miei kompisar qui del kollektiv le gatte da pelare non mancano neppure qui, ma sai come si dice (pure qui) gräset är grönare på andra sidan Wink
Torna in alto Andare in basso
Giordanost
Volpe
Volpe
Giordanost

Numero di messaggi : 128
Età : 49
Localizzazione : Milano...... purtroppo
Data d'iscrizione : 16.07.08

sognando la Svezia Empty
MessaggioTitolo: Re: sognando la Svezia   sognando la Svezia EmptyGio Lug 17, 2008 9:46 am

Exuvia ha scritto:
Giordanost ha scritto:

La guida Turing dice che la Svezia vera è quella del sud ricca di storia e di città medioevali oltre che di natura ........... però chiaramente il Turing non è la verità rivelata.....
Giò

Le guide del Touring non sono attendibili, se vuoi farti un'idea generale di un paese. Sono centrate in modo quasi esclusivo sull'arte, perche' sono dedicate ad un pubblico italiano che viene nutrito a chiese, santi, monumenti e statue, e disconosce quasi completamente le bellezze naturali, i paesaggi incontaminati, e finanche le attrattive culturali che non siano "mainstream", meglio se medievali o rinascimentali (giacché in Italia il 900 non viene insegnato).

Ho smesso di usarle il giorno stesso in cui ho cominciato a viaggiare all'estero. Una delle attivita' piu' divertenti per passare il tempo e leggere come le guide del Touring (ma non solo quelle, ahime') traducono i nomi delle specie di fauna selvatica. C'e' chi raccoglie queste perle, tanto sono improbabili e spassose.

Molto meglio le guide Michelin, piu' "laiche" e complete. Non ti racconteranno in modo pedissequo la storia della terza pala del polittico sacro di un allievo del pittore Caionsson o Tizionsson visibile nell'abside della chiesetta di Vattelapescaborg, ma almeno ci trovi tutto il resto.

Evita la Lonely Planet della Svezia, decisamente scadente.

consiglio per conoscere la Svezia vera? girarla in libertà dalla Dalarna su fino alla Lapponia, passando dalla costa alle montagne, ovviamente "cum juicio".

L'80 per cento del paese e' quello li'.



Eh eh forse la laurea in storia dell'arte medieoevale di mia moglie(pressa alla sapienza a Roma) ci influenza un po nella scelata dei viaggi..........
Però devo ammettere che l'abbinamento storia natura mi ha molto affascinato (es Ystad ,cittadina medioevale, Ales stennar , monoliti su collina ventosa a picco sul mare ) , ho visto un po la Morvegia a nord ma senza dubbio non nego che partirei domani per un bel giro della Svezia centro nord!

Grazie a tutti per l'accoglienza..........

Giò Very Happy
Torna in alto Andare in basso
Giordanost
Volpe
Volpe
Giordanost

Numero di messaggi : 128
Età : 49
Localizzazione : Milano...... purtroppo
Data d'iscrizione : 16.07.08

sognando la Svezia Empty
MessaggioTitolo: Re: sognando la Svezia   sognando la Svezia EmptyGio Lug 17, 2008 9:49 am

Alpo ha scritto:
Benvenuto anche da parte mia Giordano.

Direi che ad ascoltare i miei kompisar qui del kollektiv le gatte da pelare non mancano neppure qui, ma sai come si dice (pure qui) gräset är grönare på andra sidan Wink

I tuoi kompisar (amici o compagni è la traduzione giusta?) hanno ragione ma vedi secondo me quì l'erba non è solo meno verde è bruciata

Adesso ci prendono anche le impronte digitali a tutti (con voto bipartisan chiaramente......)


Che dire?

Hej Hej

Giò
Torna in alto Andare in basso
Alpo
Alce
Alce
Alpo

Numero di messaggi : 847
Localizzazione : Alpi venete - ma vivo a Stoccolma
Data d'iscrizione : 25.09.07

sognando la Svezia Empty
MessaggioTitolo: Re: sognando la Svezia   sognando la Svezia EmptyGio Lug 17, 2008 10:07 am

Giordanost ha scritto:

I tuoi kompisar (amici o compagni è la traduzione giusta?) hanno ragione ma vedi secondo me quì l'erba non è solo meno verde è bruciata

Adesso ci prendono anche le impronte digitali a tutti (con voto bipartisan chiaramente......)


Che dire?

Hej Hej

Giò

Non so se vi sia molto da dire, il tema dell'immigrazione, degli invandrare è molto sentito anche qui e le voci ostili non mancano anzi...

A volte ho l'impressione che da noi siano più integrati, qui un invandrare è un invandrare (anche noi italiani) e se deve richiedere un servizio, un bidrag che gli spetta per diritto non può alzare la voce più di tanto, almeno questo mi raccontano nelle associazioni.

Temo che la Svezia sia meno preparata di altri paesi alla nuova ondata migratoria che è nata dalla globalizzazione, in Olanda ho visto maggiore programmazione e capacità.

Quanto alle impronte digitali, dopo l'11/9 siamo tutti un po' sbottati, in nome della sicurezza si è pronti a stracciare persino la carta dei diritti dell'uomo, con questa situazione che ti vuoi aspettare?

Proviamoci a metterci dell'impegno personale per migliorare le cose, non aspettiamo la politica che oramai si è smarrita, ci sono tante maniere per aiutare, tante associazioni sia qui in Svezia che in Italia.
Torna in alto Andare in basso
i
Ghiottone
Ghiottone
i

Numero di messaggi : 228
Localizzazione : Svezia
Data d'iscrizione : 07.04.08

sognando la Svezia Empty
MessaggioTitolo: Re: sognando la Svezia   sognando la Svezia EmptyGio Lug 17, 2008 3:46 pm

Alpo ha scritto:
Giordanost ha scritto:

I tuoi kompisar (amici o compagni è la traduzione giusta?) hanno ragione ma vedi secondo me quì l'erba non è solo meno verde è bruciata

Adesso ci prendono anche le impronte digitali a tutti (con voto bipartisan chiaramente......)


Che dire?

Hej Hej

Giò

Non so se vi sia molto da dire, il tema dell'immigrazione, degli invandrare è molto sentito anche qui e le voci ostili non mancano anzi...

A volte ho l'impressione che da noi siano più integrati, qui un invandrare è un invandrare (anche noi italiani) e se deve richiedere un servizio, un bidrag che gli spetta per diritto non può alzare la voce più di tanto, almeno questo mi raccontano nelle associazioni.

Temo che la Svezia sia meno preparata di altri paesi alla nuova ondata migratoria che è nata dalla globalizzazione, in Olanda ho visto maggiore programmazione e capacità.

Quanto alle impronte digitali, dopo l'11/9 siamo tutti un po' sbottati, in nome della sicurezza si è pronti a stracciare persino la carta dei diritti dell'uomo, con questa situazione che ti vuoi aspettare?

Proviamoci a metterci dell'impegno personale per migliorare le cose, non aspettiamo la politica che oramai si è smarrita, ci sono tante maniere per aiutare, tante associazioni sia qui in Svezia che in Italia.

Scusa Alpo, ma non ho capito bene a quali associazioni riferisci. A me non sembra che qui uno debba alzare la voce per cose che spettano per diritto.
Forse chi ti informa dei diritti negati si riferisce all'assistenza sociale, che ha una legge quadro come diritto per il cittadino, poi dipende della situazione individuale per poter usufruire o meno di alcuni servizi o sussidi per chi é sotto la soglia di introito sotto la norma stabilita.
Per quel che io ne sappia chi alza la voce viene considerato associale o con problemi psichici. Per ottenere il giusto dalle amministrazioni svedesi basta avere una situazione chiara e in regola secondo le leggi svedesi. Per esempio, la legge dice che chi non ha soldi per mangiare deve essere aiutato. Ma se uno possiede un macchina deve vendersi la macchina per mangiare.
Se poi la macchina serve per lavoro, può avere un prestito per mangiare firmando che rimborserà il dovuto alla prossima paga.
Anni addietro c'era piú commiserazione per chi si rivolgeva supplicando e per legge si doveva tenere in considerazione del bisogno subiettivo dell'invandrare. Adesso non è piú così.
Trovo interessante il fatto che i francesi non abbiano associazioni immigrati. Forse la Francia non ha una gruppi politici italiani che hanno in mano i contatti tra lavoratori e Svezia.

Da un libro che avevo già nominato, risulta che sia l'Italia che la Grecia come l'ex Iugoslavia avevano e forse tutt'ora hanno dei gruppi che intermediano tra i governi e gruppi immigrati.
Oggi non so bene come funziona ma mi sto documentando, da quando sono in pensione mi sono occupata soltanto del mio privato.
A me dispiace perché in questo modo si contribuisce a creare classi e sotto classi.
Al fine uno scappa dal caos del proprio paese e rischia di trovarsi tra gli ultimi gradini della scala sociale in Svezia.
Prova ne è il fatto che ci siano diverse opinioni sull vivere in Svezia, chi capita tra medici conosce una Svezia, chi capita tra gli imprenditori ne conosce un altra e cosi via.
Per finire dico che la mentalitá italiana non si cambia se si mantengono associazioni immigrati con i paggi del re. Wink
Torna in alto Andare in basso
http://itrige.blogspot.com/2009/08/vi-lamnade-vart-hem.html
Alpo
Alce
Alce
Alpo

Numero di messaggi : 847
Localizzazione : Alpi venete - ma vivo a Stoccolma
Data d'iscrizione : 25.09.07

sognando la Svezia Empty
MessaggioTitolo: Re: sognando la Svezia   sognando la Svezia EmptyGio Lug 17, 2008 4:45 pm

itrige ha scritto:

Scusa Alpo, ma non ho capito bene a quali associazioni riferisci. A me non sembra che qui uno debba alzare la voce per cose che spettano per diritto.
Forse chi ti informa dei diritti negati si riferisce all'assistenza sociale, che ha una legge quadro come diritto per il cittadino, poi dipende della situazione individuale per poter usufruire o meno di alcuni servizi o sussidi per chi é sotto la soglia di introito sotto la norma stabilita.

Ciao Itrige,

mi riferisco ad alcune persone che vivono qui nei paraggi, in particolare ad una cilena che usa la mia stessa lavanderia.
Proprio lei mi ha raccontato di come a volte il diritto venga non negato ma fatto pesare con 1000 espedienti burocratici, con attesi, formulari da compilare che non vanno mai bene.. e appunto senza potersi lamentare più di tanto.

Qui vicino a me poi vi è pure una famiglia palestinese, sono tutti discoccupati (o quasi visto che fanno dei lavoretti in nero) e a sentire loro viene sempre promesso ma mai mantenuto.

Ovviamente tutto questo per relata refero come dicevano i latini, non posso mettere la mano sul fuoco per queste vicende, sono racconti che ascolto e che mi fanno riflettere.

In Italia vi sono molte associazioni che si occupano d'immigrazione, sia laiche che cattoliche, ma non hanno un effettivo potere di mediazione.
Negli ultimi anni il sindacato si avvicinato molto agli immigrati (sono molto più disponibili a pagare la tessera) e promuove molte iniziative per avere nuovi iscritti.

Devo scappare in biblioteca Smile

Buon pomeriggio a tutti.
Torna in alto Andare in basso
i
Ghiottone
Ghiottone
i

Numero di messaggi : 228
Localizzazione : Svezia
Data d'iscrizione : 07.04.08

sognando la Svezia Empty
MessaggioTitolo: Re: sognando la Svezia   sognando la Svezia EmptyGio Lug 17, 2008 6:50 pm

Alpo ha scritto:
itrige ha scritto:

Scusa Alpo, ma non ho capito bene a quali associazioni riferisci. A me non sembra che qui uno debba alzare la voce per cose che spettano per diritto.
Forse chi ti informa dei diritti negati si riferisce all'assistenza sociale, che ha una legge quadro come diritto per il cittadino, poi dipende della situazione individuale per poter usufruire o meno di alcuni servizi o sussidi per chi é sotto la soglia di introito sotto la norma stabilita.

Ciao Itrige,

mi riferisco ad alcune persone che vivono qui nei paraggi, in particolare ad una cilena che usa la mia stessa lavanderia.
Proprio lei mi ha raccontato di come a volte il diritto venga non negato ma fatto pesare con 1000 espedienti burocratici, con attesi, formulari da compilare che non vanno mai bene.. e appunto senza potersi lamentare più di tanto.

Qui vicino a me poi vi è pure una famiglia palestinese, sono tutti discoccupati (o quasi visto che fanno dei lavoretti in nero) e a sentire loro viene sempre promesso ma mai mantenuto.

Ovviamente tutto questo per relata refero come dicevano i latini, non posso mettere la mano sul fuoco per queste vicende, sono racconti che ascolto e che mi fanno riflettere.

In Italia vi sono molte associazioni che si occupano d'immigrazione, sia laiche che cattoliche, ma non hanno un effettivo potere di mediazione.
Negli ultimi anni il sindacato si avvicinato molto agli immigrati (sono molto più disponibili a pagare la tessera) e promuove molte iniziative per avere nuovi iscritti.

Devo scappare in biblioteca Smile

Buon pomeriggio a tutti.

Ciao Alpo
Mah... forse è difficile fare questi discorsi visto che usiamo le stesse parole con significato diverso.(non solo io e te ma in generale intendo) Per primo, ci sono associazioni e associazioni. Ci sono per esempio associazioni che sono più o meno la mano lunga dello stato. Poi devo dire che chi lavora in nero perde il diritto del sussidio di assistenza.
C'è sempre qualcuno che informa il comune.

Peró è anche vero che ci sono tanti immigrati disocupati e molte leggi prima in favore per un'assistenza generosa, oggi sono cambiate.

Un diritto negato dici, forse. Ma ogni domanda deve avere la sua risposta per iscritto e se è una domanda negativa (di sussidio intendo) l'impiegato ha il dovere di informare come e dove si fa ricorso, con tanto d'indirizzo.

Chi non ha mai lavorato non ha diritto alla disocupazione, è non avendo mai lavorato non verrá neanche pagato dalla cassa malattia in caso si ammali. È allora che c'è l'assistenza sociale per la sopravivenza,
e qui che subentra la burocrazia, ma non si puó distribuire soldi a destra e a manca senza fare gli acertamenti, allora si devono portare le prove che si é cercato lavoro ma non ottenuto, oppure avere il certificato medico e cassa malattia. Spesso per ottenere tutto questo bisogna sottoporsi a controlli. Fare corsi di riabilitazione o altro. Chi si rifiuta perde il diritto al sostegno, spesso il comune cerca altre vie per aiutare gli assistiti, ma questo comporta tempo e disagio per chi deve sottostare alle regole che spesso cambiano.
Quello che dice la cilena é certamente vero, la Svezia funziona per i giovani intraprendenti sani e robusti e con un po di fortunna.
Se una persona trova subito un lavoro, in caso di malattia o disocupazione avrá il sostegno secondo regola.

A proposito di biblioteca, qui a Göteborg prima tutti potevano accedere ai pc publici. Ora bisogna avere il tesserino che danno solo a chi ha il personummer cioè residenti. E non solo, mentre prima bastava la tessera, ora bisogna anche avere il password quando autoregistri un libro in prestito. Hanno messo il selv service anche quando si riportano i libri.

Beh adesso mi preparo voglio fare una scappata in Italia, se trovo un viaggio conveniente.
E poi mi riprometto di non entrare in discorsi difficili, meglio pensare ai paesaggi pittoreschi estivi.
Con saluti :flower:
Torna in alto Andare in basso
http://itrige.blogspot.com/2009/08/vi-lamnade-vart-hem.html
Alpo
Alce
Alce
Alpo

Numero di messaggi : 847
Localizzazione : Alpi venete - ma vivo a Stoccolma
Data d'iscrizione : 25.09.07

sognando la Svezia Empty
MessaggioTitolo: Re: sognando la Svezia   sognando la Svezia EmptyGio Lug 17, 2008 8:19 pm

Credo tutto questo serva a capire che la Svezia non è un paese fatato dove tutto è facile, molte delle difficoltà che ci sono in Italia ci sono anche qui anche se la dimensione ridotta (9 milioni di abitanti) aiuta a trovare più facilmente delle soluzioni.

Capisco che questi temi sono un po' impegnativi :face: , io ne sono interessato anche per ragioni di studio e ricerca, ma passo volentieri ad argomenti più lievi ed estivi Cool
Torna in alto Andare in basso
Verdefoglia79
Volpe
Volpe
Verdefoglia79

Numero di messaggi : 148
Età : 42
Data d'iscrizione : 21.11.07

sognando la Svezia Empty
MessaggioTitolo: Re: sognando la Svezia   sognando la Svezia EmptyGio Lug 17, 2008 8:39 pm

Alpo ha scritto:
Credo tutto questo serva a capire che la Svezia non è un paese fatato dove tutto è facile, molte delle difficoltà che ci sono in Italia ci sono anche qui anche se la dimensione ridotta (9 milioni di abitanti) aiuta a trovare più facilmente delle soluzioni.

Capisco che questi temi sono un po' impegnativi :face: , io ne sono interessato anche per ragioni di studio e ricerca, ma passo volentieri ad argomenti più lievi ed estivi Cool

interessante conversazione Smile stai studiando a Stoccolma? E cosa? Scusa forse mi sono persa qualcosa...
ah mi stavo anche chiedendo se ora con questa faccenda delle impronte digitali sulla carta d'identità devo tornare in Italia. Io non ci torno per farmi schedare!!!! Ma che si scherza? Ora devo fare la rifugiata politica davvero.... No
Torna in alto Andare in basso
http://hyperborea.splinder.com/
Verdefoglia79
Volpe
Volpe
Verdefoglia79

Numero di messaggi : 148
Età : 42
Data d'iscrizione : 21.11.07

sognando la Svezia Empty
MessaggioTitolo: Re: sognando la Svezia   sognando la Svezia EmptyGio Lug 17, 2008 8:45 pm

Exuvia ha scritto:

Molto meglio le guide Michelin, piu' "laiche" e complete. Non ti racconteranno in modo pedissequo la storia della terza pala del polittico sacro di un allievo del pittore Caionsson o Tizionsson visibile nell'abside della chiesetta di Vattelapescaborg, ma almeno ci trovi tutto il resto.

lol! bellissimo lol! e mi associo al commento precedente, e cioè che il pubblico italiano è allevato solo a santi e a chiese e non conosce nulla oltre il 1600 (e spessissimo conosce poco anche della roba precedente). E lo dico contro il mio interesse perché ho studiato robe medievali Wink ma l'arte non è solo quella! Quando ero a Stoccolma mi sono fatta una miriade di volte il Moderna Museet, bellissimo!!!! (Una miriade perché avevo la tessera per entrare gratis sia chiaro, io son squattrinata cronica)
Torna in alto Andare in basso
http://hyperborea.splinder.com/
i
Ghiottone
Ghiottone
i

Numero di messaggi : 228
Localizzazione : Svezia
Data d'iscrizione : 07.04.08

sognando la Svezia Empty
MessaggioTitolo: Re: sognando la Svezia   sognando la Svezia EmptyGio Lug 17, 2008 9:12 pm

Alpo ha scritto:
Credo tutto questo serva a capire che la Svezia non è un paese fatato dove tutto è facile, molte delle difficoltà che ci sono in Italia ci sono anche qui anche se la dimensione ridotta (9 milioni di abitanti) aiuta a trovare più facilmente delle soluzioni.

Capisco che questi temi sono un po' impegnativi :face: , io ne sono interessato anche per ragioni di studio e ricerca, ma passo volentieri ad argomenti più lievi ed estivi Cool

Sai Alpo, sono discorsi impegnativi anche nel senso che io non sono più tanto aggiornata e molte cose sono cambiate e stanno cambiando, pertanto non vorrei dire cose inesatte. però sono d'accordo con te che bisogna capire meglio la Svezia. Troppe volte ho letto anche altrove di sogni e chimere sul paese.

Sto cercando un volo per l'Italia, ma mentre penso a tutti i disagi a cui molto probabilmente andrò incontro mi passa la voglia.
Devo andarci per impegni di famiglia. Forse mi conviene aspettare settembre, forse mi conviene partire ora, prima di agosto non so decidermi. Stamattina mi sono svegliata con la decisione di partire ora tentenno, la mia amica che verrebbe con me vuole viaggiare comoda, a me piacerebbe fare diverse tappe in treno.
Domani vado a vedere in un'agenzia di viaggi. Forse trovo qualcosa. L'estate mi piace rimanere in Svezia, ma rimanda oggi rimanda domani, sono già quattro anni che non vado in Italia.

Quali studi di ricerca fai? Magari più in la potrei cercare qualcosa in riferimento ai tuoi studi.
Ho appena finito di leggere
"Invandringen och framtiden" di Eva M Halmberg och Tomas Hammar del 1981 e
"Svensk invandra politik" di Jonas Widgren.
Sto per finire di leggere
"Social arbete och invandrare" di Haluk Soydan del 1981.
Il prossimo libro sarà
"Svensk invandring och Flyktningspolitik" del 1988. Prima che arrivassero le vittime delle ultime guerre e genocidi.
Libri datati, ma servono a capire come si pianifica il futuro per gli emigrati. E come poi la realtà cambia sotto i nostri occhi e non cene accorgiamo.
Torna in alto Andare in basso
http://itrige.blogspot.com/2009/08/vi-lamnade-vart-hem.html
Giordanost
Volpe
Volpe
Giordanost

Numero di messaggi : 128
Età : 49
Localizzazione : Milano...... purtroppo
Data d'iscrizione : 16.07.08

sognando la Svezia Empty
MessaggioTitolo: Re: sognando la Svezia   sognando la Svezia EmptyVen Lug 18, 2008 9:41 am

itrige ha scritto:
Alpo ha scritto:
Credo tutto questo serva a capire che la Svezia non è un paese fatato dove tutto è facile, molte delle difficoltà che ci sono in Italia ci sono anche qui anche se la dimensione ridotta (9 milioni di abitanti) aiuta a trovare più facilmente delle soluzioni.

Capisco che questi temi sono un po' impegnativi :face: , io ne sono interessato anche per ragioni di studio e ricerca, ma passo volentieri ad argomenti più lievi ed estivi Cool

Sai Alpo, sono discorsi impegnativi anche nel senso che io non sono più tanto aggiornata e molte cose sono cambiate e stanno cambiando, pertanto non vorrei dire cose inesatte. però sono d'accordo con te che bisogna capire meglio la Svezia. Troppe volte ho letto anche altrove di sogni e chimere sul paese.

Sto cercando un volo per l'Italia, ma mentre penso a tutti i disagi a cui molto probabilmente andrò incontro mi passa la voglia.
Devo andarci per impegni di famiglia. Forse mi conviene aspettare settembre, forse mi conviene partire ora, prima di agosto non so decidermi. Stamattina mi sono svegliata con la decisione di partire ora tentenno, la mia amica che verrebbe con me vuole viaggiare comoda, a me piacerebbe fare diverse tappe in treno.
Domani vado a vedere in un'agenzia di viaggi. Forse trovo qualcosa. L'estate mi piace rimanere in Svezia, ma rimanda oggi rimanda domani, sono già quattro anni che non vado in Italia.

Quali studi di ricerca fai? Magari più in la potrei cercare qualcosa in riferimento ai tuoi studi.
Ho appena finito di leggere
"Invandringen och framtiden" di Eva M Halmberg och Tomas Hammar del 1981 e
"Svensk invandra politik" di Jonas Widgren.
Sto per finire di leggere
"Social arbete och invandrare" di Haluk Soydan del 1981.
Il prossimo libro sarà
"Svensk invandring och Flyktningspolitik" del 1988. Prima che arrivassero le vittime delle ultime guerre e genocidi.
Libri datati, ma servono a capire come si pianifica il futuro per gli emigrati. E come poi la realtà cambia sotto i nostri occhi e non cene accorgiamo.

Ciao a tutti!

Sono contento di aver "scatenato" questa interessantissima discussione, comunque sono sicuro che la Svezia non sia un mondo fatato, e poi la mia visione di come dovrebbe essere la società è così utopica che neanche la Svezia le si avvicina neanche un po.........

(per intenderci per me è inaccettabile che tutti noi possiamo vivere cos' grazie a 3/4 del mondo che sono sotto la soglia della miseria...)

Però forse per chi non è in Italia da un po va ricordato che quì non è questione di burocrazia , quì c'è una legge che non consente una immigrazione regolare , studiata appositamente per poter sfruttare e ricattare i clandestini (4 morti al giorno molti sono extracomunitari costretti ad accettare condizioni che un italiano non accetterebbe.......)

Le impronte sono l'ultima novità ma ce n'è per tutti i gusti, qui neanche i disoccupati italiani hanno un salario minimo e lo sport nazionale è fregare il prossimo e lo stato, farsi fare uno scontrino è un impresa e trovare un artigiano che paga le tasse raro come la cometa di hallei.......

Abbiamo impiegati e operai con i salari più bassi d'Europa e i dirigenti con quelli più alti..... Quì i sussidi li prendono i ricchi per andare alle scuole private con la legge Formigoni

Potrei continuare ore, con tutti i difetti di un paese normale credo che la Svezia sia anni luce dall'Italia!

Andare a vivere in Svezia sarebbe per me decomprimere forse un atto egoistico, non dover lottare per le cose che dovrebbero essere date, tipo un orario che sia un orario un cartello che indica quello che veramente succede ecc ecc ecc

Hej Hej

Giò Surprised
Torna in alto Andare in basso
anna&egi
Orso
Orso


Numero di messaggi : 282
Localizzazione : Marche
Data d'iscrizione : 26.10.07

sognando la Svezia Empty
MessaggioTitolo: Re: sognando la Svezia   sognando la Svezia EmptyVen Lug 18, 2008 10:31 am

Bene arrivato Giò, hai detto un sacco di cose giuste.
Torna in alto Andare in basso
http://vigilanzazoofila.blogspot.com
Fornolese
Renna
Renna


Numero di messaggi : 435
Età : 43
Localizzazione : FORNOLI! (LU)
Data d'iscrizione : 27.06.08

sognando la Svezia Empty
MessaggioTitolo: Re: sognando la Svezia   sognando la Svezia EmptyVen Lug 18, 2008 10:32 am

Giornano Giordano...

Devo smettere di leggerti o mi si scatena la rabbia di nuovo ... Come capisco la sofferenza di fronte a tutte queste cose che fai notare.

Da un punto di vista informatico (deformazione personale) lo vedo come un bug enorme.
Come se ci fossero tanti programmini e tanta memoria per ognuno di essi, solamente che poi arriva il malware di turno che prende tutta la lmemotria e tutto il processore. Quindi i programmini onesti sopravvivono come possono...

Da un punto di vista utopico ammiro tanto lo stile Formichina ed Apina...
Tutte nel loro piccolo hanno un compito preciso, sono utili l'una all'altra e non hanno voglia di fregarne un'altra per avere un posto nel nido migliore.

Bah stò vaneggiando già di mattinata! Colpa tua che mi fai bollire il sangue con conseguente dispersione di ossigeno utile al mio picoclo cervellino esausto!

Ciao, Pace e bene!
Torna in alto Andare in basso
http://www.thedreamingtraveller.blogspot.com
i
Ghiottone
Ghiottone
i

Numero di messaggi : 228
Localizzazione : Svezia
Data d'iscrizione : 07.04.08

sognando la Svezia Empty
MessaggioTitolo: Re: sognando la Svezia   sognando la Svezia EmptyVen Lug 18, 2008 11:07 am

Giordanost ha scritto:


per intenderci per me è inaccettabile che tutti noi possiamo vivere cos' grazie a 3/4 del mondo che sono sotto la soglia della miseria...

Ho tolto le parentesi alla tua frase Smile
Ecco io penso che quei 3/4 del mondo sotto la soglia della miseria è la sola cosa di cui ci dovremmo preoccupare e cercare soluzioni. Tutto il resto è molto relativo e opinabile. Ma la fame no, la fame in un mondo civile non dovrebbe esistere. Per altro sono d'accordo con quel tale premio nobel di cui non ricordo il nome, che disse: Quello che a torto definiamo mondo civile, dovremmo chiamare mondo contemporaneo perché di civile non ha nulla di nulla. Crying or Very sad
Torna in alto Andare in basso
http://itrige.blogspot.com/2009/08/vi-lamnade-vart-hem.html
Giordanost
Volpe
Volpe
Giordanost

Numero di messaggi : 128
Età : 49
Localizzazione : Milano...... purtroppo
Data d'iscrizione : 16.07.08

sognando la Svezia Empty
MessaggioTitolo: Re: sognando la Svezia   sognando la Svezia EmptyVen Lug 18, 2008 11:23 am

itrige ha scritto:
Giordanost ha scritto:


per intenderci per me è inaccettabile che tutti noi possiamo vivere cos' grazie a 3/4 del mondo che sono sotto la soglia della miseria...

Ho tolto le parentesi alla tua frase Smile
Ecco io penso che quei 3/4 del mondo sotto la soglia della miseria è la sola cosa di cui ci dovremmo preoccupare e cercare soluzioni. Tutto il resto è molto relativo e opinabile. Ma la fame no, la fame in un mondo civile non dovrebbe esistere. Per altro sono d'accordo con quel tale premio nobel di cui non ricordo il nome, che disse: Quello che a torto definiamo mondo civile, dovremmo chiamare mondo contemporaneo perché di civile non ha nulla di nulla. Crying or Very sad


Concordo approvo e sottoscrivo!!! Very Happy

ma forse è più adatto Sad

Bella la frase del nobel, cos'è la civiltà? e io aggiungerei cos'è l'esportazione della "DEMOCRAZIA"
Torna in alto Andare in basso
anna&egi
Orso
Orso


Numero di messaggi : 282
Localizzazione : Marche
Data d'iscrizione : 26.10.07

sognando la Svezia Empty
MessaggioTitolo: Re: sognando la Svezia   sognando la Svezia EmptyVen Lug 18, 2008 12:06 pm

A proposito di civiltà e di democrazia, guardate, se ne avete voglia, il sito di Medici Senza Frontiere alla sezione "Missione Italia". Credo che sia emblematico per stigmatizzare ciò che si è detto qui sui 3/4 del mondo, sull'Italia, sull'integtrazione, sulla civiltà, ecc ecc, naturlamente secondo ciò che la mia formazione e la mia sensibilità mi suggerisce come tale. Poi ognuno la pensa come vuole
Torna in alto Andare in basso
http://vigilanzazoofila.blogspot.com
Alpo
Alce
Alce
Alpo

Numero di messaggi : 847
Localizzazione : Alpi venete - ma vivo a Stoccolma
Data d'iscrizione : 25.09.07

sognando la Svezia Empty
MessaggioTitolo: Re: sognando la Svezia   sognando la Svezia EmptyVen Lug 18, 2008 5:43 pm

Argomentazioni interessanti ragazzi, vorrei avere tempo per rispondere ma purtroppo come ben sappiamo è tiranno ed ho pure un paio di grane da risolvere.

Itrige ha scritto:
però sono d'accordo con te che bisogna capire meglio la Svezia. Troppe volte ho letto anche altrove di sogni e chimere sul paese.

Non posso che concordare con te, io cerco di stare in mezzo alla gente più che posso, vado ad ascoltare conferenze, cerco di seguire associazioni di volontariato, di fare del mio meglio per vedere anche l'altra faccia della Svezia che noi sognamo.

Recentemente ho ascoltato e conosciuto questo scrittore:

http://www.svd.se/kulturnoje/nyheter/artikel_1416327.svd

credo che lui sappia descrivere bene la realtà dell'invandrare, la difficoltà d'integrazione e perchè la lingua sia un autentico lasciapassare. Ho preso in biblioteca un paio di suoi libri, pian piano (che fatica sta lingua) me li leggo.
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




sognando la Svezia Empty
MessaggioTitolo: Re: sognando la Svezia   sognando la Svezia Empty

Torna in alto Andare in basso
 
sognando la Svezia
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
mondosvezia :: Ciao! Mi presento-
Vai verso: