mondosvezia

Un forum per chi ama la Svezia e i paesi scandinavi. Utile per chi cerca informazioni sui viaggi, cucina locale, cultura, tradizioni, lingua e altro.
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 Psicologo in Svezia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
andrekr
Aringa
Aringa


Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 22.04.13

MessaggioTitolo: Psicologo in Svezia   Lun Apr 22, 2013 1:20 pm

Ciao a tutti,
sono Andrea, ho 25 anni, Psicologo abilitato e specilizzando in Psicoterapia Cognitiva.
Innanzitutto, complimenti per il forum, molto ricco di utili informazioni.
Vi espongo la situazione: la mia ragazza intende trasferisi in Svezia pe fare la specializzazione di Medicina (post-laurea), e sta già contattando diverse persone e pare che opportunità ce ne siano, eccome.
Per quanto mi riguarda, sto valutando anche io quest'ipotesi, ho qualche esperienza qui in Italia ma ovviamente lavoro non se ne trova molto, soprattutto per noi psic, anche se sto tentando di avviare l'attività privata con dei colleghi.
Vorrei chiedere: cominciando a studiare svedese qui (so perfettamente che la lingua per il mio lavoro è FONDAMENTALE) e magari trovando qualche lavoretto per i primi 6-12 mesi (si trova?), è possibile secondo voi accedere a questa professione? Ho già parlato con alcune persone svedesi che conosco (tra cui una proprio psicologa), e so che ci sono molto opportunità per gli psicologi, previo riconoscimento dei titoli ecc...
Qualcuno ha esperienze dirette da raccontare?
Grazie mille!!
Tornare in alto Andare in basso
balorso
Alce
Alce
avatar

Numero di messaggi : 1307
Localizzazione : Svezia
Data d'iscrizione : 24.10.07

MessaggioTitolo: Re: Psicologo in Svezia   Lun Apr 22, 2013 1:56 pm




Da quel poco che so, ci sono buone opportunita' per gli psicologi.

Fossi nei tuoi panni, la mia prima preoccupazione sarebbe fare la conversione dell'abilitazione, la cosidetta "legitimation"


Questo e' il link del Socialstyrelsen

http://www.socialstyrelsen.se/ansokaomlegitimationochintyg/legitimation/utbildadieu%2cnorge%2cisland%2cliechtensteinellerschweiz/psykologer


Lascia perdere il "lavoretti" sono pochi e mal pagati..... E non danno sbocchi....

Impara lo svedese e fatti la legitimation, sono le uniche due cose che ti apriranno le porte

Se la tua ragazza trova lavoro come specializzando, puoi avere il personnummer anche tu e quello apre le porte ai corsi SFI.....


Personnummer, lingua e legitimation..... Tutto il resto e' fuffa.



Tornare in alto Andare in basso
http://balorso.blogspot.com/
andrekr
Aringa
Aringa


Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 22.04.13

MessaggioTitolo: Re: Psicologo in Svezia   Lun Apr 22, 2013 2:45 pm

Grazie molte per i consigli!
Leggendo qua e la su internet avevo invece capito che i lavoretti era sì un po' difficile trovarli, ma che fossere ben pagati e che servissero comunque per esercitarsi nella lingua. Buono a sapersi dunque.
Secondo te, quindi, una volta convertito il titolo (che immagino richiederà dei mesi) e approfondito lo studio della lingua, dovrei cominciare a inviare mail di informazioni e/o cv con presentazione ai vari ospedali, istituti, cliniche? Aspettando che mi contattino? Mi viene comunque da pensare, anche se ci sono buona opportunità, che sia difficile che chiamino un italiano per fare questo tipo di lavoro, a meno che non si abbiano già dei contatti. Ma forse mi sbaglio!

Per quanto riguarda il personummer e il permesso, ne ero a consocenza che avendo lei che lavorerebbe, sarei facilitato nel tutto, ma grazie della conferma Smile
Tornare in alto Andare in basso
balorso
Alce
Alce
avatar

Numero di messaggi : 1307
Localizzazione : Svezia
Data d'iscrizione : 24.10.07

MessaggioTitolo: Re: Psicologo in Svezia   Lun Apr 22, 2013 4:01 pm

andrekr ha scritto:
Grazie molte per i consigli!
Leggendo qua e la su internet avevo invece capito che i lavoretti era sì un po' difficile trovarli, ma che fossere ben pagati e che servissero comunque per esercitarsi nella lingua. Buono a sapersi dunque.
Secondo te, quindi, una volta convertito il titolo (che immagino richiederà dei mesi) e approfondito lo studio della lingua, dovrei cominciare a inviare mail di informazioni e/o cv con presentazione ai vari ospedali, istituti, cliniche? Aspettando che mi contattino? Mi viene comunque da pensare, anche se ci sono buona opportunità, che sia difficile che chiamino un italiano per fare questo tipo di lavoro, a meno che non si abbiano già dei contatti. Ma forse mi sbaglio!

Per quanto riguarda il personummer e il permesso, ne ero a consocenza che avendo lei che lavorerebbe, sarei facilitato nel tutto, ma grazie della conferma Smile


Dipende cosa intendi per lavoretti. Lavare i piatti nella pizzeria turca?? Pagano pocoe non serve a nulla.
Lavori estivi o contratti a termine non sono "lavoretti" bensi lavori normali, solo a breve termine,
non e' come in Italia, pagano il giusto e spesso richiedono delle qualifiche, per esempio parlare lo svedese, quindi torniamo al punto di partenza,
Se sai lo svedese tanto vale che cerchi un lavoro adatto alle tue competenze....
Non disperdere le energie in cercando "lavoretti" ,se poicapita meglio, ma tieni a fuoco il bersaglio principale, studia svedese che prima impari meglio e'.

Appena hai la legitimation scrivi una personligtbrev e un curriculum e contatta i potenziali datori di lavoro, subito, non aspettare di avere la lingua fluente,
se hanno gran bisogno di una certa figura professionale sono disposti a chiudere un occhio, sia sulla lingua che sulla nazionalita'.
I contatti aiutano sempre, ma non sono indispensabili.....
Sii sempre attivo e propositivo, quando si cerca lavoro in Svezia e' importante dimostrarsi interessati..... Tu rompi leballe a tutti,vedrai che qualcosa succede.

Tornare in alto Andare in basso
http://balorso.blogspot.com/
andrekr
Aringa
Aringa


Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 22.04.13

MessaggioTitolo: Re: Psicologo in Svezia   Lun Apr 22, 2013 4:13 pm

Ok perfetto!! Si, per "lavoretti" intendevo anche quelli estivi o simili, forse l'espressione non rendeva l'idea.

Grazie mille comunque! Mi hai decisamente chiarito le idee. Poi se qualcun altro ha altre esperienze da raccontare, ben venga.
A presto!
Tornare in alto Andare in basso
cantona
Lepre
Lepre


Numero di messaggi : 61
Data d'iscrizione : 27.04.13

MessaggioTitolo: SFI e dintorni   Dom Apr 28, 2013 12:51 am

allora per il tuo titolo si ti serviranno diversi mesi per la traduzione in svedese, e con traduzione intendo l'equipollenza, è probabile, molto probabile che dovrai rifare qualche esame per essere
considerato come uno psicologo svedese senza considerare la specialistica e l'esame per diventare psicologo vero e proprio, quello che devi fare anche in Italia finiti i 5 anni.
la lingua è fondamentale ovviamente per il tuo tipo di lavoro, ma il corso di SFI non basta di certo, dovrai fare il SAS, che è un corso successivo al SFI,e dura un anno (mentre l'SFI se ti sbatti un poco 4 mesi)
come centro SFI ti consiglio la Folkuniversitetet, quando andrai a fare la richiesta al centro SFI ti chiedono dove vuoi andare, e tu indica questo centro, perché è tra i migliori a Stoccolma. per una serie di motivi.
poi oltre a questi corsi, ci sono i corsi universitari,ma necessitano di test di ingresso, il prossimo è a maggio, ma dovevi iscriverti due settimane fa, il prossimo dovrebbe essere a ottobre...

i lavori invece servono, dato che qua guardano anche i lavoretti che hai fatto magari alle superiori. e te lo dico perchè ho una moglie che lavora come HeadHunter in una compagnia, e mi dice quanto è importante fare
vedere che ti sei fatto le ossa...infatti nel mio CV avevo messo dentro di tutto...(ovviamente fatto)...e soprattutto all'inizio non è cosi semplice entrare nel loro mondo del lavoro...certo cerca qualcosa che non sia il solo lavapiatti,
ma in linea di massima anche quello fa CV...ma non pensare sia cosi semplice...

se hai domande chiedi...
Tornare in alto Andare in basso
andrekr
Aringa
Aringa


Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 22.04.13

MessaggioTitolo: Re: Psicologo in Svezia   Dom Apr 28, 2013 1:09 am

Grazie della risposta! Per caso anche tu sei uno psicologo o semplicemente vivi in Svezia?

Quindi, sostanzialmente, questo corso SAS (che sinceramente non conoscevo) secondo te è necessario.. Nel mentre è possibile lavorare o è a tempo pieno?
Confermi comunque che possibilità lavorative ce ne sono per gli psic? O ormai non è più così?

Io comunque pensavo di trovare dei lavori alternativi, per una serie di motivi, anche perché non penso assolutamente di operare nel mio settore prima di 1 anno, almeno, una volta arrivato li.

Ti chiedo, dunque, ne vale la pena alla fine? E' veramente fattibile come cosa (tutto è possibile certamente), o è tutto un po' complicato e con pochissime certezze, ossia, anche una volta imparato bene lo svedese, ci saranno concrete possibilità di lavoro in quanto straniero, considerando che stiamo parlando di psicologia?
Tornare in alto Andare in basso
cantona
Lepre
Lepre


Numero di messaggi : 61
Data d'iscrizione : 27.04.13

MessaggioTitolo: Re: Psicologo in Svezia   Dom Apr 28, 2013 2:00 am

partendo dalla lingua, il corso di SFI ti da proprio le basi della lingua, giusto per capirti un pò negli uffici pubblici, fare la spesa, leggerti Metro sulla tunnelbanan, e poco altro...poi il corso SAS che puoi accedervi solo dopo aver fatto il corso SFI, invece è più approfondito, puoi scegliere addirittura una sorta di specializzazione, percui nel tuo caso con un occhio alla psicologia, (inutile che segui il corso con un occhio all'ingegneria)...questo corso, ma anche quello universitario, forse meglio e tra l'altro se ti iscrivi per il corso di ottobre, nel mentre ti studi a casa un pò di svedese, puoi saltare direttamente il corso di SFI...(ma per fare il test devi avere una conoscenza di svedese 3D che è il livello finale dello SFI), non so se mi sono spiegato...chiedi se non capisci...
mentre come psicologo, la faccenda è questa, qua in Svezia le università sono a numero programmato, cosa vuol dire, che ogni anno vengono ammessi tot. studenti per corso in base a quante probabili richieste ci saranno da li a 3 anni (nel caso del triennio), 5 anni e cosi via...percui non è detto che tu trovi cosi facilmente, però se sei uno aperto che non vuole fare solo lo psicologo terapeuta classico, in ospedali o studi privati, ti consiglio due strade...che portano alla stessa struttura...
la prima strada è fare la trafila per farsi riconoscere il titolo, e poi provare, dopo aver studiato lo svedese, a farsi assumere nelle scuole, come psicologo, di solito sono richiesti...oppure informarti, trascrivere i tuoi esami in inglese, e chiedere all'università quali corsi ti mancherebbero per diventare, se ti interessa, insegnante, ne cercano sempre qua...di solito materna,elementari, medie...dato che gli insegnanti qua hanno basi di psicologia e pedagogia, e poi studi su alcune materie...considera che questi esami sarebbero in svedese però, ma se fai il corso all'università o il SAS (non basta l'SFI) e sono obbligatori, uno dei due, poi ti fai gli esami tranquillamente...
considera infine, che se tu scegli il corso universitario, o il SAS hai diritto, cosi come per gli studi dopo, all'assegno di studio svedese...una parte è a fondo perso, circa 2700kr, e l'altra è un prestito che però non sei obbligato a prendere, e sono circa 8500kr in tutto...sia con il SFI, SAS e corso universitario di svedese puoi lavorare...ma se lavori tempo pieno non puoi chiedere i soldi...(SFI non ti da diritto a soldi, solo un bonus finito il corso)
Tornare in alto Andare in basso
cantona
Lepre
Lepre


Numero di messaggi : 61
Data d'iscrizione : 27.04.13

MessaggioTitolo: Re: Psicologo in Svezia   Dom Apr 28, 2013 2:03 am

sulle certezze nulla è certo...io studio-lavoro qua, e mia moglie, svedese, lavora, ha finito lo scorso anno di studiare e il giorno dopo lavorava già...
se ti muovi qua, deve però piacerti la mentalità che non è solo ordine e pulizia, burocrazia snella...ci sono diversi effetti anche negativi...sempre difficile dare consigli su come si sta in un posto,
io magari mi trovo bene e un altro male o viceversa..per dire mia moglie, dopo un anno in Italia voleva tornare su, dopo 4 anni siamo arrivati finalmente su, ma ora vuole tornare giù...
Tornare in alto Andare in basso
andrekr
Aringa
Aringa


Numero di messaggi : 5
Data d'iscrizione : 22.04.13

MessaggioTitolo: Re: Psicologo in Svezia   Dom Apr 28, 2013 6:37 pm

Si si ho capito, grazie! Informandomi un po' qua e la, il mio titolo italiano più l'abilitazione che ho già fatto, dovrebbero essermi convertiti senza chiedermi esami aggiuntivi, in più potrei (forse, mi sto informando direttamente) continuare anche la scuola di specializzazione che sto facendo qui, e potrebbe già esser un modo per iniziare a inserirsi.

Per il resto, grazie per l'info sulle scuole, le terrò molto in considerazione.
Poi ovviamente per la vita li, si scoprirà sul momento, anche se un'idea dei lati positivi e negativi ce la stiamo già facendo Smile
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Psicologo in Svezia   

Tornare in alto Andare in basso
 
Psicologo in Svezia
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Psicologo in Svezia
» Lavorare come psicologo in Svezia
» Università in Svezia da immigrato.
» Vacanze lavoro in Svezia!
» Lavorare in svezia nel periodo estivo

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
mondosvezia :: Vivere in Svezia :: Lavoro-
Andare verso: