mondosvezia

Un forum per chi ama la Svezia e i paesi scandinavi. Utile per chi cerca informazioni sui viaggi, cucina locale, cultura, tradizioni, lingua e altro.
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  

Condividere | 
 

 Beppe Grillo e l'Agenzia delle Entrate

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Andare alla pagina : Precedente  1, 2
AutoreMessaggio
i
Ghiottone
Ghiottone
avatar

Numero di messaggi : 228
Localizzazione : Svezia
Data d'iscrizione : 07.04.08

MessaggioTitolo: Re: Beppe Grillo e l'Agenzia delle Entrate   Lun Mag 05, 2008 2:55 pm

itrige ha scritto:
Citazione :
[quote="Alpo]
E' un fenomeno globale purtroppo, nessuno vi sfugge e quel che è peggio la politica non lo riesce a controllare ed arginare, il potere della finanza e dei denari con i loro flussi riescono ad infrangere ogni tentativo di resistenza.


Vorrei chiedere se conosci, conoscete questo sito?
http://www.marra.it/marraf_v3/viewtopic.php?f=10&t=10
Cosa ne dite? È solo uno dei tanti o qualcosa di più?
FermaLeBanche
http://www.marra.it

Ora tutti si fanno paladini della giustizia, ma ieri o ieri l'altro dove erano?
Ma forse questa è un'iniziativa importante?
Meglio della miriade di gruppetti che per le ultime elezioni cercavano voti in internet?
Felice giornata a tutti Smile

Ho visto che sono DC, purtroppo niente di nuovo sotto il sole.
Come dice TopGun, il peggio non puzza Wink
Tornare in alto Andare in basso
http://itrige.blogspot.com/2009/08/vi-lamnade-vart-hem.html
Alpo
Alce
Alce
avatar

Numero di messaggi : 847
Localizzazione : Alpi venete - ma vivo a Stoccolma
Data d'iscrizione : 25.09.07

MessaggioTitolo: Re: Beppe Grillo e l'Agenzia delle Entrate   Ven Mag 09, 2008 11:04 am

itrige ha scritto:

Anche perchè qui si pagano 120 corone svedesi se vai all ASL il medico ti fa una visita di 3 minuti (tre minuti, hai capito bene). Il medico non ti guarda in faccia perché alle prese con il computer.
Meglio che in America che respingono chi non è assicurato Wink


Che tristezza.

Eppure succede anche qui, anzi succede anche di peggio, leggete le cronache delle mazzette per avere tempi celeri di cura sui giornali di questa settimana.

Come dicevo è finita l'onda lunga dello stato "mamma", si ritorna alla competizione e alle dure leggi della selezione darwinistica.
Tornare in alto Andare in basso
Ferdinando
Lepre
Lepre


Numero di messaggi : 70
Età : 58
Localizzazione : Varese
Data d'iscrizione : 20.10.07

MessaggioTitolo: Re: Beppe Grillo e l'Agenzia delle Entrate   Sab Mag 10, 2008 1:14 pm

Più che di selezione darwinistica, meglio parlare di selezione malthusiana. Malthus era un economista-demografo che teorizzava che lo stato non doveva curarsi dei poveri, perché tanto se erano davvero poveri prima o poi morivano e il problema si risolveva da solo. Ho semplificato il suo pensiero, naturalmente, ma il nocciolo del suo "credo" era questo.
Viveva nell'Inghilterra del '700, non oggi, ma i suoi principi temo che siano ancora applicati da chi governa il mondo.
Tornare in alto Andare in basso
i
Ghiottone
Ghiottone
avatar

Numero di messaggi : 228
Localizzazione : Svezia
Data d'iscrizione : 07.04.08

MessaggioTitolo: Re: Beppe Grillo e l'Agenzia delle Entrate   Sab Mag 10, 2008 2:47 pm

Ferdinando ha scritto:
Più che di selezione darwinistica, meglio parlare di selezione malthusiana. Malthus era un economista-demografo che teorizzava che lo stato non doveva curarsi dei poveri, perché tanto se erano davvero poveri prima o poi morivano e il problema si risolveva da solo. Ho semplificato il suo pensiero, naturalmente, ma il nocciolo del suo "credo" era questo.
Viveva nell'Inghilterra del '700, non oggi, ma i suoi principi temo che siano ancora applicati da chi governa il mondo.
Vero
Infatti, ai corsi informativi del comune dove ho lavorato prima della pensione idicavano le categorie di assistiti per le quali dovevamo occuparci con impegno per gradi.
Dette categorie del servizio sociale erano catalogate per numero di costo
Gli anziani, e alcoholizzati o altri cronici stavano nello stesso gruppo a costo zero.

Agli assistenti sociali che sono sovra immersi di lavoro insegnano, di occuparsi di i alcuni casi specifici per supportare l’evoluzione della professione e tenere a con la testa fuori dall'acqua tutti gli altri.
Prioritando alcuni casi per forza maggiore, cioé dove per legge non si può fare altrimenti
Vige il comando d’insegnamento alle matricole:
“Fare il minimo indispensabile nel minor tempo possibile”
Pensare che decenni or sono insegnavano che se arrivava per sbaglio una qualsiasi domanda a qualsiasi ufficcio amministrativo, lufficcio in questione doveva inoltrarla all’istanza giusta, mettendo le data di arrivo, in modo che se ci fosse stato un ritardo, il mittente non sarebbe stato penalizato.
Oggi invece si usa dire “Non è compito mio e si rimanda il tutto all’ufficcio postale.”
Tornare in alto Andare in basso
http://itrige.blogspot.com/2009/08/vi-lamnade-vart-hem.html
Alpo
Alce
Alce
avatar

Numero di messaggi : 847
Localizzazione : Alpi venete - ma vivo a Stoccolma
Data d'iscrizione : 25.09.07

MessaggioTitolo: Re: Beppe Grillo e l'Agenzia delle Entrate   Dom Mag 11, 2008 10:00 am

Ah beh il buon vecchio Thomas R. Malthus profetizzava pure fame, epidemie e carestie per riaggiustare l'equilibrio, dici Ferdinando che dobbiamo mettere nel conto a breve pure quelle? Speriamo di no dai, anche se temo che l'essere umano abbia un istinto vorace e di autodistruzione.

PS: grazie per l'excursus di storia economica.


Ferdinando ha scritto:
Più che di selezione darwinistica, meglio parlare di selezione malthusiana. Malthus era un economista-demografo che teorizzava che lo stato non doveva curarsi dei poveri, perché tanto se erano davvero poveri prima o poi morivano e il problema si risolveva da solo. Ho semplificato il suo pensiero, naturalmente, ma il nocciolo del suo "credo" era questo.
Viveva nell'Inghilterra del '700, non oggi, ma i suoi principi temo che siano ancora applicati da chi governa il mondo.
Tornare in alto Andare in basso
Alpo
Alce
Alce
avatar

Numero di messaggi : 847
Localizzazione : Alpi venete - ma vivo a Stoccolma
Data d'iscrizione : 25.09.07

MessaggioTitolo: Re: Beppe Grillo e l'Agenzia delle Entrate   Dom Mag 11, 2008 10:12 am

itrige ha scritto:

Pensare che decenni or sono insegnavano che se arrivava per sbaglio una qualsiasi domanda a qualsiasi ufficcio amministrativo, lufficcio in questione doveva inoltrarla all’istanza giusta, mettendo le data di arrivo, in modo che se ci fosse stato un ritardo, il mittente non sarebbe stato penalizato.
Oggi invece si usa dire “Non è compito mio e si rimanda il tutto all’ufficcio postale.”

Itrige, forse si stanno italianizzando pure gli svedesi oppure si mettono al passo pure loro, per dirla in altra maniera.
Viviamo tempi nei quali l'impegno per il "bene comune" non è più molto in voga, semmai ci si impegna al massimo nella soddisfazione del proprio benessere anche se a scapito della collettività.
Tornare in alto Andare in basso
i
Ghiottone
Ghiottone
avatar

Numero di messaggi : 228
Localizzazione : Svezia
Data d'iscrizione : 07.04.08

MessaggioTitolo: Re: Beppe Grillo e l'Agenzia delle Entrate   Dom Mag 11, 2008 11:16 am

Alpo ha scritto:
itrige ha scritto:

Pensare che decenni or sono ...

Itrige, forse si stanno italianizzando pure gli svedesi oppure si mettono al passo pure loro, per dirla in altra maniera.
Viviamo tempi nei quali l'impegno per il "bene comune" non è più molto in voga, semmai ci si impegna al massimo nella soddisfazione del proprio benessere anche se a scapito della collettività.

Sai Alpo
mi chiedo:
Fra 10 anni assomiglierà più l’Italia alla Svezia o la Svezia all’Italia?

Molte discussioni per esempio sulle pari opportunità o ambiente che si fanno oggi in Italia
Qui si facevano negli anni 70.
Ricordo un’articolo su Panorama dove si scandalizzano perché gli svedesi dicevano”fare figli” invece di procreare. Bene, ora ho sentito una giovane mamma italiana in attesa che diceva: “Mi metto in viaggio appena svuoto la pancia” (orrore)

Adesso qui si discute sul modello svedese che non é il massimo dicono e che non é piú al passo con i tempi.
La convivenza negli anni 60 veniva considerata progresso.
ora i matrimoni in chiesa aumentano.
Ci sono scuole private che insegnano il creativismo (andando contro le direttive, per ora. Molti insistono per far usare il pugno di ferro nell'educazione)

Certo abbiamo gli ambientalisti, e altri idealisti. Come i verdi che avevano un rappresentante svedese all’EU far uscire la Svezia dall’Unione Europea, il quale era stato votato per le sue idee.
L’attuale governo delle destre alleate toglie e taglia. Con l’America da anni come modello.
Nessuno paga volentieri le tasse, ma quando con le tasse si fa funzionare un paese si accettano volentieri.
Ora in Italia si pagano tasse e si spendono male (ruberia?)
In Svezia non si vuole più sovvenzionare certi servizi con le tasse (non daneggia chi ha soldi)

Davvero, l’Italia in molte cose é indietro di più di 50 anni. La Svezia sta andando indietro.
Prima o poi ci si incontra vedrai, ma dove? Italia anni 60 o Svezia anni 70?
Mah, chi vivrà vedrà.
Io vi leggo per tenermi un po aggiornata voi fatemi sapere Wink
Tornare in alto Andare in basso
http://itrige.blogspot.com/2009/08/vi-lamnade-vart-hem.html
Alpo
Alce
Alce
avatar

Numero di messaggi : 847
Localizzazione : Alpi venete - ma vivo a Stoccolma
Data d'iscrizione : 25.09.07

MessaggioTitolo: Re: Beppe Grillo e l'Agenzia delle Entrate   Dom Mag 11, 2008 1:24 pm

Credo, Itrige, che il ritorno del fenomeno religioso sia un segno delle paure che ci troviamo a vivere, quando si naviga a vista si ha bisogno di credere in qualcosa.

E' un fenomeno che la chiesa conosce benissimo, non a caso si regge da 2000 anni. Sa bene che durante le vacche grasse i fedeli si allontanano per poi tornare quando le prime nubi tenebrose si profilano all'orizzonte.
Il buon Emile Cioran - http://en.wikipedia.org/wiki/Emil_Cioran - ci scherzava con sottile ironia su questo tema, per non riferire del grande Goethe che ne "Le affinità elettive" sentenzia: è il bisogno che induce alla fede.

Sul "fare figli", è un tema molto sentito qui in Italia, i figli costano e se manca uno stato sociale che ti supporti diventano un lusso, non a caso in Italia la natalità è così bassa, su questo punto dovrebbero riflettere gli svedesi quando tagliano lo stato sociale.

Che poi questo sistema di garanzie sia oggetto di molte critiche è cosa risaputa, non solo Reinfeldt, ma anche Sarkozy e molti altri sono su questa strada.
Fortunatamente ci giungono pure nuovi segnali, Obama nella campagna elettorale parla di meno soldi alle missioni in armi a favore del servizio sanitario, è un piccolo segnale ma credo possa crescere nella consapevolezza della gente.

Un grande figlio del 68 come Mario Capanna dice che tornerà l'entusiasmo per il cambiamento, tra pochi giorni lavoratori e studenti torneranno a sfilare per le strade di Parigi come 40 anni fa, staremo a vedere quale sarà l'evoluzione, se l'Italia saprà uscire dal torpore e la Svezia riflettere più concretamente sulla grande disillusione che la colpisce, i segnali comunque ci sono Smile
Tornare in alto Andare in basso
anna&egi
Orso
Orso


Numero di messaggi : 282
Localizzazione : Marche
Data d'iscrizione : 26.10.07

MessaggioTitolo: Re: Beppe Grillo e l'Agenzia delle Entrate   Dom Mag 11, 2008 3:32 pm

Bella discussione.
Itrige, hai detto una grande verità che dovrebbe far riflettere chi non accetta di pagare le tasse: i ricchi non hanno bisogno di quei servizi pubblici che invece servono alla maggior parte della gente.
Speriamo che in questo mondo avranno la meglio le ragioni della solidarietà e del progresso al servizio dell'uomo, anche se ora come ora non sembra facile.
La globalizzazione (non solo economica) ci ha posto di fronte a sfide enormi, nell'incertezza di cosa fare per andare avanti facciamo qualche passo indietro per acquistare sicurezza. Ma è una partita persa, camminare a ritroso è perdente.
Io credo che vanno considerati nuovi modi di vedere il mondo, la qualità della vita deve essere un valore importante, non può essere solo un costo, un segno - (meno) in una lettura economicista delle società.
Qualche crerativo di politche sociali nuove e globali ci salverà'?
Me lo auguro.
Intanto milioni di poveri del sud del mondo aspettano che venga loro garantito il ben che minimo diritto alla esistenza. Qui la chiesa potrebbe giocare un ruolo determinante, ma è da duemila anni che gli ultimi attendono una risposta convincente.
Buona domenica.
Tornare in alto Andare in basso
http://vigilanzazoofila.blogspot.com
i
Ghiottone
Ghiottone
avatar

Numero di messaggi : 228
Localizzazione : Svezia
Data d'iscrizione : 07.04.08

MessaggioTitolo: Re: Beppe Grillo e l'Agenzia delle Entrate   Dom Mag 11, 2008 4:40 pm

anna&egi ha scritto:
Bella discussione.
Itrige, hai detto una grande verità che dovrebbe far riflettere chi non accetta di pagare le tasse: i ricchi non hanno bisogno di quei servizi pubblici che invece servono alla maggior parte della gente.
Speriamo che in questo mondo avranno la meglio le ragioni della solidarietà e del progresso al servizio dell'uomo, anche se ora come ora non sembra facile.
La globalizzazione (non solo economica) ci ha posto di fronte a sfide enormi, nell'incertezza di cosa fare per andare avanti facciamo qualche passo indietro per acquistare sicurezza. Ma è una partita persa, camminare a ritroso è perdente.
Io credo che vanno considerati nuovi modi di vedere il mondo, la qualità della vita deve essere un valore importante, non può essere solo un costo, un segno - (meno) in una lettura economicista delle società.
Qualche crerativo di politche sociali nuove e globali ci salverà'?
Me lo auguro.
Intanto milioni di poveri del sud del mondo aspettano che venga loro garantito il ben che minimo diritto alla esistenza. Qui la chiesa potrebbe giocare un ruolo determinante, ma è da duemila anni che gli ultimi attendono una risposta convincente.
Buona domenica.
Dalla chiesa non mi aspetto molto, non sono credente.
Come mi pare volesse dire Arpo, la chiesa aspetta al varco ( rima involontaria per mancanza di tempo)
E se noi che abbiamo il primo ed il dolce aspettiamo che venga messo al mondo il nuovo messia delle politiche sociali stiamo freschi.
e gli altri a digiuno Crying or Very sad
Scusa sai ma é solo una riflessione.
Tornare in alto Andare in basso
http://itrige.blogspot.com/2009/08/vi-lamnade-vart-hem.html
anna&egi
Orso
Orso


Numero di messaggi : 282
Localizzazione : Marche
Data d'iscrizione : 26.10.07

MessaggioTitolo: Re: Beppe Grillo e l'Agenzia delle Entrate   Dom Mag 11, 2008 5:06 pm

D'accordissimo su quello che diceva Alpo.
Senza voler urtare la sensibilità di nessuno, semplicemente penso che se la chiesa tirasse un pò le somme su come vanno le cose in questo mondo sarebbe ora. Invece di "aspettare al varco" gli umini e le donne quando sono in difficoltà, come dite, potrebbe ( ma sono 2000 anni che non lo fà) indicare delle vie di uscita a tutta quella povera gente di cui amministra i destini.
Neanche io sono credente, ma è indubbio che la chiesa, con la importante presenza che ha nei paesi poveri, potrebbe, se solo lo volesse, essere il soggetto portante del riscatto.
Tornare in alto Andare in basso
http://vigilanzazoofila.blogspot.com
Alpo
Alce
Alce
avatar

Numero di messaggi : 847
Localizzazione : Alpi venete - ma vivo a Stoccolma
Data d'iscrizione : 25.09.07

MessaggioTitolo: Re: Beppe Grillo e l'Agenzia delle Entrate   Lun Mag 12, 2008 10:57 am

Comprendo quello che scrivete, fortunatamente vi sono anche uomini di buona volontà che vivono con grande dedizione il messaggio cristiano, spezziamo una lancia a loro favore, mi sembra onesto.

Se poi non possiamo aspettarci molto dalla chiesa-struttura, se lo stato è sempre meno tutore e sempre più esattore, che rimane da fare? Si punta sulla famiglia? Sulla politica? Sull'etica? Quanti dilemmi! :?:


PS: forse ci siamo lanciati in una discussione sui massimi sistemi, chiedo venia per il mio involontario contributo Smile
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Beppe Grillo e l'Agenzia delle Entrate   

Tornare in alto Andare in basso
 
Beppe Grillo e l'Agenzia delle Entrate
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 2Andare alla pagina : Precedente  1, 2
 Argomenti simili
-
» Beppe Grillo e l'Agenzia delle Entrate
» Foto delle vacanze
» Laboratorio di filatura delle fibre naturali
» quanto e come sentono il calore delle femmine i vs jackini? sono DISPERATA!!
» Toglietemi delle curiosità, please...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
mondosvezia :: Off-topics-
Andare verso: